Ma voi lo conoscete il Lago di Lagolo? Oasi di pace e tranquillità, è sempre carino anche con i bambini.

Per raggiungerlo da Trento si percorre la strada della Gardesana fino a Vezzano per poi prendere lo svincolo per la valle di Cavedine. Oltrepassiamo l’abitato di Lasino fino alla rotatoria che, seguendo le indicazioni, porta verso Lagolo/Monte Bondone.

Lagolo, rimane tra i nostri laghi preferiti, ci si trova bene 365 giorni l’anno: l’estate per scappare dal caldo della città e farsi una nuotata rinfrescante, in autunno  il paesaggio si tingerà di arancione e giallo regalando scorci davvero unici, in inverno l’immancabile pattinata sul ghiaccio e in primavera lo sbocciare di fiori annuncerà l’arrivo della bella stagione.
Questo è il più piccolo lago balneabile del Trentino, effettivamente i più allenati riusciranno a nuotare da una riva all’altra senza grande difficoltà. Non possiamo dire che l’acqua sia calda, ricordiamo che ci troviamo a 950 metri di altitudine ma nelle giornate calde è piacevole. È un lago ben organizzato: c’è un grande prato dove i bambini possono giocare, zone ombreggiate, un bagno pubblico, il bar e il parcheggio (appena sopra il lago) è ampio e gratuito. Il lago è a misura di bambino, in quanto, in prossimità della riva è stato costruito un pontile che fa un po’ da paratia per non andare troppo al largo.

Intorno al lago c’è una semplice passeggiata che in 20 minuti permette di fare tutto il giro e ammirare ogni suo scorcio, la strada è percorribile anche con il passeggino. Prendetevi il tempo di far giocare i bambini al parco giochi che incontrerete a metà percorso, si divertiranno.

Il lago di Lagolo dista solo 15 minuti dalle Viote del Bondone, perchè non pensare di fare una bella passeggiata in quota e poi sulla strada del ritorno un tuffo rigenerante?

Nei dintorni trovate:

– il Giardino Botanico delle Viote

– la Terrazza delle Stelle

– il Windvalley, centro di sport acquatici sul Lago di Cavedine