Da ottobre a maggio aperto ogni prima domenica del mese a ingresso gratuito

Il Museo Geologico delle Dolomiti a Predazzo, in Val di Fiemme è una porta sulle Dolomiti, che permetterà ai visitatori di conoscere storia e significato di queste meravigliose montagne.

Il Museo è specializzato nella geologia delle Dolomiti (che dal 26 giugno 2009 fanno parte del prestigioso elenco del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO) in particolare delle Valli di Fiemme e Fassa. Istituito nel 1899 come “Museo Sociale” dalla Società Magistrale di Fiemme e Fassa, può contare più di 100 anni di storia. Le sue collezioni comprendono una consistente selezione di campioni paleontologici locali e numerosi minerali che costituiscono un vero e proprio patrimonio geologico. I visitatori qui possono scoprire la storia di questo territorio delle Dolomiti: soprattutto la storia di queste cinque “isole” che le formano che sono il Latemar, il Catinaccio, la Marmolada, il Sella e il Lagorai.

Novità: la guida cartacea “Al museo con Petra”. Un modo nuovo e simpatico per visitare il museo che mette in gioco sia gli adulti che i bambini.  Nelle prime pagine i genitori trovano infatti le risposte con cui poi possono aiutare i bambini nella loro ricerca attraverso le schede. Naturalmente lo scopo è scoprire il museo in modo attivo e per farlo scelgono un percorso dei tre possibili “Rocce”, “Minerali”, “Fossili”. Attraverso questa guida i bambini mettono a frutto la capacità di osservazione dei bambini e insieme a questa la capacità analitica degli adulti. Un modo molto bello per fruire del muso in una modalità “famiglia attiva”.

Ci sono tantissime postazioni interattive all’interno del Museo con cui i bambini, ma anche gli adulti, possono interagire per scoprire di più su quello che si trova all’interno di questa speciale sede distaccata del MUSE di Trento.

Molto interessanti i fossili delle piante del Triassico arrivati fino a noi grazie ai vulcani che li hanno “bloccati” all’interno delle rocce. I fossili marini della Marmolada poi, sono di grande fascino e interesse.

Un’altra attrazione di questo museo è il condotto vulcanico in legno: qui si capisce con una simulazione quello che succede quando la lava, il  magma, risale dal centro del vulcano per sbucare nella roccia.

Non da ultimo, l’amico dei bambini, l’arcosauro: una riproduzione dei rettili che si aggiravano veramente sulle Dolomiti 240-245 milioni di anni fa. Ovviamente è una riproduzione ma le impronte invece sono vere e sono state trovate sul Catinaccio! Wow!

Fino a giungo 2021 sarà visitabile la mostra “Ghiacciai”. É una mostra sulle alte quote e racconta perchè sono così preziosi e perchè l’umanità dovrebbe fare attenzione a preservarli Biglietto compreso nel biglietto d’ingresso al museo. Istantanee fotografiche raccontano il mondo dei ghiacciai in tutte le sue sfaccettature: dalle dinamiche naturali che lo mantengono in equilibrio alle attività scientifiche che permettono di monitorare il suo stato di salute; dalle avventurose esplorazioni tra i ghiacci, ai miti legati ai luoghi più inospitali dell’ambiente montano.

Tariffe:

  • Biglietto intero: € 3,50
  • Ridotto: € 2,50
  • Biglietto famiglia: € 3,50 / 7 (1 o 2 genitori con figli minorenni)
  • Gratuito con FiemmE-Motion Card
  • Il biglietto intero consente l’ingresso a tariffa ridotta al MUSE.

Visite guidate: su richiesta, in base alla disponibilità, tariffa: € 3 | ridotta € 2 (oltre al biglietto d’ingresso). Prenotazione obbligatoria t. 0462 500366 – museo.predazzo@muse.it

Questo museo vanta il MARCHIO FAMILY IN TRENTINO che è un marchio di attenzione promosso dalla Provincia Autonoma di Trento, quale riconoscimento per l’impegno a rispettare determinati requisiti a garanzia del benessere delle famiglie che si rivolgono a questa realtà.