Ponte sospeso e Malga Fratte

Combinazione vincente per una gita invernale in Val di Rabbi: escursione sulla neve passando per il famoso ponte tibetano, per arrivare poi a malga Fratte e scendere con lo slittino. Che dite? Ecco la descrizione di tutto, passo a passo.

Si parte dal parcheggio che si trova subito dopo le Terme di Rabbi e si prende la strada che sale sulla sinistra (tutto indicato). Strada in leggera salita per circa 20 minuti, dopodiché si gira a destra seguendo la strada forestale. Ancora una ventina di minuti ed ecco il ponte sospeso: lungo 100 e alto fino a 60 metri, si percorre facilmente (tranne per chi soffre di vertigini). Noi siamo stati tra i primi a vederlo, nella lontana estate del 2016: trovate l’articolo estivo QUI, comunque sempre aggiornato!

Attraversarlo è un’emozione non da poco, anche perché da lassù si può ammirare la cascata del torrente Ragaiolo e tutta la valle sottostante. In caso di troppa neve o ghiaccio, l’accesso al ponte sospeso è vietato, ma capita in rare occasioni. Per sicurezza informatevi presso l’ufficio turistico. Una volta oltrepassato il ponte vi aspetta una breve discesa (se c’è il ghiaccio necessari i ramponi per tutti) e poi il suggerimento è di non seguire le indicazioni delle ciaspole (qui sotto) ma di prendere la strada forestale battuta che sale più gradualmente.


In una mezz’ora abbondante arriverete a malga Fratte, che in inverno è aperta tutti i giorni, tranne il martedì, sia a pranzo che a cena (a cena prenotazione obbligatoria). Circondata da ampi pascoli innevati, sarà un luogo di sicuro divertimento per i bambini.

La cucina propone piatti tipici trentini (taglieri di salumi e formaggi, strangolapreti, canederli, cervo, polenta e spezzatino…) e proposte sicuramente apprezzati dai bambini (cotoletta, lucanica, wurstel con contorno,…), oltre ad una varia scelta di dolci. Noi abbiamo assaggiato di tutto un po’ e devo dire che era davvero molto buono, servizio veloce e prezzi onesti. Anche la vista dal tavolo non è niente male!

Prima di andare via non dimenticate di acquistare un po’ di formaggio prodotto in malga durante l’estate, questi sono i ricordi da portare via durante una giornata così!

E ora è tempo di tornare a valle in slitta! Noleggio slitta (al costo di 4 euro) e via per i 4 chilometri di strada forestale che riportano in località Plan. Divertente, anche se è necessario che chi guida sia un po’ ferrato perché la discesa è veloce, a tratti ghiacciata, mi raccomando di non lasciare scendere i bambini da soli!

 

Arrivati in fondo, sotto al ponte tibetano (sopra la vostra testa a destra), prima delle piste da fondo, trovate il cartello per depositare la slitta. Potete allungare la passeggiata proseguendo, sempre sulla forestale, verso la segheria veneziana. Il sentiero è molto suggestivo, da un lato il bosco dall’altra il torrente. E poi si torna alla macchina percorrendo la strada che passa davanti al centro fondo.

 

Consigli per raggiungere Malga Fratte:

  • se avete bambini che camminano poco meglio parcheggiare in località Plan, presso il centro fondo o poco più avanti lungo la strada, e prendete la strada forestale che sale (45 minuti circa)
  • se volete attraversare il ponte tibetano parcheggiate alle Terme di Rabbi, ma portate con voi i ramponcini per il ghiaccio: un’ora e mezza circa

Malga Fratte ( 📞3314 633633) è aperta in inverno tutti i giorni (tranne il martedì) condizioni meteo permettendo a pranzo e a cena (a cena solo su prenotazione). Tutti i giorni durante le festività natalizie. E’ possibile salire in rifugio (sempre su prenotazione) anche in motoslitta (con carrello attaccato dietro) al costo di 4 euro a tratta.

 

Per altre belle escursioni ed esperienze invernali in Val di Rabbi cliccate QUI

364 Condivisioni