Portland: la scuola, i corsi, il teatro

Definire Portland in una frase è semplice: “un centro per la cultura”. Se vogliamo essere precisi però è soprattutto:

  • un progetto culturale unico sul territorio.
  • teatro attivo tutto l’anno: la Bella Stagione è considerata una delle più importanti stagioni di teatro della contemporaneità e di teatro civile non solo a livello locale ma anche a quello nazionale.
  • rete: con collaborazioni importanti attraverso il circuito In-Box e C.Re.S.Co. oltre che le tante collaborazioni con altri teatri e compagnie, Portland è al centro di un sistema teatrale dinamico e sempre in crescita.
  • scuola di teatro con un importante progetto didattico triennale, corsi di approfondimento, corsi tecnici e molti workshop che vengono regolarmente proposti durante l’anno.
  • un centro di eccellenza nella formazione teatrale a 360 gradi.
  • professionalità: gli insegnanti sono tutti professionisti della scena teatrale con un interesse particolare alla pedagogia.
  • luogo di aggregazione: una Associazione di Promozione Sociale con centinaia di soci e molti volontari che partecipano alla vita associativa del Teatro e della Scuola.
  • creazione artistica, grazie alle molte compagnie che lo utilizzano e gli artisti, gli allievi della scuola, i collaboratori che quotidianamente lo abitano.

Puntuale sta per ripartire la nuova stagione di corsi per bambini, ragazzi e giovani presso la scuola di teatro Portland, lo spazio teatrale, incubatore di creatività artistica e sociale, che da tredici anni offre una vasta gamma di proposte pedagogiche per chi vuole avvicinarsi al teatro per passione o per professione.

Un corso di teatro è un viaggio alla scoperta di sé, è un atto di libertà, un percorso di crescita e maturazione. Un viaggio tanto bello quanto prezioso in una fase della vita durante la quale l’istinto, la fantasia, la voglia di muoversi e ballare, possono aiutarne lo svolgersi. Un viaggio per trovare il coraggio e la gioia di spiccare il volo!

nuova-foto-paolo7

Paolo Vicentini

Grazie alla libertà che verrà loro concessa, i bambini e i ragazzi scopriranno nuove potenzialità creative e potranno superare anche alcune difficoltà relazionali legate all’insicurezza. Calati in un gruppo, impareranno che le loro azioni provocano reazioni nell’altro, e si educheranno all’ascolto, all’osservazione e alla tolleranza. Attraverso la possibilità di calarsi in personaggi e vicende, anche molto lontane dalla loro storia personale, verranno accompagnati in un percorso emotivo reale, che potrà aiutarli ad aprire le loro menti e a perfezionare la loro capacità di analisi della complessa realtà che li circonda. Tutto questo giocando e divertendosi!

Sotto l’esperta guida di Paolo Vicentini, bambini e ragazzi verranno guidati su tre possibili percorsi:

BAMBINI, 7 – 10 ANNI: Vola solo chi osa farlo!

L’incontro con l’ “altro” è un passaggio fondamentale e delicato nella vita di un bambino, e la didattica teatrale può fornire gli strumenti per renderlo un’occasione di crescita e di superamento di alcune difficoltà che a volte si incontrano. Quest’anno guideremo i bambini proprio a costruire e raccontare, insieme, una storia. Complice la tecnologia, i bambini stanno perdendo la capacità di cogliere il senso d’insieme, di seguire il filo che lega gli eventi e non ultima l’abitudine al gruppo. Invece le storie sono importanti. Perché raccontare una storia è raccontare di noi. Raccontare di noi è capire chi siamo. Insieme. Questa storia diventerà uno spettacolo che andrà in scena al termine del corso.

