Zootropolis è un film che piace subito, al motto di “Ognuno è libero di diventare quel che vuole”. E’ la storia di Judy, che abbandona la campagna dove sarebbe destinata a vendere carote per tutta la vita per diventare la prima coniglia poliziotta. Ma la vita nella metropoli, dove convivono serenamente tutte le specie animali, si rivela più difficile del previsto, anche se non le impedirà di risolvere il più importante caso criminale della città.

zootropolis-banner-1

Sono 5 i motivi per cui vi consiglio di non perdere questo film:

  • perché l’umorismo continuo e raffinato (l’incontro con il bradipo, l’entrata nel regno dei nudisti,… ) vi farà ridere e sorridere in continuazione. E’ da ieri sera che Samuel rifà il verso a tutte le battute più carine, segno inequivocabile che è una pellicola che gli è entrata nel cuore
  • perché si parla di convivenza, rispetto, lotta i pregiudizi. Un coniglio non è per forza pauroso e una volpe non è per forza perfida. “Se si impara a stare insieme, diventiamo tutti delle persone migliori”: quale migliore insegnamento di questi tempi?
  • perché seguendo la trama si capisce che siamo facilmente manovrabili da chi ci instilla quotidianamente la paura. Non facciamoci fregare: la realtà è migliore di quello che ci viene descritto dai giornali e dalla tv.
  • perché “il mondo ha bisogno di bravi poliziotti”, e noi che abbiamo la fortuna di avere in casa “un bravo poliziotto” abbiamo rivisto in Jude tutta la fatica ed il coraggio che quotidianamente viene messa in atto dalle forze dell’ordine. Niente eroi, ma persone che hanno a cuore la città e le persone
  • perché questa è una storia di piccoli e grandi cambiamenti, della goccia che muove l’oceano, del “mi metto in gioco perché  è questo il mio dovere, il senso della mia esistenza”. Senza timori, senza vergogna. Ci può essere un filo conduttore migliore?

52497_ppl

Noi lo consigliano dai 5 anni in su. QUI la programmazione di tutti i film per bambini in Trentino.