Hanno preso il via le iscrizioni per l’edizione 2022 di “Ci sto? Affare fatica!” un progetto promosso dalla Società Cooperativa Sociale Progetto92, con la collaborazione del Comune di Lavis, che ospiterà due squadre sul territorio, per un numero potenziale di 20 giovani partecipanti. Lo scopo? Prendersi cura del proprio paese sperimentando capacità personali e acquisendo nuove competenze. Ci si potrà iscrivere esclusivamente on-line, cliccando QUI e seguendo le indicazioni. Si tratta di un progetto inaugurato nel 2016 dal Comune di Bassano del Grappa che ha riscosso ogni anno un successo sempre maggiore, arrivando a circa 5123 partecipanti dell’edizione 2021.

Le iscrizioni (esclusivamente on-line, cliccando QUI ) sono aperte alle ore 9.00 del 06 giugno 2022 e proseguiranno fino al 20 giugno compreso. Sono rivolte a tutti quei giovani di età compresa tra i 14 (compiuti al 13 giugno ’22) e i 20 anni (non ancora compiuti alla stessa data), residenti sul territorio di Lavis, che durante l’estate vorranno prendersi cura del proprio paese,

I giovani partecipanti saranno coinvolti per una settimana, tra l’11 e il 22 luglio, dalle 8.30 alle 12.30, dal lunedì al venerdì, in svariate attività settimanali di cura del bene comune: dalla pulizia dei centri abitati e delle vie dei quartieri, alla manutenzione dei giardini, all’impregnatura e alla tinteggiatura di staccionate, aule scolastiche e moltissimo altro ancora. Una movimentazione a tutti i livelli che riempirà di entusiasmo e significato l’estate dei ragazzi, raggruppati in squadre miste di 10 e guidati da un giovane tutor e da un handyman, un volontario adulto con competenze tecniche e artigianali. Le attività saranno ospitate dal Comune di Lavis. A ciascun partecipante saranno consegnati in omaggio dei “buoni fatica” settimanali del valore di € 50,00, spendibili in alcuni esercizi commerciali del territorio.

I negozi potranno sostenere il progetto anche offrendo sconti sul valore dei “buoni fatica”, così da premiare ulteriormente l’impegno dei ragazzi nella cura dei beni comuni.

Le attività delle squadre saranno realizzate in ottemperanza a quanto verrà indicato per tutte le esperienze educative previste durante l’estate, in un momento di prudente e preziosa ripartenza per la socialità, l’aggregazione e l’impegno delle giovani generazioni e delle comunità locali.

In questi giorni comincerà anche la fase di selezione dei tutor (giovani dai 20 ai 30 anni) che accompagneranno i partecipanti in questa esperienza: sono loro i grandi protagonisti di quest’edizione, con disponibilità preziosa, appassionata e competente coordineranno le squadre in tutto il territorio. I candidati parteciperanno a tre incontri di formazione, a cui saranno invitati anche gli handymen, volontari adulti che supporteranno ragazzi e tutor nella realizzazione dei lavori.

Nel 2022 questo progetto è previsto in più di 200 Comuni in 14 regioni, per un coinvolgimento di 800 squadre e 6000 ragazzi: si sono aggiunti per questa edizione nuovi territori e 10 nuove Regioni grazie al progetto “Ci sto? Affare fatica – Verso l’Italia”, sostenuto con il Fondo per il finanziamento di Iniziative e Progetti di rilevanza nazionale finanziati per l’anno 2020, ai sensi dell’art. 72 del D.Lgs. n. 117-2017, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale del Terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese.

Info: Matteo Calliari | 329 6532732 | matteo.calliari@progetto92.net