A piedi nudi in Val di Rabbi

Si inaugura domani, sabato 31 agosto, il Percorso a piedi nudi nel bosco in Val di Rabbi, località Coler. Si tratta si una porzione di bosco di circa 500 metri in cui è stato realizzato un percorso dove si alternano sul terreno pietre di fiume levigate, muschio ed erba, pigne secche di abete, ma anche tronchi di abete e larice, per finire con l’acqua di sorgente che scorre limpida (e gelata!). Si tratta del pezzo finale della passeggiata che dalla segheria veneziana di Begoi porta in località Coler, dove si trova il parcheggio in fondo alla valle e dove partono bellissime escursioni (Cascate di Saent, Malga Stablasolo, Rifugio Dorigoni…) e anche il Gioco del Parco (dello Stelvio).

Vedrete che meraviglia camminare a piedi nudi qui, in questo bosco che sembra una fiaba!

Il consiglio è quello di effettuare passi lenti e regolari rollando la pianta del piede. Nella spinta verso l’alto sulle punte, affondate e appiattite le dita sul terreno. Tempo indicativo di permanenza 30 minuti, facendo più giri.

Quali sono gli effetti di una camminata a piedi nudi di questo tipo?

  • miglioramento della circolazione sanguigna
  • dell’equilibrio
  • della postura
  • dei dolori alla schiena
  • rafforzamento dei piedi e delle dita dei piedi
  • riduzione dello stress
  • aumento delle energie
  • stimolazione dei sensi
  • aumento del senso di libertà fisica e mentale

Programma di inaugurazione, sabato 31 agosto 2019:

  • ore 10 escursione alle Cascate di Saent
  • 14 – 16 trattamenti con le campane tibetane
  • ore 15 “Controcorrente”, escursione facile dalla segheria dei Bègoi alla località Coler
  • ore 16: saluto delle autorità e prova percorso con un operatore termale
  • ore 17: secondo record di abbraccio degli alberi più grande delle Alpi accompagnato dal suono delle campane tibetane
  • ore 17.30 aperitivo al Maso con estrazione di tre ingressi alla Thermal Spa

E allora non vi resta che andare a provarlo, molto carino!