Voi avete nel cuore un posto magico, di quelli belli in qualsiasi stagione, ma che in inverno hanno quel qualcosa in più? Noi sì: Malga Civertaghe, a San Martino di Castrozza. Scenario naturale incredibile di fronte alle Pale di San Martino, ospitalità più unica che rara e una bellissima pista da slittino lunga 3 chilometri proprio a due passi (alla malga potete noleggiare le slitte a 5€). 

Alla Malga si arriva con una bella passeggiata di circa un’ora partendo dal paese e appena si sbuca dal bosco arriva festoso CiverBelt: un fantastico cagnone che sembra uscito dal film Belle & Sebastien e che adora i bambini. E da quest’anno ad accogliervi ci sarà anche CiverBella, una cagnolina, nata il 20 settembre 2017, che si è aggiunta alla spensierata civer-compagnia della Malga.

Questa è un’oasi di tranquillità più unica che rara, dove i bambini possono giocare serenamente su pendii poco ripidi (se non avete la slitta la potete noleggiare a 5 euro al giorno), tirare le palle di neve o costruire un bel pupazzo. E poi, ve lo abbiamo anticipato, ci sono CiverBelt e CiverBella a tenervi sempre compagnia, che volere di più?

Civertaghe Civermalgaro

Una cosa davvero curiosa? In questo luogo tutto viene rinominato con il prefisso “civer” (da Malga Civertaghe, ovviamente!): c’è il civermac, panino super con la lucanica e la tosèla; la civercampagnola, il mezzo di trasporto per portare i rifornimenti; le civerslitte e così via.

L’idea è del “civermalgaro” Giovanni Tavernaro, sempre fonte di idee uniche. D’altra parte solo chi è mosso da una forte passione può inseguire un grande sogno. Quello di Giovanni e dei suoi fratelli, è di ridare vita alla malga dei nonni, la prima in Trentino ad offrire ai turisti qualche piatto caldo, dal 1905. Sembra che manchi ormai poco, ma per cominciare a raccogliere un po’ di finanziamenti ecco che sono spuntati i chioschi con la vendita di torte fatte in casa e vin brulé, poi sono arrivati i tavoli e le panche i legno e una cucina vera e propria che, vi assicuriamo, sforna un sacco di bontà. Da assaggiare assolutamente le costine con le verdure grigliate e il tortino al caramello e noci, accompagnato da un’altro tortino (senza latticini, pensate!) con la marmellata di ribes fatta in casa. Super CIVERwow! 😉 

Da quest’anno una divertente civer-novità: si possono provare infatti le emozionanti Fat-Bike percorrendo un circuito di 12 chilometri con partenza dal ristorante “Da Meto” o dalla centrale idroelettrica di S. Martino. Queste speciali bici da neve ci sono anche per i più piccoli (tutte noleggiabili a S. Martino, per info contattare Giovanni). C’è la possibilità di biciclettare in autonomia (i sentieri sono quelli in sicurezza delle ciaspolate) oppure con l’istruttore ad un con costo totale 20€ (con un minimo di 3 persone. Più si è meno si paga 😉 )  I costi di affitto  giornaliero delle singole fat bike si aggira tra gli 8 e i 10€ all’ora). 

Se desiderate infine fermarvi in Primiero per dormire, magari in un posto caratteristico e accogliente e adatto alle famiglie, il nostro suggerimento è Maso Col. Dal Maso parte proprio la passeggiata per arrivare a Malga Civertaghe. Da provare!

Maggiori info:
Malga Civertaghe
📞3408711861
info@malga-civertaghe.it
www.malga-civertaghe.it

Per scoprire altre belle esperienze invernali ed escursioni da fare a Passo Rolle, San Martino di Castrozza e Valle del Primiero, CLICCA QUI!