Siamo stati per voi a scoprire Baita Ciocomiti, bellissimo rifugio poco distante da Madonna di Campiglio con vista sulle Dolomiti di Brenta. Sulle piste di sci, è raggiungibile anche con una bella passeggiata che parte da Passo Campo Carlo Magno. Per individuare la stradina (sulla destra se arrivate dalla val di Sole, sulla sinistra se arrivate da Campiglio) potete far riferimento al grande condominio arancione sulla strada. Si parcheggia poco distante e poi si seguono le indicazioni.

La strada è praticamente pianeggiante, tranne l’ultimo tratto in salita (circa 300 metri). Bellissimo il passaggio nel bosco, con il Brenta che continua a fare capolino tra gli alberi. Due chilometri e mezzo, percorribili comodamente in 45 minuti.

L’ultimo piccolo sforzo ed ecco Baita Ciocomiti, ex Malga Di Vigo, una bellissima struttura con i materiali tipici montani, come la pietra e il legno, e il più moderno vetro, utilizzato per una parte del tetto, quasi a non avere confini sopra la testa. Alcuni tavoli all’aperto, per le giornate di sole, mentre un centinaio i posti al chiusi, in tre diverse sale.

La prima, più essenziale, con belle foto d’epoca sulle pareti, la seconda più moderna, mentre l’ultima più “calda”, con tanto legno e luci soffuse.

Molto buona anche la cucina, con piatti della tradizione, spesso rivisitati in maniera gustosa. Noi abbiamo preso strangolapreti e tagliatelle ai funghi porcini. Tutto molto buono. Ci sono poi appetitosi taglieri di affettati e formaggi; polenta, spezzatino e funghi; dolci fatti in casa.

Chi ha bimbi piccoli, o non vuole camminare, è possibile prenotare il servizio di trasporto con la motoslitta, a 5 euro a persona solo andata o solo ritorno. Due bambini pagano per una persona.

Aperta tutti i giorni nel periodo invernale, sempre consigliato la prenotazione al 📞 320 2169737. Molto carina anche la possibilità di cenare in malga con trasporto in motoslitta o con gatto delle nevi.

Maggiori info: www.ciocomiti.com

Per scoprire altre belle escursioni ed esperienze invernali a Madonna di Campiglio e dintorni, CLICCA QUI!

0 Condivisioni