Tag - Sciare con i bambini

SkiFamily in Trentino: sciare gratis fino a 18 anni

C’è un modo conveniente per avvicinare le famiglie allo sci: di cosa stiamo parlando? Dell’iniziativa “Ski Family in Trentino”, promossa dall’Agenzia per la Famiglia (provincia autonoma di Trento) in 6 stazioni sciistiche del Trentino , che permette di pagare solo lo skipass dei genitori. I bambini o ragazzi sotto i 18 anni infatti, non pagano se sciano con almeno un genitore, qualora fossero residenti nella provincia di Trento e in possesso dell’EuregioFamilyPass

Per la stagione 2021/2022 le agevolazioni sono riconosciute dal lunedì al venerdì, per l’acquisto di uno skipass giornaliero o ad ore. In alternativa ai genitori, i bambini e i ragazzi possono essere accompagnati dai nonni, a fronte del pagamento dello skipass a tariffa intera da parte degli adulti che accompagnano. L’agevolazione non è riconosciuta nel fine settimana nè durante il periodo di Carnevale (dal 26 febbraio al 6 marzo 2022 compresi).


Ecco le stazioni aderenti con le informazioni in tempo reale sulle aperture: Monte BondonePinzolo, Panarotta, Passo Brocon, Val di Non (Monte Roen-Monte Nock-Predaia), Pejo (cliccate sulla destinazione desiderata per avere tutte le info utili). Tutte destinazioni  “family”, grazie ad una buona organizzazione e servizi dedicati.

Utilizzare Ski Family in Trentino è facile.

Primo step attivare l’Euregio Family Pass e registrarsi sul sito skifamilyintrentino.it ( da questa stagione l’accesso al portale SkiFamily in Trentino potrà avvenire passando preventivamente attraverso il portale EuregioFamily Pass).

Dopo la registrazione on line, ogni famiglia potrà programmare le proprie uscite sulla neve nelle località indicate. Prima di ogni giornata di sci la famiglia, stampando il proprio voucher da presentare alla biglietteria, avrà diritto allo skipass “genitore con figli a seguito” al costo complessivo pari a quello dell’adulto. Lo skipass così emesso dalla biglietteria della stazione invernale consentirà al genitore e ai figli di passare al tornello degli impianti.

Operativamente parlando: se, ad esempio, un genitore ha due figli al seguito, con il proprio skipass attiverà il tornello per due volte lasciando passare, oltre al genitore, i due figli. Si tratta dunque di una soluzione pensata per la famiglia che scia e utilizza gli impianti sempre insieme. Anche nel caso in cui la stazione fornisca, insieme allo skipass del genitore altri ticket per i figli, questi ultimi dovranno essere utilizzati solo insieme allo skipass del genitore.

Alcune stazioni hanno più biglietterie, in questo caso bisogna rivolgersi alla biglietteria Ski Family in Trentino e consegnare il voucher per richiedere il tipo di skipass desiderato (giornaliero, e anche mattutino, pomeridiano o ad ore a seconda della stazione sciistica prescelta). Il voucher è nominativo e riporterà i dati relativi alla stazione sciistica, la data della vostra giornata di sci , il nome del genitore accompagnatore e il numero dei figli. L’addetto alla biglietteria potrà richiedere un documento d’identità.

Attenzione! Il sistema di rilascio dei voucher tiene conto delle stazioni già frequentate: se volete ripetere l’esperienza presso una stazione già frequentata dovete prima aver effettuato il giro di almeno altre due stazioni.

Maggiori info sul sito ufficiale.