Periodo: ottobre-maggio – Orario: mercoledì 17.00-18.30 – Prezzo: 380 € in rata unica pagabili in 3 con una piccola maggiorazione – Quota associativa: € 20 – Rivolto a: bambini della scuola primaria – Data e orario lezione di prova: mercoledì 26 settembre ore 17.00 – 18.30

RAGAZZI, 11 – 14 ANNI: Pollution Revolution! Viaggio rock per salvare il Pianeta Terra

Il teatro è un atto di libertà e liberazione. È la conoscenza di un’altra parte di noi, è emozione e controllo, caos e disciplina, infinite possibilità, poesia, divertimento e commozione. Il palcoscenico è una zona franca della vita. Il luogo della fantasia che diventa passione concreta, emozione viva, scontro reale.Soprattutto per tutti questi motivi un corso di teatro risponde a bisogni di espressione e comunicazione dell’individuo in crescita.Il tema di quest’anno porta i ragazzi a confrontarsi non solo con il linguaggio del teatro, ma anche con un tema molto importante, per tutti: l’ambiente. Saranno molte le suggestioni e le domande di fronte alle quali si troveranno i ragazzi: come si possono arginare i danni prodotti dall’inquinamento? Personalmente come potremo spenderci per cambiare le cose? Soprattutto, possiamo cambiare le cose? Avvicineremo i ragazzi al tema dei cambiamenti climatici con l’aiuto di Andrea Brunello che con la compagnia Arditodesìo ha affrontato la medesima tematica nello spettacolo Pale Blue Dot (http://www.jetpropulsiontheatre.org). A seguito del percorso teatrale e dei numerosi spunti condivisi, il gruppo, seguendo le proprie inclinazioni, le attitudini dei componenti, le posizioni e le idee circa l’argomento dato si costruirà uno spettacolo di fine corso che affronterà vari aspetti relazionati al tema centrale.

Periodo: ottobre-maggio – Orario: giovedì 17.00-19.00 – Prezzo: 400€ in rata unica pagabili in 3 con una piccola maggiorazione – Quota associativa: € 20 – Rivolto a: ragazzi della scuola media inferiore –Data e orario lezione di prova: giovedì 27 settembre ore 17.00 – 19.00

GIOVANI, 15 – 17 ANNI: Shakespeare e dintorni

I giovani saranno chiamati ad interpretare e conoscere i personaggi del teatro, confrontandosi con grandi storie, grandi personaggi e grandi tematiche. In questo percorso, pensato specificatamente per gli adolescenti, accompagneremo i ragazzi nel mondo delle loro emozioni e, ricorrendo alle tecniche del teatro e delle azioni sceniche, attingeremo a opere teatrali del drammaturgo inglese più famoso di tutti i tempi: William Shakespeare. I ragazzi si confronteranno con un mito assoluto del teatro, autore di opere rappresentate centinaia di volte e con le quali, anche i più giovani, sono entrati in contatto attraverso studi o esperienze teatrali. Nel corso delle lezioni i ragazzi avranno modo di scegliere e comprendere assieme l’opera che desidereranno approfondire così da poterla mettere in scena in occasione dello spettacolo di fine corso. Sceglieranno Romeo e Giulietta, Macbeth, La Tempesta, Amleto, Otello o altro ancora ? Chissà … Seguendo le inclinazioni del gruppo, l’attitudine dei componenti, i loro gusti e valutando le possibilità sceniche, si costruirà un’inedita rivisitazione di un’opera shakespeariana.

Periodo: ottobre-maggio – Orario: lunedì 17.00-19.00 – Prezzo: 400€ in rata unica pagabili in 3 con una piccola maggiorazione – Quota associativa: € 20 – Rivolto a: ragazzi frequentanti i primi tre anni della scuola superiore – Data e orario lezione di prova: lunedì 1 ottobre ore 17.00 – 19.00

Per partecipare alle lezioni di prova scrivere una mail all’indirizzo: info@teatroportland.it
Per ragioni organizzative e assicurative, la partecipazione alla lezioni di prova è ad iscrizione obbligatoria previo versamento di una quota di 5€ che verrà assorbita nella quota del corso nel caso di successiva conferma di partecipazione.

Informazioni e prenotazioni
Portland – Scuola di Teatro
via Papiria 8 – Trento
info@teatroportland.it
tel 0461 924470 (in orario di segreteria dal lun a ven con orario 15-19)
www.teatroportlad.it

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *