Author - Elisa

Trentino in camper: aree sosta top

Esplorare il Trentino in camper è qualcosa di meraviglioso, di questo ne siamo certi! Abbiamo preferito consigliarvi un buon punto di sosta con diverse attività da fare nei dintorni piuttosto che confezionarvi degli itinerari che magari non rispondono alle vostre esigenze. Perché si sa, una delle qualità che più si apprezzano del viaggiare in camper, è proprio la possibilità di costruire il viaggio giorno dopo giorno.

Quindi se vi state chiedendo quali sono le zone da visitare e dove sostare siete finiti nel posto giusto. Non vi resta che scoprire le 10 migliori aree camper della regione che abbiamo scovato e provato per voi negli ultimi anni:

Trentino in camper: le migliori aree per sostare

Ecco, secondo noi, cosa non può mancare in un’area sosta attrezzata:

  • allaccio alla corrente elettrica
  • comodo e pulito camper service
  • posizione strategica e ben collegata ai punti d’interesse
  • possibilità di aprire il tendalino e sistemare all’esterno tavoli e sedie
  • area recintata e illuminata

E voi cosa ne pensate? Scrivetelo nei commenti!

Area sosta camper Vidor – Pozza di Fassa

All’esterno del Camping Vidor, è stata allestita un’area sosta dedicata ai soli camper di passaggio. Aperta 24 ore su 24, permanenza massima di 48 ore e una quarantina di piazzole non prenotabili. Dotata di tutti i servizi, accesso alle aree gioco e al mini club del resort. Possibilità di accedere (a pagamento) all’acquapark. Un’ottima soluzione per trascorrere due giorni di relax in una struttura pensata per le famiglie con bambini. Maggiori dettagli sull’area sosta camper Vidor.

area sosta camper con vista

Area sosta camper Vidor

Area camper Fiemme – Predazzo

Quest’area è situata a pochi chilometri dal centro di Predazzo ed è dotata di tutti i servizi. Aperta tutto l’anno 24 ore su 24, circa 70 piazzole non prenotabili e sosta consentita per un massimo di 48 ore. Buon punto di partenza per visitare la Val di Fiemme. Maggiori informazioni sull’area camper Fiemme.

area sosta camper circondata dal bosco

Area camper Fiemme

Sosta camper Lavazè

Situata a 1800 metri di quota, a una decina di chilometri da Cavalese, in un contesto naturale di grande bellezza! Aperta 24 ore su 24, una cinquantina di piazzole senza limiti di permanenza, dotata di tutti i servizi. Da qui partono numerose passeggiate. Tutti i dettagli dell’area sosta camper Lavazè.

area sosta camper con vista sulle cime di passo Lavazè

Area sosta camper Lavazè

Al Plan – Val di Rabbi

Quest’area non ha nulla da invidiare ad un vero e proprio campeggio è davvero ampia e dotata di tutti i servizi e anche di più… Si trova nel verde del Parco Nazionale dello Stelvio in una zona molto tranquilla a poca distanza dalle terme di Rabbi. Ottimo punto di partenza per numerose escursioni. Aperta dalla primavera all’autunno. Tutte le informazioni sull’area sosta Al Plan.

Trentino Wild: area sosta – Val di Sole

A Caldes, presso il centro rafting, con il fiume Noce che scorre accanto e le montagne a fare da cornice è il luogo ideale per una vacanza nel verde. Conta circa 20 piazzole di cui solo la metà con colonnina della corrente elettrica. La sosta non ha limiti di durata, l’area è aperta solitamente da aprile a ottobre. Tutti i dettagli dell’area Trentino wild.

Area sosta camper Paradiso – Passo del Tonale

Funzionale area sosta al confine tra Trentino e Lombardia, con circa una trentina di piazzole non prenotabili. Aperta quasi tutto l’anno dispone di tutti i servizi. Da qui partono diverse escursioni (toccare il cielo sul ghiacciaio Presena) e attività ideali per le famiglie. Tutte le info sull’area Paradiso.

Sosta camper – Comano Terme

Si trova in una zona tranquilla alla fine del paese di Comano, a circa un chilometro dal bellissimo parco delle Terme. L’area è aperta tutto l’anno e dispone di 50 stalli. Unica pecca è la mancanza di allaccio alla corrente elettrica ma il posto merita davvero! Attenzione: chiusa fino a maggio 2024 per provvedere all’elettricità. Comoda sia per una vacanza di relax che come base per accedere alle cure termali. Tutti i dettagli dell’area sosta camper di Comano Terme.

area sosta camper su fondo erboso

Area sosta – Comano Terme

Rovereto: area sosta Quercia

Poco distante dal centro, circa 15 minuti a piedi, c’è un area sosta camper attrezzata aperta tutto l’anno 24 ore su 24. Dotata di una quindicina di piazzole, anche prenotabili, con una permanenza massima di 48 ore. Posizione strategica per visitare Rovereto e i suoi musei. Maggiori informazioni sull’area camper Quercia.

Trento: sosta camper Fersina

Si trova a Trento Sud ed è perfetta per raggiungere il centro storico e le principali attrazioni nei dintorni. È situata in una zona tranquilla, circondata dalla campagna. Dispone di una trentina di stalli non prenotabili e tutti i servizi. Aperta tutto l’anno con accesso dalle ore 7.00 alle 22.00. Tutte le informazioni sull’area camper Fersina.

Area sosta Fersina

Camper stop Valsugana – Levico

A pochi passi dal lago di Levico in una zona molto tranquilla, quest’area sosta dispone di diversi stalli non prenotabili e di tutti i servizi. Possibilità di campeggiare e accedere 24 ore su 24. Aperta da aprile a novembre. Immersa nel verde è l’ideale per una vacanza di relax con la famiglia o punto di partenza perfetto per numerose passeggiate. Maggiori dettagli dell’area sosta di Levico Terme.

Area sosta camper- lago di Levico

Trentino in camper in inverno

Quasi tutte le aree sosta elencate nell’articolo sono aperte tutto l’anno ma alcune solo nella bella stagione. Per chi volesse trovare un luogo attrezzato anche d’inverno può leggere il nostro articolo dei campeggi aperti nella stagione fredda.

 

Gli eventi imperdibili del weekend

Ecco un articolo che troverete sempre aggiornato, con gli eventi imperdibili che si svolgono durante il weekend. Un estratto della nostra agenda per andare a colpo sicuro! Tanti altri spunti nella nostra newsletter settimanale, che arriva ogni giovedì (cliccate il banner per iscrivervi!).

EVENTI DA NON PERDERE IN TRENTINO

Venerdì 1 marzo

  • Sulle tracce degli animali | ore 10.30 | centro visitatori Paneveggio | semplice passeggiata di circa un’ora e mezza nella foresta dei violini, attraversando un ponte sospeso e concludendo il giro con una visita al recinto dei cervi | INFO QUI
  • un’arnia di miele | ore 14.00 | Mezzana | laboratorio per imparare a costruire e gestire un’arnia, a seguire degustazione di mieli e confetture | INFO QUI
  • Un cavallo per amico | ore 14.30 | Fede Ranch – Pejo | sali in sella e scopri il silenzio dei boschi in inverno, al rientro una gustosa merenda | INFO QUI
  • Benvenuti in stalla | ore 16.00 | Agritur Broch – Passo Cereda | sana e golosa merenda prima di andare in stalla per prendersi cura dei vitellini | INFO QUI

Sabato 2 marzo

  • Colazione in fattoria | dalle ore 8.00 | Agrisalus – Arco | una sana e gustosa colazione con i prodotti dell’azienda agricola prima di andare a conoscere gli animali della fattoria | INFO QUI
  • Golosaneve | dalle ore 9.00 | Monte Baldo | un percorso enogastronomico sulla neve tra le malghe dell’altopiano di Brentonico | si svolge con qualsiasi condizione meteorologica | INFO QUI
  • Spazio compiti in allegria | ore 9.30 | centro l’Arca – Storo | punto di incontro per bambini e ragazzi frequentanti la scuola primaria e secondaria di primo grado | INFO QUI
  • Robotici in erba | ore 15.00 | Museo di Scienze e Archeologia – Rovereto | laboratorio di robotica per bambine e bambini da 6 a 8 anni | INFO QUI
  • Coccole di Fiati | ore 16.00 | Auditorium Palco – Bolzano | concerto interattivo per bambini da 0 a 3 anni | INFO QUI
  • TEATRO | la stamberga delle scarpe | ore 16.00 | Teatro San Marco | una famosa stilista di scarpe magiche, Madame Le Tac, dopo un gravissimo incidente a palazzo, la poveretta è stata esiliata! | INFO QUI 

Domenica 3 marzo

Ricordiamo che questa domenica, essendo la prima del mese, c’è l’ingresso gratuito nei musei e castelli aderenti. Scoprite l’iniziativa e tutte le strutture che partecipano.

  • Coccole di Fiati | ore 9.30 | Castello del Buonconsiglio | concerto interattivo per bambini da 0 a 3 anni | INFO QUI
  • Visita guidata in fattoria | ore 10.00 | Maso Canova – Monte Terlago | attività su prenotazione | INFO QUI
  • TEATRO | Vicini Vicini: bocche parlanti | ore 10.30 | Teatro Portland | dopo l’ascolto di una Soria si realizzeranno dei simpatici muppets di carta | INFO QUI
  • Snow circus event | dalle ore 10.30 | Ciampac – Alba di Canazei | un circo sulla neve a 2000 metri di quota con spettacoli e laboratori circensi per bambini | INFO QUI
  • Il cielo in una stanza | ore 15.00 | Planetario di Rovereto | attività astronomica alla scoperta del cielo notturno | INFO QUI
  • Il mese che non c’è | ore 15.00 | Castello del Buonconsiglio | laboratorio creativo per famiglie per realizzare il proprio mese di marzo | INFO QUI
  • TEATRO | Piccoli principi e principesse | ore 16.00 | Teatro Melotti | spettacolo per famiglie che mette al centro della scena il rapporto tra adulto e bambino | INFO QUI
  • TEATRO | Hansel e Gretel | ore 16.00 | Auditorium di Lavis | nel bel mezzo del bosco i due amici trovano una casetta fatta interamente di dolci, costruita da una terribile strega proprio per attirarli in trappola… Liberarli non sarà un’impresa facile | INFO QUI

 

Non dimenticate che la nostra agenda è sempre ricca! Oppure se vi piace:

… i migliori parchi gioco in Trentino

20 sentieri tematici del Trentino Alto Adige

andare al museo o visitare un castello

… tutti i ponti sospesi per un’esperienza adrenalinica

 

Ciampac: snow circus event

Un circo sulla neve a 2000 metri di quota? In Val di Fassa si può! Infatti domenica 3 marzo 2024 la skiarea Ciampac ospiterà lo Snow Circus Event. Un appuntamento da non perdere che farà meravigliare grandi e piccini tra spettacoli e laboratori circensi. La scenografia unica, offerta da alcune delle più belle cime dolomitiche, renderà il tutto ancora più sorprendente.

Una vera e propria mattinata di festa organizzata dagli artisti di Circensema, gruppo di giocolieri e acrobati fassani che pratica da diversi anni quest’arte: una versione invernale dell’apprezzatissimo Circen Dolomites Festival che ogni estate assicura divertimento per tutti! E così diabli, palline e clave roteeranno incollando gli spettatori con il naso all’insù. Pronti?

Snow circus: il programma

Il ritrovo è alla stazione a monte della cabinovia Ciampac (con partenza da Alba di Canazei). Dalle ore 10.30 iniziano le attività, in particolare, sono due gli eventi da non perdere:

  • alle 10.30, alla stazione a monte della cabinovia, verrà organizzato un laboratorio di giocoleria rivolto soprattutto ai più piccoli;
  • alle 11.30 si svolgerà uno spettacolo circense sulla neve, con esibizione sopra i gatti delle nevi.

Spettacolo e laboratorio sono gratuiti. Per partecipare, è sufficiente dotarsi di biglietto di andata e ritorno della telecabina da Alba di Canazei. Maggiori informazioni sull’evento.

La conca del Ciampac

Un’occasione speciale per scoprire questa meravigliosa skiarea che, oltre a piste da sci per ogni difficoltà, dispone di un bellissimo parco giochi con giochi in legno, pista per gommoni e slittini. A completare l’offerta un panoramico percorso per ciaspole in quota di cinque chilometri e quattro rifugi che propongono i migliori piatti della tradizione.

Inoltre non dimenticate l’appuntamento, ogni giovedì pomeriggio,con “Dietro lo sci. I segreti di preparazione delle piste”. Un modo davvero originale per conoscere i retroscena dell’affascinante lavoro del gattista. Tutti i dettagli nel nostro racconto del Ciampac in inverno!

 

crediti fotografici @apt val di Fassa

 

Sull’Alpe Lusia con i bambini

L’Alpe Lusia è un verde angolo di paradiso che si estende tra Moena e Bellamonte, ideale per una gita con i bambini. Innumerevoli le passeggiate ed escursioni adatte a qualsiasi livello di difficoltà, sia in fondovalle che in alta quota. La nostra preferita è sicuramente il “sentiero degli animali“.  Tante le attività dedicate alla famiglie che vi faranno scoprire, a piedi o in mountain bike, una natura incontaminata e un paesaggio mozzafiato.

Alpe Lusia: come arrivare

Con la telecabina in località Ronchi (a 3 chilometri dal centro di Moena sulla statale per San Pellegrino), è possibile raggiungere velocemente la cima in località Le Cune. Oppure fermarsi all’arrivo del primo tronco presso lo Chalet Valbona, dove potrete ricaricare le energie gustando prelibatezze locali comodamente sdraiati in terrazza. La struttura apre con l’apertura degli impianti di Moena. Indicativamente verso la metà di giugno. Tariffe e orari sempre aggiornati degli impianti.

Chalet Valbona Alpe Lusia

E’ proprio nel giardino dello Chalet che si trova il grande parco giochi dotato di slackline, ponti tibetani, teleferica, purtroppo il mitico salto nel fieno è sospeso. Poco distante c’è anche una piccola fattoria con galline, conigli, asini, caprette e pecore.

Alpe Lusia: sentiero natura

A pochi passi dal parco giochi parte anche il Sentiero Naturaun comodo (ma non in passeggino) itinerario botanico, perlopiù pianeggiante. Una lunghezza di 2,5 chilometri, che attraversa boschi e radure, passando per lo storico rifugio Larezila, termina in località Colvere. Lungo il percorso le tabelle illustrano la vegetazione tipica della zona con notizie e curiosità. Alla partenza degli impianti è possibile acquistare un simpatico kit che permetterà ai bambini di affrontare questa semplice escursione da veri esploratori!

Il sentiero degli animali

Dall’arrivo della telecabina in località Le Cune (2200 metri) parte invece il sentiero degli animali che scende tra boschi e pascoli fino allo Chalet Valbona. Esplorando i rifugi abitati dagli animali si impara il loro stile di vita grazie a simpatici giochi e indovinelli.

Camminare in montagna è un piacere, soprattutto se lungo il cammino si possono ascoltare storie e leggende che ci conducono in un mondo magico e fatato. Un’occasione unica per immergersi nella natura e far volare la fantasia!

Cosa fare in Val di Fassa:

 

Slittare a Malga Varena: super!

Attenzione: questo è davvero uno di quei posti ideali per le famiglie in inverno! Ci troviamo a Passo Lavazé a 1800 metri di quota, a una ventina di minuti d’auto circa da Cavalese. Qui, adagiato sul bianco candido della neve, si trova lo snow park Malga Varena. Accanto alla struttura troviamo: tre piste per snowbike, monosci, slittini e bob. Si può raggiungere comodamente in auto oppure con una semplice passeggiata dal Passo.

L’ingresso al parco è a pagamento e oltre alle corse mette a disposizione i mezzi. Per chi ancora è agli esordi negli sport invernali, un piccolo tapis roulant permette di salire e scendere facilmente dalle due piste più corte. Sono circa 100 metri di discesa da percorrere con slitte, bob o bici con lo sci. Chi invece è più esperto e cerca una corsa più articolata può scendere sulla terza pista, lunga circa un chilometro, e poi tornare a malga Varena con una comoda sciovia.

Di fianco c’è anche un piccolo parco giochi con una costruzione in legno dotata di scivolo e altalene.

Malga Varena: come arrivare

Il posto è facilmente raggiungibile con la macchina (si trova proprio sulla strada) e quindi, volendo, anche con i passeggini. Il nostro suggerimento però è quello di fare la passeggiata di circa 15 minuti che collega il parco giochi sulla neve con il comodo parcheggio che si trova al passo. La camminata non è per nulla impegnativa e regala un bel panorama!

Malga Varena: menù

Per mangiare, comodissima la vicinanza della malga con i suoi buoni piatti tipici: gnocchi di polenta, ragù di cervo, polenta e carne. Il locale potrebbe essere particolarmente affollato, soprattutto in occasione di festività e weekend, ma si mangia bene e si sa che non c’è modo migliore che sedersi a davanti a un buon piatto per

riprendere le energie e riscaldarsi un po’.

Riempita la pancia sarete pronti per scatenarvi ancora sulla neve! Approfittatene specialmente se trovate una bella giornata di sole!

Snow park Malga Varena

I costi d’ingresso e dello ski-lift variano a seconda del pacchetto scelta e prezzi agevolati per le famiglie. Si può acquistare il biglietto giornaliero oppure le singole corse.

Solitamente aperto dalla metà di dicembre a Pasqua dalle ore 9.00 alle 17.00. Maggiori dettagli QUI.

Contatti:

Malga Varena
Tel: 335 5813973

Cosa fare a Passo Lavazè

Scopri gli altri parchi gioco sulla neve del Trentino.

20 sentieri tematici in Trentino

In 10 anni che perlustriamo il nostro territorio abbiamo scoperto e percorso tanti bellissimi sentieri tematici in Trentino. Ovviamente non potevamo non dare una sbirciatina all’Alto Adige e ne siamo rimasti incantati! Così, credendo che questi percorsi siano la salvezza dei genitori, è nato questo articolo. Quale miglior modo per avvicinare i piccoli alle camminate in montagna? Sono itinerari semplici, ad anello e abbastanza brevi, ma soprattutto intrattengono e incuriosiscono i bambini. Saranno talmente presi a scovare l’installazione successiva che non ci sarà bisogno di incitarli, anzi! Se avete con voi anche dei neonati vi consigliamo una serie di camminate adatte ai passeggini. Ecco i nostri sentieri tematici in Trentino Alto Adige preferiti:

Sentieri tematici in Trentino

1. Sulle tracce di Ciampy – Ciampac

Sul Ciampac, in Val di Fassa, comodamente raggiungibile in cabinovia e seggiovia, c’è anche un sentiero tematico dedicato ai camosci. Tappa dopo tappa, grandi e piccoli saranno chiamati a risolvere una serie di quiz per conoscere questo animale e ottenere un originale premio finale. Ci sono anche altre belle attività per bambini in quota come il Ciampark con tanti divertenti giochi e il percorso per diventare macchinista. Scoprite il sentiero “sulle tracce di Ciampy”.

escursione estiva ad alta quota

Sentiero sulle tracce di Ciampy

2. Il sentiero degli animali – Alpe Lusia

Sentiero didattico di circa 3 chilometri, tutto in discesa, per conoscere gli animali del bosco. L’inizio del percorso si raggiunge facilmente con la telecabina Lusia poco dopo Moena. Si esplorano i loro rifugi, si conoscono le loro caratteristiche e lo stile di vita attraverso pannelli informativi, giochi e indovinelli. Percorribile anche con il passeggino da trekking. Maggiori informazioni su Lusia: il sentiero degli animali.

stazione gioco

Sentiero degli animali – Alpe Lusia

3. Bosco Arte Stenico

Un facile sentiero di land art, adatto a tutti, che si sviluppa nel bosco sopra l’abitato di Stenico con vista sull’omonimo castello. Lungo il percorso si incontrano molte opere d’arte realizzate con materiali naturali che si integrano con l’ambiente. Tra le nostre preferite la catasta di matite colorate, la corniche che da sul castello e la mano gigante. Il giro completo è fattibile in un paio d’ore anche con il passeggino. Bosco Arte Stenico: arte e natura!

grande cornice in legno con vista su castello

Bosco-Arte-Stenico

4. Ledro land art

Percorso artistico nella pineta di Pur con installazioni affascinanti realizzate con materiali naturali. Offre l’occasione di una piacevole passeggiata immersi nella natura, anche con il passeggino da trekking. Tra le opere più particolari: enormi scope, galline giganti, scimmie sorprendenti.. Che meraviglia Ledro Land Art!

scultura con materiali naturali a forma di scimmia

Ledro Land Art

5. Sentiero degli gnomi – Fornace

Il giro degli gnomi a Pian del Gac’ è un percorso semplice e molto piacevole, adatto a tutti e percorribile anche con il passeggino da trekking. Lungo il sentiero si incontrano diverse sculture: gnomi, gnometti e animali tutti da fotografare. L’itinerario completo ha una durata di circa due ore, volendo c’è una variante più corta. Tutte le informazioni sul sentiero degli gnomi.

scultura in legno a forma di gnomo

Sentiero degli gnomi – Fornace

6. Il lavoro, le fate e le streghe – Val di Non

Percorso tematico ad anello di circa 4,5 chilometri poco sopra l’abitato di Preghena con una ventina di postazioni. Incontrerete personaggi scolpiti nel legno e installazioni realizzate con materiali naturali che raccontano le antiche leggende popolari e le fatiche della gente di montagna. Tutti i dettagli del sentiero “il lavoro, le fate e le streghe”.

scultura in legno

Sentiero il lavoro, le fate e le streghe – Val di Non

7. Il mondo di Sciury – Molveno

Sentiero tematico ad anello di 2,5 chilometri sull’Altopiano del Pradel con protagonista lo scoiattolo Sciury. Offre scorci panoramici sul lago di Molveno, tabelle informative sulla flora e la fauna, divertenti installazioni e giochi in legno. Grande attrattiva la riproduzione gigante in legno dello scoiattolo in cui è possibile entrare e arrampicarsi. Alla scoperta del mondo di Sciury.

sculture in legno nel bosco

Sentiero tematico di Sciury – Pradel

8. Il sentiero dell’immaginario – Luserna

Percorso tra i boschi e pascoli dell’Alpe Cimbra ispirato alle leggende e ai personaggi locali. Si tratta di un anello di circa 7 chilometri percorribile in un paio d’ore con un dislivello di 200 metri. Si incontrano diverse sculture che raffigurano i personaggi popolari e tabelle con le loro storie: il basilisco-drago, l’orso, il lupo, Frau PertegaLuserna: il sentiero dell’immaginario.

tre totem nel bosco

Sentiero dell’immaginario – Luserna

9. Il mondo segreto di Aulasa – Val di Sole

A Commezzadura, vi aspetta un percorso tematico per bambini e famiglie, una sorta di caccia al tesoro a cielo aperto, con protagonista una principessa! Lungo il sentiero sono presenti 8 opere, realizzate interamente con materiali di recupero, raffiguranti animali ed altri oggetti divertenti. Ad ogni opera corrispondono un numero e un simbolo che formeranno un codice da decifrare.. Tutte le informazioni sul mondo segreto di Aulasa.

Sentiero “il mondo segreto di Aulasa”

10. La foresta dei draghi – Predazzo

Questo sentiero tematico di Montagnanimata è il luogo perfetto dove poter far volare la fantasia. Un percorso ad anello di circa 1,5 chilometri, adatto a tutti, pianeggiante, soleggiato e panoramico. Si incontrano diverse postazioni e attrazioni come le grandi uova di drago, la roccia della profezia, la farfalla regina e tanto altro. Scoprite tutto sulla magica foresta dei draghi.

uovo di drago rosso

Foresta dei draghi – Predazzo

Sentieri per bambini in Alto Adige

11. Viaggio nel tempo – Laion

Il nuovo sentiero tematico “Legian 993” di Laion, a pochi chilometri da Chiusa, vi farà fare un viaggio nel tempo con Willi e Wally attraverso sette stazioni gioco. Dall’età della pietra ai tempi moderni in un’ora e mezza circa di cammino. Il percorso ad anello è semplice con leggeri saliscendi e attraversa biotopi, ampi prati e bosco. Scoprite il sentiero “viaggio nel tempo” a Laion.

