Nuovo sentiero artistico “Frata del Sol”

Da domenica 9 giugno 2019, durante la festa dell’eco-sostenibilità Fiemme Senz’Auto, sarà inaugurato il sentiero artistico “Frata del Sol”. Un’itinerario ad anello si snoda fra i Comuni di Ziano e Predazzo nella zona chiamata proprio Frata del Sol.

Camminando si incontrano cinque sculture realizzate dall’artista di Masi di Cavalese Federico Vanzo. Su ognuna l’artista ha inciso una frase poetica. Tutte le sculture sono state scolpite negli alberi abbattuti dalla tempesta Vaia dello scorso ottobre.
“Tutto ciò che ha un’anima è destinato a rinascere”
, recita la cartolina che presenta il sentiero artistico. Sulla stessa sono pubblicati una mappa del percorso e l’invito ad avventurarsi solo nei sentieri aperti. La cartolina, sarà distribuita nel corso della festa che guarda a un futuro sostenibile Fiemme Senz’Auto.

Durante l’evento “green” della Val di Fiemme, la Statale 48 sarà chiusa al traffico automobilistico dalle 10 alle 17. Per tutti sarà l’occasione di esplorare anche il nuovo sentiero percorribile in due ore e mezza, con una media difficoltà.

Il percorso può essere fatto in entrambi i sensi. A Predazzo il sentiero si imbocca vicino alla carrozzeria El Cavalier, in località Al Gac. A Ziano di Fiemme il sentiero parte a pochi passi dall’Agritur Valaverta.

La guarigione del bosco è iniziata il giorno dopo la tempesta. Ora è tempo di ricucire la ferita degli uomini che hanno visto il panorama mutare all’improvviso. Il gesto artistico di Federico Vanzo invita a sollevare lo sguardo sulla straordinaria forza della rinascita della natura. Le sue sculture sembrano liberare il grido d’amore che da sempre lega gli uomini agli alberi.