Tag > Libri per bambini

Senza Titolo, un libro geniale di Hervé Tullet

Cosa succede se un bambino apre un libro che non è ancora finito? Trova i protagonisti impegnati a fare altro, una partita a pallone per esempio.

12714382_10208394367958390_1425694987_n (1)

Ecco questo è un altro geniale libro di Tullet, vi ho già detto che lui è il nostro autore preferito, e di come ci abbia conquistati con Un libro e ColoriSenza Titolo è un libro un po’ diverso, in cui si riesce ad assaporare appieno la vena comica dell’autore. Con questo libro si ride, perché all’interno nessuno si prende sul serio, è un libro assolutamente insensato che lascia dietro di sè una lunga scia di allegria.

20160210_113114

Una fata, un maialino, un cane, un serpente e un omino, tutti rigorosamente pasticciati (d’altra parte si tratta della bozza di un libro), si trovano ad interagire con il bambino che legge, cercando di inventare una storia per non farlo andare via.  Tra “spaventosi” mostri che compaiono all’improvviso e un autore svogliato si arriva all’ultima pagina di questo originalissimo libro senza trama e senza titolo.

20160210_113237

L’autore, spinto dai suoi personaggi, si ritrova suo malgrado ad inventare una storiella, mentre i bambini, non solo assistono agli eventi ma ne sono protagonisti perché costantemente interpellati dagli eroi di questa “avventura”.

20160210_113409

Un libro geniale nella sua semplicità, unico ed originale, che non può mancare nella libreria dei vostri bambini. 20160210_113648

Il libro inventamostri, quante risate!

Pasqua è arrivata e ancora non avete comprato l’uovo per i vostri bambini? E se quest’anno invece si regalasse un libro? Già lo sapete che sono una gran sostenitrice della lettura a tutte le le età e che amo libri e librerie, ma oggi vi voglio di parlare di qualcosa che non è un semplice libro: è magia, è scoperta… è divertimento! Sto parlando de “il libro inventamostri”, dio Sandro Natalini edito da la Margherita Edizioni.

E’ un libro adatto davvero a tutti perché, sebbene le parti scritte siamo davvero poche, è un vero antidoto contro il cattivo umore: qui le risate sono assicurate e contagiose!

20160321_174707

Cos’ha di speciale? E’ un libro diviso in 4 segmenti ed in ognuno c’è disegnata una parte del viso del mostro (occhi, naso, bocca e mento) aprendo il libro a caso… si inventano nuovi e spaventosi mostri!

Si  scopre così che11101537_10208779581428486_187729049_n

e chi lo avrebbe mai immaginato che il terribile signore della notte avesse problemi di vista? Visti così i mostri non fanno più paura. Non trovate?

20160321_174338

Samuel adora questo libro per una serie di motivi: è divertentissimo, lo può leggere e sfogliare senza l’intervento di un’adulto che legga tutta la storia, lo aiuta a esorcizzare la paura per i mostri che tanto lo spaventano.

Ideale anche da portare in macchina per i lunghi viaggi: assicura qualche minuto di pace dalla domanda “mamma, siamo arrivati?”

A Mezzolombardo libri ai nuovi nati

Sono una sostenitrice del libro.

Molti pensano, sbagliando, che un libro regalato ad un bambino sia un regalo di “seconda scelta” un po’ buttato a caso, neanche troppo gradito, fatto proprio per togliersi il pensiero, non è così. Io regalo spessissimo libri ai bambini, e la scelta è sempre ragionata e ponderata (qui potete trovare alcuni libri che abbiamo recensito per voi): se sono piccoli libri con tantissime figure (uno dei miei regali più gettonati è “un libro“), se si tratta di bambini più grandi storie più complesse, a seconda dell’età e del temperamento… e se poi ai bambini non piace leggere, è possibile ripiegare su libri che spiegano come fare lavoretti, esperimenti, magie… insomma ce ne sono un po’ per tutti i gusti!

Anche per questo leggere che la Biblioteca intercomunale di Mezzolombardo, Campodenno, Sporminore e Ton, hanno pensato di regalare un libro a tutti i nati nel 2014 mi riempie di orgoglio. Un piccolo granderegalo, da ritirare in biblioteca o presso i punti di lettura, che permette di compiere innumerevoli viaggi con la fantasia!

106 i bambini fortunati che si sono visti recapitare questa lettera, io la pubblico, nel caso qualche altro comune decida di copiare l’idea.

