Osservatorio astronomico di Monte Zugna

Guardare il cielo, di giorno o di notte, è uno spettacolo unico. Se poi lo si fa con gli strumenti adatti ed in un ambiente privo di inquinamento luminoso ed atmosferico, l’esperienza diventa indimenticabile. In Trentino, specialmente nelle zone di montagna, sono tanti i punti panoramici dai quali godersi le stelle o il sole. Per chi volesse farlo in una struttura di prim’ordine, all’avanguardia in regione per quanto riguarda lo studio della volta celeste, c’è l’Osservatorio astronomico sul Monte Zugna, situato a 1.620 metri d’altitudine. Distante circa 40 minuti di automobile da Rovereto, il centro è  attivo dal 1997. Il Museo Civico organizza tutti i giorni visite diurne e serali su prenotazione per scolaresche e per gruppi privati (minimo dieci e massimo venti persone) in orario da concordare. L’Osservatorio astronomico di Monte Zugna è aperto al pubblico la terza domenica di ogni mese per permettere a tutti di osservare le caratteristiche del Sole. L’Osservatorio, infatti, oltre agli strumenti per l’osservazione notturna, dispone anche di due telescopi per l’osservazione della nostra stella: il telescopio solare (per osservare le macchie solari e lo spettro della luce del Sole) e il telescopio con il filtro H-Alpha (per osservare le protuberanze solari). E dopo il tramonto, sono possibili osservazioni notturne su prenotazione.

Per maggiori informazioni  potete telefonare allo 0464 452800.

Consultando il sito del Museo Civico di Rovereto potete trovare le date in calendario per il 2017.

Info e prenotazioni per altri servizi offerti dal Rifugio (pernottamenti, pranzi e cene non previsti dal programma, servizio di motoslitta per bagagli): 0464 917959, 346 5709154, rifugio.conizugna@gmail.com

——————————————————–

Informazioni utili: nei mesi invernali, in presenza di neve, la strada per il Monte Zugna viene temporaneamente chiusa. Per raggiungere il Rifugio (1610 metri slm) e l’Osservatorio (1620 metri slm) pertanto sarà necessario parcheggiare l’automobile e percorrere a piedi gli ultimi 3,5 chilometri del tragitto (220 metri di dislivello, 40 minuti circa). Dal parcheggio è possibile trasportare i bagagli con la motoslitta (servizio da richiedere preventivamente al gestore del rifugio). Si raccomanda inoltre abbigliamento da montagna adeguato alla stagione invernale.

Crediti Fotografici @VisitRovereto

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *