Ecco un bellissimo posto da visitare con i bambini, in tutte le stagioni. Con la bella stagione si rivela essere una meta perfetta, immersi nella natura e tra gli animali. Si esce dall’autostrada a Bolzano Nord e si seguono le indicazioni per l’Alpe di Siusi. Oltrepassate il paese di Fiè allo Sciliar (17 chilometri da Bolzano) e poi sulla destra prendete la strada con le indicazioni per il laghetto. Ci si arriva direttamente con la macchina e cinque minuti di cammino in piano. Il parcheggio è a pagamento (6 euro per tutto il giorno, dopo le 15 3 euro; per le moto 3€ e dopo le 15 1,5€; camper e roulotte ). Subito si rimane sorpresi da questa specchio d’acqua, in cui è possibile anche fare un tuffo grazie al nuovo bar ristorante con i pontili in legno. Si può fare anche il giro del lago in passeggino, visto la strada sterrata ma ben tenuta (una ventina di minuti).

Lungo il cammino troverete delle bellissime panche, tavolini per un bel pic nic, legni con forme di animali fantastici e una casetta sospesa sull’acqua.

Ci si gode facilmente tutta la bellezza del luogo soprattutto se si prosegue seguendo le indicazioni per la Tuff Alm (Alm in tedesco significa sempre “malga”). Per chi lo desidera, raggiungibile anche in carrozza trainata da cavalli.

 

Questa è stata definita alcuni anni fa la più bella malga dell’Alto Adige, e sicuramente a ragione, anche se dobbiamo dire che se la gioca con molte altre malghe (tipo la  Malga Belriposo, già vista per voi).

Su molti siti internet troverete scritto che la passeggiata è comoda e tranquilla: a dir la verità noi usiamo queste due parole quando la strada è pianeggiante, mentre questa forestale è in costante salita. Niente di impegnativo, ma l’importante è saperlo. Fattibile con i passeggini più strutturati, ma mettete in conto un po’ di salita. In un’oretta scarsa arriverete alla meta (1270 metri di altitudine), che accoglie subito il visitatore con un bel parco giochi per i bambini.
D’ estate ci sono tanti animali, tant’è che i gestori lo chiamano “zoo di carezze”: alpaca, caprette, conigli , maiali e perfino cammelli che pascolano liberi sugli ampi prati circostanti.

La malga, che in situazione normale è aperta tutti i giorni fino a Natale, ha molti posti per mangiare sia dentro che fuori, non è possibile prenotare (info allo 0471.726090) e per questo prendetevi per tempo perché il weekend è davvero affollata .
Abbiamo mangiato un piatto di patate, uova e speck delizioso, ma sono tantissimi i piatti proposti (qualcuno un po’ più caro del solito, per l’Alto Adige, ma ne vale assolutamente la pena).

DSC_1591

Il posto è bellissimo, con una cornice di monti incredibile, tanti prati verdi, meravigliose sdraio gratuite per riposarsi in santa pace (bambini permettendo!) e una cura dei particolari davvero unica.

DSC_1621

Qui bisogna assolutamente tornare anche in inverno perché:

  • nei prati attorno ci si slitta e le slitte vengono prestate gratuitamente
  • la neve scende sempre abbondante e giocare a palle di neve qui è davvero divertente
  • se ci si porta dietro la slitta si può tornare  al laghetto sfrecciando sulla neve, un’esperienza unica!

Se volete proseguire con l’escursione ci sono altre malghe e rifugi, molto belle anche per i bambini. Ve ne scrivo QUI.