Rifugio Consèria: cuore selvaggio del Lagorai

Questa escursione ad anello in Val Campelle, laterale della Valsugana, è un vero paradiso per gli amanti della natura incontaminata, dove i panorami selvaggi la fanno da padrone.

Per raggiungere il punto di partenza ci si dirige verso Scurelle e poi si seguono le indicazioni per il  Rifugio Crucolo, proseguendo fino ad arrivare in località Ponte Conseria a quota 1465 metri dove si lascia la macchina. Appena attraversato il ponte si percorre un breve pezzetto della strada forestale Cinque Croci per poi prendere l’imbocco del sentiero SAT 326 in direzione Rifugio Malga Consèria (circa 1 chilometro in totale con un dislivello di 384 metri). 

Il primo tratto ampio è immerso nei prati verdi, che costeggia cascatelle e rivoli d’acqua, e proseguendo man mano si trasforma in uno stretto sentiero sterrato, costantemente in leggera salita, circondato da piante e meravigliosi fiori spontanei. È proprio in questo tratto, sempre esposto al sole, che si scorgono le prime cime del magnifico Lagorai e rimaniamo a bocca aperta. 

Dopo circa un’oretta di cammino, passato il ponticello in legno su un ruscello dove anche i nostri amici a quattro zampe possono abbeverarsi e godersi un po’ di fresco, riusciamo a intravedere la nostra destinazione, il Rifugio Malga Consèria!  

Qui la parola giusta è autenticità, sia nei piatti che nell’accoglienza. Ci ha fatto piacere e sorridere anche l’attenzione che i gestori della malga pongono nei confronti dei nostri amici a quattro zampe, infatti una volta arrivate abbiamo trovato il “DOG’S BAR” con le ciotole a disposizione gratuita.

Noi ci siamo godute un favoloso pranzo a base di strangolapreti agli spinaci con noci e speck, e formaggio fuso con polenta e cavolo cappuccio, ma ci sono tanti altri piatti buoni e gustosi. Imperdibili i dolci, tutti fatti in casa, che ci hanno fatto ricaricare le energie dopo la passeggiata.

Dopo la meritata sosta, prima di riprendere il cammino, la nostra attenzione è stata catturata dai campanacci degli asinelli che pascolano in tranquillità proprio a fianco della malga e dobbiamo ammettere che da quassù il panorama è veramente splendido.  

Per il rientro abbiamo scelto la strada forestale, che alterna bosco e vedute mozzafiato, e che in circa quattro chilometri ci ha riportate alla macchina.

Maggiori informazioni:

📞 349 5507733
📧 info@rifugioconseria.it
🌐 www.rifugioconseria.it

Altro rifugio da non perdere nei dintorni… il Rifugio Caldenave! 

0 Condivisioni