Quella di oggi è un’escursione con paesaggi da cartolina in val di Pejo! Parte del percorso non ci è nuovo, siamo stati in occasione della salita al lago Pian Palù (leggi qui), oggi però vogliamo proseguire e salire verso Malga Paludei (2106 metri di altitudine). Dal parcheggio alla malga sono circa 500 metri di dislivello, per percorrere l’intero giro ad anello di 11 chilometri impiegherete circa 4 ore (escluse le soste), non adatto ai passeggini.

Prima delle 10 è possibile arrivare fino al parcheggio pagando un ticket, altrimenti si lascia l’auto a Pejo Fonti, nel parcheggio Val del Monte, ben segnalato e visibile sulla curva all’imbocco della strada per il Fontanino. Qui si acquistano sia il ticket del parcheggio che quello per la navetta, entrambi con validità giornaliera. Il bus parte dietro la biglietteria, è attivo dalle 10 alle 18 tutti i giorni dal 25 giugno al 4 settembre 2022 e ferma anche a Malga Frattasecca, dove si fanno i trekking con i lama e si mangia benissimo.

Attraversiamo il ponte e iniziamo la nostra escursione che sale in maniera graduale e piacevole fino al lago e malga Pian Palù, fino a qui si impiega circa 30 minuti. Un tratto semplice con una breve salita su comoda strada sterrata che permette di alzarsi un po’ di quota. Impossibile non fermarsi ad ammirare le sfumature che regala il lago, davvero impressionante!

Dopo una breve solta a malga Palù, si seguono le indicazioni per malga Paludei, il sentiero diventa più stretto e si sale in maniera costante tra sassi e radici, seguendo in parte il letto del torrente Noce. L’ultimo tratto è molto ripido ma ne varrà la pena, il paesaggio è meraviglioso! Ci si trova immersi nel Parco Naturale dello Stelvio, così selvaggio e incontaminato. Che incanto!

La malga non fa servizio di ristorazione, quindi ci deve attrezzare per un pic nic con vista! Si prosegue verso malga Giumella che permette di abbassarsi di quota su una comoda strada forestale vista lago, stupendi i suoi colori cristallini. Dopo un saluto alle mucche, si continua a scendere verso rifugio Fontanino, concludendo così il giro ad anello. Tornati al parcheggio, non dimenticate di assaggiare l’acqua ferruginosa del fontanino di Pejo! Panorami difficili da dimenticare, un’escursione di un’intera giornata che merita davvero!

 

0 Condivisioni