Escursione panoramica in Val Badia, particolarmente adatta alle famiglie, quella che dal Passo delle Erbe porta al rifugio Halslhütte. Un itinerario che abbiamo apprezzato soprattutto per la pace che si respira in questo angolo di Dolomiti. Siamo infatti lontani dalle piste da sci e l’unica presenza ingombrante qui è quella del Sass de Putia, che si staglia imponente e silenzioso.


L’unico “rumore” che sentirete  da queste parti sarà quello dei vostri scarponi sulla neve o dei pochi sciatori lungo la pista di fondo.

ARRIVARE AL PASSO DELLE ERBE

Si esce dall’autostrada del Brennero A22 a Bressanone – Val Pusteria. Da qui percorrere la SS49 Val Pusteria fino a San Lorenzo e poi la SS244 Val Badia fino a San Martino in Badia. Procedere quindi sulla SP29 per Antermoia e proseguire sulla stessa strada fino a raggiungere il Passo delle Erbe.

L’accesso a Passo delle Erbe durante i mesi invernali è possibile solo dal versante della Val Badia.

LA PASSEGGIATA

Proprio di fronte al Rifugio Ütia de Börz, troverete il parcheggio (gratuito in inverno) dove lasciare l’auto e partire per la vostra escursione.

Difficile sbagliare: da qui parte solo una strada, in inverno appunto coperta di neve. Superflue anche le ciaspole, essendo la strada ben battuta per gli sciatori di fondo. Se proprio potrebbero essere utili nel ritorno nel caso in cui la neve tendesse ad essere un po’ più morbida.

Il percorso all’andata è prevalentemente pianeggiante con alcuni tratti in leggera discesa, e segue parallelamente la pista da fondo. Controllate le indicazioni in prossimità dell’unico bivio rilevante e soprattutto godetevi il panorama.

Dopo circa un’ora e mezza di escursione si arriva al rifugio Halslhütte (aperto in inverno solitamente da Natale a metà marzo, giorno di chiusura lunedì), situato proprio sotto le montagne del Gruppo delle Odle. Luogo ed ambiente accogliente, si può pranzare sia all’interno che all’esterno. Noi abbiamo approfittato di una bella giornata di sole e delle calde copertine messe a disposizione dalla struttura. La cucina è quella tipica altoatesina con prodotti fatti in casa. Tra i piatti assaggiati lo Spiegelei (speck, patate e uova), degli ottimi canederli al formaggio ed erbette con burro fuso e una deliziosa fetta di strudel.

Proprio nei pressi del rifugio Halslhütte troverete, per la gioia dei vostri bimbi, una pista di snow tubing, per provare il brivido della discesa a bordo dei gommoni a forma di ciambella.

Per il ritorno seguite il sentiero dell’andata, questa volta in salita, ma dopo un ottimo pranzetto vi peserà sicuramente meno ed il panorama che vi farà compagnia è sicuramente dei migliori.

INFO UTILI
  • LUOGO: Passo delle Erbe
  • PARTENZA: Parcheggio Passo delle Erbe
  • ARRIVO: Halslhütte
  • ALTITUDINE: 1730 metri
  • DISTANZA:  11 km (andata e ritorno)
  • DURATA: 3 ore
  • DISLIVELLO: 270 metri (in salita al ritorno)
  • PASSEGGINO: sconsigliato
  • PUNTI DI RISTORO: Rifugio Halslhütte, tel 0472.521267 (da Natale a metà marzo indicativamente)
INFO E CONTATTI

Rifugio Halslhütte
tel. 0472.521267
sito: www.halslhuette.it

NEI DINTORNI

Tra le attività che vi consigliamo di fare a Passo delle Erbe:

  • lo sleddog: QUI trovate la nostra esperienza;
  • una bella discesa in slittino: la pista parte dal parcheggio in direzione Antermoia ed è lunga  quasi 3 km;
  • l’escursione panoramica al belvedere Costaces (QUI il racconto)