Nasce DSA Trentino: insieme per i disturbi specifici dell’apprendimento

A volte basta unire le forze per sconfiggere la paura di chiedere, parlare, confrontarsi e cercare di alzare la propria voce su argomenti che ci stanno a cuore ma che fatichiamo ad esprimere. Molto spesso i genitori dei bambini o ragazzi con un Disturbo Specifico dell’Apprendimento (tra cui il più noto la dislessia, ma ce ne sono anche di meno comuni) non hanno il coraggio di parlarne o, ancora peggio, non sono consapevoli di ciò che dovranno affrontare o di ciò che sta succedendo ai loro figli. Anche in Trentino, sebbene non se ne parli granché devo dire, esistono tantissimi casi di DSA nelle scuole, già in quelle materne ed elementari. Purtroppo però di fronte ai casi di DSA c’è ancora tanta ingnoranza e poca consapevolezza. Ecco allora che un gruppo di genitori che hanno vissuto e vivono da vicino la diagnosi di un disturbo specifico dell’apprendimento hanno deciso, dopo un incontro tenuto all’Auditorium di Lavis nel 2014, di costituirsi in un gruppo ufficiale, per poter concretizzare progetti e condividere informazioni in materia. Non si tratta di uno studio di specialisti, ma di genitori, insegnanti, persone che vivono i DSA da vicino e vogliono provare a porre fine o almeno rimedio a situazione difficili e discriminanti per i propri ragazzi e nel contempo fare informazione, la cosa più utile in questo momento.
Nel sito DSA Trentino – Domani Saremo Autonomi – trovate non solo la mission di questo gruppo, ma anche gli eventi e le iniziative già avviate, le news e, utilissima, una lista di siti, blog, contatti che possono essere utili per capire ed affrontare la difficile sfida di essere genitori di un bambino con difficoltà di apprendimento. La cosa più importante é però che questo sito e le iniziative di questo gruppo sono tutte in divenire e ognuno di noi, più o meno esperto in materia, può aiutare a migliorarlo e farlo progredire, mantenendo bene chiaro in mente che “i DSA sono una caratteristica personale e NON una malattia e che il diverso modo di apprendere può diventare una a potenzialità”. Un bambino con DSA É un bambino che deve essere aiutato, soprattutto a credere in se stesso e a trovare il sistema per affrontare da solo la vita scolastica. I bambini con DSA devono sapere che oggi hanno le stesse opportunità di tutti gli altri studenti loro coetanei. Un bambino con DSA va prima di tutto riconosciuto. Per tutto questo crediamo che questo nuovo gruppo di auto-mutuo-aiuto può essere un grande punto di paretenza.

Prossimo incontro : venedi 27 febbraio 2015 a Lavis.

Per info : http://dsatrentino.altervista.org

3 CommentiLascia un commento

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *