La gola del Geopark Bletterbach

Tra Aldino e Redagno, poco distante da Ora,  si trova la spettacolare gola incisa dal torrente Bletterbach, che ha scavato la montagna a partire dalla fine dell’era glaciale. Circa 18 mila anni fa. Il torrente si è così incassato per un tratto di quasi 8 chilometri e fino a 400 metri di profondità portando alla luce le conformazioni rocciose più antiche, che svelano anche i segreti delle piante e degli animali che popolarono questa regione dolomitica centinaia di milioni di anni fa.

IMG_6320

Sono diversi i percorsi, tant’è che si può rimanere nel Geopark tranquillamente per una giornata intera. Il percorso classico è quello che porta in una ventina di minuti alla gola del Bletterbach, che si risale poi lentamente lasciandosi sorprendere dalle continue meraviglie naturali. Potete proseguire fino alla cascata e poi tornare indietro, oppure risalire il ripido sentiero che riporta con un giro ad anello al centro visitatori. Totale del percorso: almeno tre ore, dislivello di 250 metri. Un po’ di fatica, ma ne vale la pena!

IMG_6359

Per comprendere al meglio questo luogo consiglio la visita guidata che parte ogni giorno (senza necessità di prenotazione) al centro visitatori. Dura 3-4 ore e costa 13 euro a persona (10€ ridotto), 29 euro biglietto famiglia, un adulto e i suoi  bambini under 14: 16 euro (QUI tutte le info sempre aggiornate sui prezzi). Esperte guide spiegheranno ai bambini come dare vita ad un’impronta capace di rimanere nei secoli, mostreranno loro fossili di piante e conchiglie ed in generale introdurranno grandi e piccoli alla magia del mondo delle rocce e dei minerali.

IMG_6311

Se volete invece visitare il Bletterbach in autonomia ecco i prezzi: 6 euro gli adulti, gratuito sotto i 14 anni se accompagnati da un adulto pagante.

Attenzione:

  • in caso di pioggia e temporali l’escursione è proibita causa rischio di caduta sassi. Controllate sempre l’home page del sito internet del Geopark Bletterbach
  • è obbligatorio indossare dei caschi protettivi. E’ possibile noleggiarli gratuitamente presso il centro visitatori, lasciando un documento d’identità
  • la rete cellulare è disponibile solamente in alcuni punti
  • è possibile entrare con i cani al guinzaglio, ma tenete presente che sono presenti diverse scalette con griglie in ferro
  • a causa della presenza di scalette e di sentieri di montagna è impossibile accedere qui con il passeggino
  • consigliate scarpe da trekking impermeabile, vista la frequente presenza di piccoli rivoli d’acqua e terreno sconnesso

Per mangiare: a poca distanza dal centro visitatori (quindi alla fine del percorso circolare che abbiamo descritto trovate la Malga Laner, dalle recensioni di Tripadvisor non sembra affatto male… di quelle altoatesine che piacciono a noi! Aperta da inizio maggio a fine ottobre, osserva la chiusura settimanale del venerdì solamente a maggio, giugno ed ottobre, i restanti mesi è sempre aperta. Consigliato prenotare nel weekend e nei periodi di alta stagione. Tel:  0471.886778

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *