Il Museo di Scienze Naturali si trova nel cuore della città di Bolzano e ospita la suo interno un affascinante acquario marino da ben 9000 mila litri. Con pesci ed invertebrati della barriera corallina  e con diverse postazioni interattive interessanti per conoscere meglio l’ambiente che ci circonda?
A noi è piaciuto moltissimo, anche perché è un luogo vivo e ricco di iniziative tutto l’anno con mostre temporanee decisamente curiose e speciali appuntamenti, attività e laboratori per bambini e ragazzi.

MOSTRA TEMPORANEA

Il Museo di Scienze Naturali ospita periodicamente delle fantastiche mostre temporanee.

La  mostra “Caldera – All’ombra del supervulcano” è stata prolungata fino a settembre 2024. Dalla sua apertura a marzo 2023 è stata visitata da 29.152 persone interessate al vulcanismo e alla geologia dell’Alto Adige, e soprattutto a vedere le bellissime ricostruzioni di animali di 280 milioni di anni fa. Potrete visitarla in autonomia o durante la visita guidata con la curatrice del 24 febbraio. Il mese prossimo seguirà anche in tedesco.

280 milioni di anni fa, un supervulcano dominava il centro della attuale regione Trentino-Alto Adige. I possenti depositi di porfido testimoniano ancora oggi della sua attività. Gli altri strati rocciosi intervallati raccontano di periodi di calma, durante i quali si sono insediate piante e animali. Alcuni di loro hanno lasciato tracce profonde. Grazie a fossili, modelli di animali e una simulazione del supervulcano, riporteremo in vita questo mondo perduto.

IL MUSEO

Il pezzo forte è senza dubbio l’acquario tropicale, bambini, ma anche adulti, rimarranno estasiati ad osservare. Lì troverete il pesce pagliaccio, la castagnola rossa, il pseudocromide viola, la damigella azzurra, il pesce cardinale di Banggai, ma anche il pesce coniglio e il pesce angelo nano fiammeggiante. Un tripudio di colori tutti da ammirare. Altri acquari molto interessanti sono quelli d’acqua dolce che ospitano tante specie autoctone…

TANTE POSTAZIONI INTERATTIVE

Curiose e coinvolgenti anche le sezioni dedicate ai fossili e ai minerali, con diverse postazioni interattive capaci di attirare subito l’attenzione dei bambini. Divertente ad esempio il “pluviometro”, che permette di scegliere una delle tante località nel mondo e capire quanto piove (o non piove) all’anno: scoprirete che esistono posti dove non piove mai, così come – poco distante – che esistono anche delle piante che crescono tra le rocce.

GLI ANIMALI

Sempre affascinante per i bambini l’area dedicata agli animali tassidermizzati: immediato l’incontro con l’orso che purtroppo venne centrato diversi anni fa in autostrada da una macchina. Lì accanto potrete conoscere tutta la storia sua e della sua famiglia, grazie a delle schede che la ricostruiscono nei dettagli. I
E poi verremo colpiti da una grande aquila “pronta ad afferrarci”!
…così come un grande cervo e tanti altri animali, come il tasso e le marmotte (bellissima la riproduzione in 3D del loro ambiente naturale).

Affascinante anche il gigantesco formicaio, da osservare da vicino grazie alle grandi vetrate. Potrete assistere all’incessante lavorio delle formiche, capaci di modificarne l’aspetto molto velocemente.
E ultimo, ma non meno curioso, il gioco interattivo dedicato a rane, rospi e raganelle… vediamo se indovinate il loro verso?!

QUI  il calendario sempre aggiornato con i vari appuntamenti.

Per maggiori informazioni:

Museo Scienze Naturali Alto Adige
tel. 0471 412 964
e-mail: info@museonatura.it
sito: www.museonatura.it

Alcuni consigli utili per vivere la città di Bolzano.