Chi ama leggere sa che non è mai troppo presto per iniziare e chi è in stretto contatto con il mondo dell’infanzia è ben consapevole del piacere e dei benefici che questo produce*.

Condividendo questa riflessione le amministrazioni comunali e la Biblioteca intercomunale di Mezzolombardo, Campodenno, Sporminore e Ton vogliono dare il benvenuto ai bambini nati nel corso del 2014, con un piccolo ma prezioso regalo: un libro!, che i genitori possono ritirare in Biblioteca, entro il 30 gennaio 2016, negli orari di apertura.

Nell’occasione sarà possibile visionare la ricca raccolta di libri per i bambini da 0 a 5 anni e di manuali per i genitori, da leggere in biblioteca o portare a casa, in prestito per un mese.

Insieme alla lettera viene inviata anche la tessera a nome dei bambini, che permette di avere in prestito libri e altri materiali (riviste, fumetti, DVD ecc.) presso tutte le biblioteche della Provincia di Trento.

Nella speranza che la biblioteca si arricchisca presto di tanti piccoli, affezionati e assidui lettori, colgo l’occasione per porgere i miei più cordiali saluti e un sincero augurio di Buone Feste.

Gli assessori alla cultura dei quattro comuni

Non so come la vedete voi, ma personalmente, la trovo un’idea semplicemente meravigliosa!

Abbiamo trovato COLORI, un libro che è pura magia!

Siete alla disperata ricerca di un ultimo pensierino per Natale? Niente paura, ho il suggerimento perfetto per voi!

Vi avevo già parlato di Un libro, in assoluto il nostro libro preferito che sfogliamo e riguardiamo con cadenza pressoché giornaliera.

Santa Lucia (quella gran donna) deve averci sentiti perché ha deciso di portare a Samuel un’altra opera di Tullet, dal titolo che è tutto un programma COLORI!

Ai bambini piace tantissimo giocare con la pittura, ma non sempre c’è l’occasione e il tempo per giocare con acquarelli e simili. COLORI è un libro in cui si pasticcia con le tinte, senza sporcarsi mani e vestiti… ma mantenendo intatta la magia!

20151218_170009

Il meccanismo è lo stesso di Un libro, solo che in questo caso protagonisti assoluti sono i colori primari che si mescolano tra loro

20151218_170023

dando vita a nuovi colori

20151218_170030

Dopo aver sfogliato il libro 3-4 volte una prova su campo era d’obbligo quindi abbiamo preso tempere e pennelli per scoprire che succede mescolando tra loro rosso e giallo.

20151218_170110

Oggi leggiamo “Un libro”

Siamo bloccati a casa con l’ennesima influenza della stagione (a noi piace essere precisi: almeno un paio di giorni al mese li passiamo nel letto) quindi ne approfitto per parlarvi di un libro che è il nostro (mio e di Samuel) preferito in assoluto.

Quale? Lo ho detto. Un Libro. Di Tullet. Che se non lo conoscete un solo consiglio: spegnete questo computer e correte in libreria, subito. Anzi no, dai: prima finite questo articolo.

Mi sono imbattuta in Un libro, per caso (come si dice, un libro non si sceglie ma TI sceglie) ed è stato amore a prima vista. Samuel aveva già 4 anni e temevo fosse un po’ troppo grande per un libro del genere, niente di più sbagliato: ho visto bambini (e adulti) di ogni età perdersi tra le sue pagine. Pure A. la pragmatica amichetta di Gaia se lo è letto tutto d’un fiato, stupendosi ogni volta che girava una pagina.

20151103_100710

Perché?

Come “perché?”! Perché questo è un libro magico e interattivo, dove i bambini non solo leggono, ma si scoprono protagonisti di quello che succede!

Poche parole per pagina e tanti puntini colorati sono il segreto di questo libro. Samuel, che non sa ancora leggere, lo conosce a memoria e lo racconta ad amici, nonni ed animali di peluches. Non si stufa mai!

Pallini gialli

In più, grazie al gioco ha acquisito una dimestichezza tra “destra” e “sinistra” che io, che devo ancora toccarmi l’anello per capire da che parte mi hanno detto di girare, non avrò mai.

Un libro, lo consiglio a tutti, ma proprio a tutti; grandi e piccoli che credono che un libro sia molto meglio di un video gioco.