Che avventura una discesa in rafting!

Ti piace vincere facile? Prendi una famiglia di amici, che non sono mai stati in montagna, e prova a farli innamorare del Trentino. Noi ci siamo riusciti e gran parte del merito lo dobbiamo ai mitici ragazzi di Trentino Wild che ci hanno traghettato lungo il fiume Noce per provare l’emozione del rafting famiglie. (Mi raccomando se non lo avete ancora fatto, scaricate la nostra CARD per avere diritto agli sconti e alle promozioni speciali!)

trentino wild (104)

Ci siamo ritrovati in Val di Sole a Caldes, in località Contre (una cinquantina di minuti da Trento), dove è iniziato il “complicato” iter della vestizione: muta, giubbino, salvagente, caschetto… fortunatamente tutto in prestito, quello che dovrete ricordarvi sono il costume, un paio di scarpe da ginnastica che si possono bagnare (e si bagneranno… parecchio!), e un asciugamano per la doccia finale.

Qui siamo saliti sul pulmino che nel giro di pochi minuti ci ha portato a Monclassico, in un tratto di fiume abbastanza tranquillo in cui testare la nostra attitudine al rafting, dopo le spiegazioni di rito (che, tra avanti, indietro, sul fondo, stop, tenersi, destra avanti, sinistra indietro… mi ricordavano fin troppo bene la mia unica e fallimentare esperienza con la Zumba) siamo finalmente entrati nelle gelide acque del Noce.

trentino wild (57)

Seguire la corrente, assecondare le onde e sentirsi comunque padroni della situazione è un’esperienza davvero unica. L’adrenalina ci ha accompagnato per tutta la discesa (circa 8 chilometri) ma dopo l’incertezza iniziale ci siamo sentiti padroni della situazione.

Tra piccole rapide e spruzzi d’acqua capaci di insinuarsi fin dentro la muta abbiamo passato due ore davvero magnifiche: impossibile dimenticare l’emozione scolpita negli occhi dei bambini.

trentino wild (109)

Dodo, la nostra guida, è stata davvero simpaticissima, un vero chiacchierone che a suon di battute ci ha condotti sani e salvi fino a Caldes, dove abbiamo potuto recuperare le nostre cose e fare una doccia calda negli spogliatoi del centro… non prima però di una nuotata finale. 

trentino wild (3)

Adiacente al centro si trova anche una comoda area sosta per i camper con allaccio corrente e un grande parco giochi dove far giocare i bambini in tranquillità. E per chi vuole provare altri sport… qui a Trentino Wild c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Una golosa novità? Il Rafting al Miele: si parte sempre da Monclassico, ci si ferma a Croviana dove si fa una visita di una mezz’ora al Museo del Miele (all’esterno, ricordate? Piedi superbagnati!) dove potrete ammirare il volo delle api e assaggiare il loro gustosissimo miele.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *