Planetarium Alto Adige: l’intero universo in 3D

Il Planetarium Alto Adige a San Valentino in Campo, in Val d’Ega è un vero e proprio simulatore stellare, una struttura recente e all’avanguardia, nata nel 2013 con un sistema tecnologico moderno che permette di ricreare con estrema precisione il moto dei pianeti e delle stelle. E’ una delle strutture di questo tipo più avanzate dell’arco alpino e di tutta Italia. Il motto che guida la struttura è molto chiaro: “Verso l’infinito e oltre”.

Dal 2013 l’astrofisico David Gruber e l’astronomo Luca Ciprari lavorano presso il Planetarium Alto Adige come mediatori scientifici, comunicando e spiegando con passione ed entusiasmo le numerose meraviglie dell’universo. Il planetario rappresenta il fiore all’occhiello dell’Astrovillaggio grazie alla tecnologia della società americana Evans&Sutherland. Si tratta di una struttura completamente digitale in grado di ricostruire in 3D il cosmo e di immergere letteralmente il visitatore nell’universo, grazie anche a un avanzato sistema audio 7.1.

Grazie allo staff scientifico e alle guide proposte è possibile scoprire l’infinita varietà di pianeti, stelle e galassie presenti nel cosmo. Un ampio programma di spettacoli unito ad una serie di attività dedicate alle famiglie, permette ai visitatori di conoscere e apprezzare le meraviglie dell’universo che ci circonda.

Tra le guide più interessanti e indicate per le famiglie troviamo “Il cielo sopra l’Alto Adige” e “Limbradur e i segreti della gravità” (entrambe in 3D), “Missione avventura”, “Gli astrodinosauri”, e infine “Flappi, il pipistrello curioso” (sul sito ufficiale del Planetario trovate tutte le info: durata, età consigliata, se è in 3D…). Nel corso dell’anno ogni giovedì sera viene proposta una guida alle ore 19.30 in modo tale che i visitatori che lo desiderano possano visitare successivamente anche l’osservatorio astronomico “Max Valier” (solo su prenotazione chiamando direttamente il Planetario), posto a circa 4 chilometri dal Planetarium località Obergummer (alle 21 in inverno e alle 22 d’estate, in ogni caso previa prenotazione).
Il sabato invece è dedicato ai gruppi con almeno dieci persone con prenotazione obbligatoria. Secondo le richieste e esigenze del gruppo è possibile scegliere qualsiasi guida del programma, così come è possibile mantenere la guida privata o aprirla eventualmente ad altri ospiti.
La domenica sono tre le guide in programma principalmente dedicate alle famiglie (soprattutto le prime due): la prima alle ore 11:30, la seconda alle 14:30 e infine l’ultima alle ore 17.
Nel corso della bella stagione il Planetarium Alto Adige offre un pacchetto completo con una guida bilingue al planetario al mattino, seguita poi da una passeggiata lungo il “Sentiero dei pianeti” (Qui il nostro racconto) guidati dagli astronomi della struttura, che intratterranno gli ospiti raccontando curiosità sul sistema solare, mostrando loro alcuni meteoriti e facendo attività con i più piccoli.

Il sentiero parte dall’Osservatorio astronomico Max Valier a Obergummer, una frazione del paese, e segue il crinale che separa la val d’Ega dalla valle di Tires, con ampi scorci sul Latemar e sul Catinaccio. Dopo un breve pausa per il pranzo potete assistere all’osservazione del Sole presso l’Osservatorio solare “Peter Anich”.

Per venire incontro alle esigenze delle famiglie la struttura offre dei biglietti con tariffe agevolate:

  • biglietto famiglia due genitori + due figli fino a 14 anni : 14 euro.
  • mini biglietto famiglia a 7 euro per un genitore e un figlio. Ogni figlio in più paga 4 euro.

Nel caso di comitive con più famiglie è possibile anche acquistare i biglietti di gruppo, con una riduzione per gli adulti da 7 a 5 euro a persona. In ogni caso per gruppi con molti bambini lo staff rimane a disposizione per trovare la soluzione economicamente più vantaggiosa. La prenotazione per i gruppi numerosi è obbligatoria, ma si consiglia anche ai singoli visitatori di prenotare lo spettacolo in modo da avere il proprio posto garantito.
La cupola contiene fino a 53 ospiti e permette la visione anche a due persone con disabilità. Lo schermo a 360° regala letteralmente una sensazione di immersione nello spazio.
Alcune informazioni pratiche:

  • Il Planetario è facilmente raggiungibile in auto o con i mezzi pubblici. Dispone di un ampio parcheggio con un posto auto riservato alle persone disabili e la fermata dell’autobus è vicina all’ingresso principale.
  • La biglietteria con lo shop e l’accesso alla cupola per le proiezioni si trovano a piano terra.
  • Per assistere ad alcune specifiche proiezioni vengono forniti occhiali 3D.
  • Al piano terra si trova un’area espositiva dove vengono allestite mostre temporanee.

Orari:
Lunedì CHIUSO
Martedì e mercoledì 9.00 – 16.00 *
Giovedì 18.30 – 20.00
Venerdì 9.00 – 16.00*
Sabato aperto solo su prenotazione per gruppi
Domenica 10.00 – 17.00
* Solo per gruppi prenotati di almeno 10 persone, salvo vacanze scolastiche

Informazioni e contatto:
San Valentino in Campo, 5, Cornedo all’Isarco (BZ)
0471.610020; www.planetarium.bz.it, info@planetarium.bz.it

Crediti fotografici @ Othmar Seehauser

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *