Il Parco del Sole a Maranza

Oggi siamo andati a scoprire il nuovissimo Parco del Sole a Maranza, a poca distanza da Rio Pusteria (Bressanone). Ci si arriva in una decina di minuti con la telecabina Gitschberg dal paese (parcheggio gratuito) aperta fino al 3 novembre dalle 8.30 alle 11.45 e dalle 13 alle 16.45. Appena arrivati i bambini verranno rapiti dal maxi scivolo accanto al rifugio Nesselhutte.

Lunghissimo e veloce il giusto, si raggiunge con una scaletta di legno e un breve percorso al lato. E poi giù, da ripetere infinite volte.

Al rifugio si trova un altro piccolo parco giochi, con scivolo, altalene, torretta e piccoli camion per caricare e scaricare la ghiaia.

Sulla terrazza soleggiata potrete gustare senza perdere d’occhio i bambini i classici piatti altoatesini, con delle varianti ridotte e particolari per i bambini a tema Disney: mini cotoletta e patatine, pasta al pomodoro, wurstel, chicken nuggets, pastina in brodo e pizza margherita. E poi ottimi dolci, tra cui un meraviglioso krapfen ripieno di marmellata con i mirtilli rossi.

Noi abbiamo mangiato velocemente, perché volevamo andare a visitare il parco, che si snoda sotto e sopra il rifugio. Abbiamo incontrato un cavallo con la carrozza, che i bambini possono cavalcare lasciando libera la fantasia.

Più sotto il parco vero e proprio, altro maxi scivolo e il trono del sole con uno scivolo interno e un igloo giallo gigante in cui entrare. Si raggiunge il trono arrampicandosi su una grande rete. Un gioco da ripetere infinte volte!

Poco distante il ponte tibetano del sole e l’arco del sole, un ponte traballante molto molto divertente.

Completano il parco il telefono del sole, che consiste in due girasoli distanti che permettono di comunicare parlando e ascoltando vicino alle rispettive corolle; la meridiana umana che permette di capire che ora è utilizzando la propria ombra.

Sopra il rifugio (a 15 minuti circa di passeggiata) c’è invece il trampolino gigante, la teleferica e un altro parco giochi piccolino. Noi non siamo arrivati a visitarlo, ma sicuramente è un’altra area tutta da scoprire. Domani ci aspetta l’altro parco giochi in quota della zona, state pronti che ve lo racconteremo!

La cabinovia costa 16 euro a/r per gli adulti, 12 per i bambini dagli 8 ai 16 anni. I cani salgono gratuitamente, ma devono essere provvisti di museruola.

Albergo consigliato nei dintorni il Tratterhof  (a 5 minuti d’auto dagli impianti) una meraviglia. E con il soggiorno avrete a disposizione anche la Almen Card, che prevede tra le altre cose l’utilizzo gratuito degli impianti.