torretta in legno con scivolo a tubo

Sentiero “viaggio nel tempo” – Laion

12. Sentiero avventura Talai – Val Venosta

Se siete amanti delle cacce al tesoro dovete assolutamente provare questo sentiero a poca distanza dal Lago di Resia. Il tesoro c’è davvero, ma prima scatenatevi tra indovinelli e prove di abilità! La passeggiata ad anello di circa 3 chilometri è pianeggiante. Il tempo di percorrenza dipende dalla durata delle soste, calcolate tranquillamente un paio d’ore. Scoprite il sentiero avventura Talai a San Valentino di Muta.

percorso per bambini in legno

Sentiero Avventura Talai – Resia

13. Principi, castelli e spade – Siusi

Un sentiero tematico che vi farà fare un simpatico tuffo nel passato, tra dame e cavalieri, animali fantastici e spade nella roccia. Sono infatti 15 le stazioni tematiche sulle orme del menestrello Oswald von Wolkenstein vissuto nel Medioevo. Ad ogni tappa troverete un cubo girevole con giochi, curiosità e indovinelli. Percorso di circa 5 chilometri con 200 metri di dislivello percorribili in un paio d’ore. Alpe di Siusi tra principi, castelli e spada.

troni giganti nel bosco

Sentiero Oswald – Alpe Siusi

14. Il sentiero dello scoiattolo – Marlengo

Sopra l’abitato di Marlengo si snoda un percorso didattico a tappe tra natura e avventura. Il sentiero contrassegnato dal simbolo dello scoiattolo prevede 25 stazioni tutte da scoprire e giocare. L’itinerario ad anello nel bosco è di circa un chilometro e non presenta particolari difficoltà. Per chi volesse percorrerlo con il passeggino c’è una variante dedicata. Il sentiero dello scoiattolo di Marlengo.

percorso avventura nel bosco

Sentiero dello scoiattolo – Marlengo

15. Sentiero avventura del cavallo – Avelengo

Percorso tematico che dal paese di Avelengo porta fino alla chiesetta di Santa Caterina. Il sentiero è dedicato al noto cavallo dall’indole docile e dalla lunga criniera bionda della razza Haflinger. Il tragitto è di circa tre chilometri durante il quale si incontrano 12 stazioni a tema. Fattibile anche con il passeggino. Il nostro racconto del sentiero avventura del cavallo Haflinger.

percorso di equilibrio con struttura a forma di cavallo

Sentiero avventura del cavallo haflinger

16. Il mondo favoloso di Toni – Renon

Curioso e divertente sentiero tematico in quota sul Renon raggiungibile con la cabinovia. Un semplice percorso circolare di circa 2 chilometri praticamente pianeggiante e fattibile con il passeggino. Troverete ben 11 stazioni con punti panoramici, pareti d’arrampicata, giochi d’equilibrio e cunicoli nascosti. Le tappe raccontano simpatiche storie sull’aquilotto Toni tra giochi d’acqua, un lunghissimo scivolo, un labirinto e così via. Scoprite il mondo favoloso di Toni.

Struttura di arrampicata in legno

Il mondo favoloso di Toni – Renon

17. Mondo avventura montagna – Racines

Un percorso avventura che si snoda tra malghe e pascoli a quasi 1900 metri di quota, raggiungibile con la cabinovia Racines-Giovo. Il sentiero è molto semplice e adatto a tutti, anche al passeggino. Impiegherete circa un’ora a percorrerlo, senza contare le soste per le tante stazioni gioco. 13 tappe tutte da scoprire: giochi d’acqua, lungo scivolo doppio, il mondo delle marmotteTutto su “mondo avventura montagna” a Racines.

laghetto con zattera

Mondo avventura montagna – Racines

18. Sentiero tematico Olperl’s – Sesto

Facilmente raggiungibile con la cabinovia che porta sul Monte Elmo, questo percorso telematico riproduce la vita d’alta quota con tanti animali da cortile. Una bellissima area gioco interamente costruita in legno, una sabbiera, gli scivoli, l’acqua che scorre tra mulini e dighe. Il giro ad anello di circa 1,5 chilometri è molto semplice e percorribile con il passeggino. Incontrerete 10 tappe tutte da scoprire e con qualche sorpresa. Tutte le informazioni sul “parco natura Olperl’s”.

sentiero tematico per bambini in quota

Parco natura Olperl’s – Sesto

19. Köfele weg – Meltina

Percorso con divertenti stazioni gioco per far appassionare i bambini alla montagna. Sei tappe da individuare seguendo la cartina su un sentiero di un paio di chilometri. Tra le nostre preferite: la grande casa sull’albero, la piccola palestra di roccia, l’uomo gigante con due lunghi scivoli… Köfele weg: percorso wow a Meltina

Sentiero Köfele weg – Meltina

20. Panaraida – Val Gardena

Sentiero avventura sul Monte Pana raggiungibile sia in macchina che in seggiovia dotato di 10 stazioni tematiche realizzate con materiali naturali. L’itinerario è di circa 3,5 chilometri in gran parte pianeggianti, è percorribile anche con il passeggino. Non mancano le sculture in legno da cavalcare, simpatici gnomi, un parco giochi acquatico, un labirinto in legno e un percorso sospeso. Raccontiamo qui la nostra meravigliosa giornata al Panaraida.

gioco bambini: carrozza con cavalli in legno

Sentiero Panaraida – Monte Pana

Weekend in Trentino: 10 idee

bambina che guarda la città di Trento dall'alto

Volete trascorrere un weekend in Trentino? Ecco le 10 cosa da fare e vedere assolutamente! Natura, paesaggi meravigliosi, musei, passeggiate… Questa regione è tutta da scoprire. Vi diamo qualche altra dritta che accontenterà soprattutto i più piccoli: una gita avventurosa in grotte e canyon, alla ricerca delle cascate più belle da ammirare, trekking con gli animali, i migliori parco giochi per bambini, vi assicuro che la lista potrebbe essere infinita.

Weekend in Trentino: cosa vedere

1. Lago di Levico

Un bel posto tranquillo circondato da tanta natura e perfetto per un giro con i bambini. Consigliata la parte più selvaggia che ricorda un fiordo norvegese raggiungibile attraverso la passeggiata dei pescatori. Nelle mezze stagioni piacevole fare il giro completo delle sue rive in circa due ore. Inoltre numerosi sono i giochi presenti nel parco: pareti di arrampicata, altalene, dondoli, scivoli e persino la sabbia. è l’ideale per una rigenerante passeggiata attorno alle sue rive. Splendido in estate per un bel bagno, scoprite tutti i laghi balneabili del Trentino.

bambine in riva al lago

Lago di Levico

2. Ponte sospeso del Parco Naturale Paneveggio

A Paneveggio, troviamo poco lontano dal centro visitatori, il sentiero Marciò un bel percorso naturalistico nel bosco. Una passeggiata adatta davvero a tutti anche con il passeggino. Lungo il tragitto ci sono punti di osservazione guidati e illustrati che conducono alla forra del Travignolo con il ponte sospesoTra le cose da vedere nel parco naturale Paneveggio anche il recinto dei cervi.

famiglia che attraversa ponte sospeso

Sentiero Marciò

3. Le grotte di Castello Tesino

Avventura sorprendente in un luogo magico lasciato completamente al naturale: niente luci artificiali, poche scale e passerelle. La parte visitabile, in compagnia di un esperto, è di circa 400 metri, con stalattiti, stalagmiti, cunicoli e gallerie. L’accesso è consentito dai 6 anni in su e sconsigliato a chi soffre di claustrofobia. Le grotte si trovano sopra il paese e si raggiungono con un’escursione di circa un’ora. Il nostro racconto qui.

visita guidata all'interno di una grotta

Grotta Castello Tesino

4. Piramidi di Segonzano

Le piramidi di terra, in Valle di Cembra, sono un fenomeno naturale incredibile. Alte colonne sormontate da un masso di porfido, ma anche creste e pinnacoli disposti a canna d’organo. Il sentiero è accessibile tutto l’anno e in poco più di mezz’ora, salendo in un bosco di conifere e latifoglie , arriverete al primo punto panoramico. Tutti i consigli per ammirare le piramidi di Segonzano con i bambini.

piramidi di terra

Piramidi di Segonzano

5. Arte Sella

Galleria d’arte a cielo aperto che si trova ad appena una decina di chilometri da Borgo Valsugana. Regala un’emozionante passeggiata alla scoperta di splendide opere realizzate da decine di artisti provenienti da tutto il mondo. Le sculture create con materiali naturali si possono ammirare tutto l’anno. Da non perdere la cattedrale vegetale: una struttura monumentale composta da 80 alberi! Tutte le informazioni qui.

bambina al centro di arco in legno

Arte Sella

6. Santuario di San Romedio

Suggestivo eremo da raggiungere grazie al sentiero scavato nella roccia che parte da Sanzeno. Si tratta di una bella escursione di circa un’ora con scorci sorprendenti. In alternativa si può arrivare direttamente in macchina e poi a piedi in circa 10 minuti. Il santuario è un luogo affascinante, legato a una leggenda locale. In ricordo alla vicenda troverete un esemplare di orso bruno all’interno di un’area recintata. Scoprite questo luogo magico.

sentiero scavato nella roccia

Sentiero nella roccia – San Romedio

Weekend in Trentino con i bambini

7. Andalo Life

Andalo Life è il grande parco per famiglie della Paganella che raccoglie più di 30 attività all’aperto e al coperto su un totale di 13 ettari. Per citarne alcune: pista tubing, area gonfiabili, mini golf, piscina… Alcune attrazioni sono a pagamento altre ad accesso libero. Sia d’estate che d’inverno il divertimento è assicurato! Scoprite tutto quello che potete fare all’Andalo Life.

bambini su macchinine elettriche

Andalo Life

8. Muse, Museo delle scienze di Trento

Il Muse è stato pensato con una particolare attenzione alla curiosità dei piccoli esploratori, a cui sono dedicate visite animate, laboratori, attività speciali e zone a tema. In questa struttura i bambini possono scoprire la scienza in modo interattivo e divertente. Ogni piano riserva una sorpresa, scoprite le 7 attrazioni imperdibili del museo.

bambina al museo che osserva animali

Piano terra – Muse

9. Parco Palù a Lavarone

Questo si che è un parco ricco di giochi ed è l’ideale per trascorrere una giornata all’aria aperta. C’è una grande fattoria con mulino, trattore e attrazioni in legno, lunghissimi scivoli a tubo e torrette articolate. Non mancano altalene, carrucole, dondoli, giochi a molla e tappeti elastici. Al centro un laghetto con pesci e anatre incorniciato da ampi prati. Divertimento e relax al parco Palù.

parco con  giochi in legno a tema fattoria

Parco Palù

10. Le fiabe nel bosco

Bellissimo sentiero tematico in Vigolana, nei pressi della Malga Doss del Bue, raggiungibile comodamente in macchina da Vattaro. Semplice percorso di arte e natura che si sviluppa nel bosco con opere in legno accompagnate dalle classiche fiabe per bambini. Circa tre chilometri, pressoché pianeggianti, che si snodano su una strada sterrata fattibile anche con i passeggini da trekking. Tutte le informazioni sul sentiero “le fiabe nel bosco”.

bambine con scultura in legno del gatto con gli stivali

Le fiabe nel bosco

Ciampac: sulle tracce di Ciampy

escursione estiva ad alta quota

Il Ciampac, area escursionistica in Val di Fassa, sta diventando sempre più a misura di famiglia e bambini! Imperdibile “sulle tracce di Ciampy”, un suggestivo sentiero in quota (2.400 metri), che regala scorci incantati sulle più belle cime dolomitiche. Quest’anno, oltre al Ciampark con tutti i nuovi giochi in legno (bowling, Forza 4, minigolf, …) anche il percorso per diventare un macchinista provetto. Se vi abbiamo incuriosito, scoprite le meraviglie del Ciampac.

Sulle tracce di Ciampy

Un percorso tematico dedicato ai camosci: tappa dopo tappa, grandi e piccoli saranno chiamati a risolvere una serie di quiz per conoscere questo animale e ottenere un originale premio finale. Pronti a diventare amici del camoscio Ciampy, la mascotte del Ciampac?!

bambino in alta quota

Sentiero sulle tracce di Ciampy

Info utili:

  • LUOGO: Val di Fassa
  • PARTENZA: Sella Brunech
  • ARRIVO: parco giochi Ciampark
  • ALTITUDINE: 2400 metri
  • DURATA: circa un’ora e mezza
  • DISLIVELLO: circa 300 metri in discesa
  • PASSEGGINO: no
  • PUNTI RISTORO: quattro rifugi all’arrivo della cabinovia Ciampac
  • ALTRE INFO: consigliato a famiglie con bambini di almeno 6 anni; accessibile autonomamente tutti i giorni; maggiori dettagli QUI

Ciampac: come arrivare

Da Alba di Canazei (1500 metri di altitudine) si prende la cabinovia (info QUI) che in pochi minuti vi porta a quota 2100 metri nella conca del Ciampac. Una volta arrivati dirigetevi all’info point per acquistare (al costo di 2 euro) il libretto che vi guiderà lungo il percorso.

Prendete la seggiovia e salite fino a Sella Brunech, spettacolare punto panoramico a 2428 metri di altitudine. A pochi passi dall’arrivo della seggiovia inizia la segnaletica che vi accompagnerà in questo sentiero con arrivo a Pian de Sele (2346 metri), e poi scendere verso la stazione a monte della cabinovia. Arrivati fin qui non vi resterà che tornare da Claudia, all’info point, e farvi dire quante risposte avete azzeccato. Capirete allora qual è il vostro grado di amicizia con i camosci e sarete pronti per ritirare anche il premio finale!

parco giochi in legno in quota

Ciampark

Altre attività sul Ciampac

Come anticipato, la conca del Ciampac, offre diverse alternative per grandi e piccini. Sempre molto apprezzato il parco giochi interamente costruito in legno, il percorso dei mezzi di montagna, da percorrere tutto per trovare il ruscello con le pietre preziose, apprezzatissimo dai bambini :).

Inoltre d’estate si svolgono una serie di attività e laboratori per bambini, scopriteli QUI.

Cosa fare nei dintorni di Canazei:

Trovate altri spunti su cosa fare a Canazei d’estate QUI.

 

Family Park Folgarida Marilleva

Se state cercando un’area sciistica adatta a tutta la famiglia, il comprensorio Folgarida-Marilleva (un’ora e un quarto circa di auto, da Trento) è quello che fa per voi! All’interno di questa zona trovate: il Family Park Daolasa a Daolasa (arrivo telecabina Daolasa Val Mastellina II tronco – n. 26); il Family Park Marilleva a Marilleva (arrivo della telecabina Copai – Panciana – n. 20) e il Family Park Folgarida, quello che abbiamo provato per voi!

Family Park Folgarida

Siamo rimasti incantati da questo parco! Prima di tutto per la posizione: un’area vasta e soleggiata, circondata da locali e ristoranti. In secondo luogo per i tanti servizi offerti: scuole di sci, un efficientissimo kinderland sulla neve ed animazione ad ogni ora del giorno! Il Family Park Folgarida va a completare l’area del Malghet Aut, già comunque predisposta per la famiglia con la presenza di scuole sci e numerosi punti di ristoro. Noi la troviamo ideale per chi vuole trascorrere una vacanza in pieno relax sullo sfondo delle Dolomiti di Brenta.

E poi c’è Snowy! La mascotte della skiarea Folgarida Marilleva è una simpatica volpe uscita dai boschi delle Dolomiti di Brenta. Porta con sé divertentissimi giochi per i più piccoli e fa anche la baby dance! Ad aiutarla uno staff di animatori, sempre attenti a supervisionare i bambini nelle aree gioco e sulle attrazioni a loro dedicate.

Family Park Folgarida

Come raggiungere il Family Park Folgarida

Raggiungere il Family Park Folgarida è semplice. Si percorre la Val d Sole fino a Dimaro. Da qui ci si dirige verso Marilleva o Folgarida: al parco si arriva infatti sia con la telecabina di Folgarida, che con quella del Belvedere. Una volta arrivati è possibile montare sulla seggiovia Bamby per raggiungere l’area gioco, oppure salire a piedi: si trova davvero a due passi!

Cosa si trova al Family Park Folgarida?

Tutta la zona è ideale per i bambini che vogliono cimentarsi per la prima volta sugli sci. Due comodi tapis roulant conducono fino in cima al campo pratica dove, da soli o in compagnia dei bravissimi maestri, si possono sperimentare le prime discese in tutta sicurezza. A disposizione c’è anche lo Snowpark Easy Line, una pista di snow tubing per le discese in gommone e una “giostra carousel”, con ingresso gratuito (basta una cauzione di 10 euro per la ciambella).

Per i più piccoli il divertimento è assicurato grazie alla pista per le discese con la slitta o il bob. A dirla tutta molto accattivanti sembrano essere anche i simpatici animali in gomma che si trovano all’ingresso del parco. Cavalli, mucche e topolini fanno felici anche i più piccini che possono scivolare sulla neve fresca in groppa a questi destrieri! Inoltre l’animazione è costante!

Family Park Folgarida – animaletti cavalcabili

Dove mangiare al Family Park Folgarida

Quando la fame si fa sentire c’è davvero l’imbarazzo della scelta! L’area è infatti circondata da comodi self-service, ristoranti e anche paninoteche. Da non perdere l’ottima cucina e la maxi-pizza del vicino Rifugio Albasini! Noi siamo trovati molto bene: servizio veloce e cortese, qualità del cibo eccellente. All’esterno comode sdraio per rilassarsi al sole.

Family Park Folgarida – Info e contatti

  • L’ingresso al family park di Folgarida è gratuito. Se non volete sciare potete quindi acquistare semplicemente una corsa a/r della telecabina Folgarida o Belvedere per raggiungere l’area e divertirvi tutto il giorno.
  • Contatti: Tel. 0463 988400

Altri parchi sulla neve nei dintorni

  • FAMILY PARK DAOLASA 

Viene definito “un autentico regno dei bambini sulla neve”. É posizionato all’arrivo della cabinovia Daolasa – Val Mastellina e permette ai più piccoli di giocare e divertirsi in assoluta sicurezza a quota 2.000 metri. L’area offre un campo primi passi e un campo scuola serviti da quattro tapis roulant. Un parco giochi sulla neve e tanta simpatica animazione, completano un’offerta davvero divertente.

Informazioni: 0463 988400

  • FAMILY PARK  MARILLEVA

Il Family Park di Marilleva, posizionato all’arrivo della telecabina Panciana, propone un campo primi passi e campo scuola servito da un tapis roulant di ben 72 metri ed un parco giochi sulla neve dove i più piccoli potranno conoscere i simpaticissimi animatori.  Sport, musica, animazione non mancheranno!

Informazioni: 0463 988400

Cosa fare nei dintorni del Family Park Folgarida

Se vi è piaciuto il Family Park Folgarida, scoprite tutti i parchi gioco sulla neve del Trentino nel nostro articolo: Trentino: parchi gioco sulla neve.

Colonie estive 2024

Come ogni anno abbiamo raccolto per voi diverse realtà che propongono attività estive di qualità e rispettano i requisiti richiesti da tante famiglie che in estate si ritrovano a dover lavorare e a dover cercare un’occupazione adeguata per i loro piccoli. Alcune di queste sono proposte da enti accreditati per l’erogazione dei Buoni di Servizio, a sostegno dei genitori lavoratori, per chi non sapesse come funzionano potete far riferimento al nostri articolo che le spiega, cliccando QUI.

RANCH AGOSTINI – VAL DI NON

Colonia estiva a cavallo e nella natura per bambini da 5 a 8 anni. Le giornate si trascorrono tra lezioni di equitazione e passeggiate con i pony e cavalli, pony games, partecipazione attiva alla vita di scuderia, cura degli animali, giochi e attività all’aria aperta. Dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30/09.00 alle 12.00/12.30 presso il Ranch Agostini. Ci sono camp dedicati a ragazzi da 7 a 17 anni che vogliono conoscere il mondo dei cavalli o, per i più esperti, per perfezionare le loro competenze. Iscrizioni e maggiori informazioni QUI.

MASO CANOVA – MONTE TERLAGO

Questa azienda agricola biologica e fattoria didattica nella splendida cornice della Valle dei Laghi durante il periodo estivo vengono proposte settimane in fattoria e nel bosco per bambini di diverse età divisi poi in gruppi. Durante la giornata dalle ore 8.00  alle 16.00 saranno alternate attività con gli animali ad attività agricole, non mancano momenti di gioco libero e laboratori creativi. Tutte le informazioni QUI.

TRENTUM SCUOLA – TRENTO

Colonie settimanali estiva per bambini e ragazzi dai 2 ai 14 anni che combina divertimento e apprendimento della lingua inglese! ATTIVITA’ PROPOSTE: attività in inglese con madrelingua, laboratori creativi, laboratori culinari, passeggiate all’aria aperta, giochi da tavolo, gita in piscina. Maggiori informazioni QUI 

SPORTCAMP – TRENTO E PERGINE

Colonia settimanale estiva per bambini e ragazzi da 6 a 14 anni con tantissime attività ludico-sportive diverse ogni giorno, tra cui calcio, hockey su prato, mountain bike, atletica leggera, ultimate frisbee, slackline, minibasket e molto altro. Vengono organizzate anche delle uscite speciali come gite a cavallo, escape room e talent show. Da quest’anno avrà sede anche a Trento, oltre che Pergine, e per le settimane in cui non ci sono proposte su Trento, ci sarà la possibilità di un transfer organizzato che porterà gli iscritti a Pergine. Dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 17.30, con possibilità di utilizzare i buoni di servizio FSE e di partecipare anche solo la mattina. Iscrizioni e maggiori informazioni QUI.

CAMP CALCIO DI REAL MADRID E MILAN – TRENTO

Due campi estivi gestiti e organizzati da allenatori professionisti UEFA per bambini dai 6 anni di età fino ai ragazzi di 16 anni. Si svolgono presso il campo della AS Vela (Piedicastello) dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 17. Per iscrizioni e maggiori informazioni cliccate QUI.

SETTIMANE ESTIVE IN NATURA – MONTE CALISIO

Settimane estive a pieno contatto con la natura dove i piccoli potranno esplorare, sperimentare e divertirsi all’aria aperta. Le attività quotidiane variano a seconda della stagionalità dei prodotti della terra, delle offerte del territorio e dell’ispirazione creativa dei bambini. Rivolte ai bambini della scuola materna/elementare (fascia 3-7) nei mesi di luglio e agosto, dalle ore 7.45 alle ore 16. Per iscrizioni e maggiori informazioni cliccate QUI.

RITMOMISTO – LAVIS

Diverse attività estive non esclusivamente a tema danza dedicate a bambini da 6 anni in su: possibilità di provare tanti sport, di scoprire il mondo del cheerleading e proposta più tradizionale in cui si alternano gite sul territorio, esperienze speciali, visite a musei e castelli, laboratori. Settimane full time o part time a seconda dell’esigenza. Possibilità di utilizzare i buoni di servizio FSE. Per iscrizioni e maggiori dettagli cliccate QUI.

ESTATE RAGAZZI – PERGINE VALSUGANA

Un’estate ricca di attività dal 12 giugno all’8 settembre, per neonati, bambini e ragazzi (da 0 a 12 anni) con diverse proposte a seconda dell’età. Settimane sportive, sport acquatici, esperienze nella natura e molto altro. Possibilità di usufruire dei buoi di servizio. Scoprite tutto QUI.

CRISTALLO E COCCINELLA – MONTE BONDONE

Insieme alla Cooperativa La Coccinella i Maestri di Sci e Snowboard Cristallo hanno pensato a laboratori per approfondire le conoscenze della vita di montagna, passeggiate e giochi in natura e la possibilità di sperimentare diversi sport in Bondone. I turni saranno dal 26 giugno al 4 agosto con orario 7:45 – 17. QUI tutte le info dettagliate. 

CAMPUS NATURA – ROVERETO

Tornano anche quest’anno gli apprezzatissimi campus presso il Bosco della Città proposti dalla Fondazione Museo Civico di Rovereto per l’estate 2023 e rivolti ai bambini di età compresa tra i 6 ed i 10 anni. Un calendario ricco di attività, guidati dagli esperti del museo, alla scoperta di natura, scienza, storia ed archeologia. Perfetto per esploratori in erba. Turni settimanali disponibili dal 19 giugno al 1 settembre 2023 (esclusa la settimana di Ferragosto). Clicca QUI per maggiori dettagli ed iscrizioni.