Il Portland è un accogliente teatro di Piedicastello, organizzatore di rassegne anche per bambini piccolissimi, oltre ad essere un centro di formazione teatrale. Anche per l’anno teatrale e scolastico 2020/2021 ( cliccando QUI tutte le info sulle lezioni di prova) sarà ricca l’offerta formative proposta per i piccoli amici del teatro, ma anche per i ragazzi e gli adolescenti. Portland è specializzato nella pedagogia teatrale infantile grazie alla presenza dell’ormai storico docente della scuola, Paolo Vicentini, che può vantare pluriennale esperienza nella formazione teatrale di questo tipo. Sarà ancora lui infatti il docente di riferimento dei percorsi teatrali e, novità dell’anno, sono state programmate anche proposte sperimentali e percorsi aggiuntivi che ci permetteranno di soddisfare un numero maggiore di richieste di partecipazione, anche nel rispetto delle normativa sanitarie.

Portland non è dunque semplicemente “un centro per la cultura”, ma è molto di più:

  • un progetto culturale unico sul territorio.
  • teatro attivo tutto l’anno: la Bella Stagione è considerata una delle più importanti stagioni di teatro della contemporaneità e di teatro civile non solo a livello locale ma anche a quello nazionale.
  • scuola di teatro con un importante progetto didattico triennale, corsi di approfondimento, corsi tecnici e workshop
  • un centro di eccellenza nella formazione teatrale a 360 gradi.
  • professionalità: gli insegnanti sono tutti professionisti della scena teatrale con un interesse particolare alla pedagogia.
  • luogo di aggregazione: una Associazione di Promozione Sociale con centinaia di soci e molti volontari che partecipano alla vita associativa del Teatro e della Scuola.
  • creazione artistica, grazie alle molte compagnie che lo utilizzano e gli artisti, gli allievi della scuola, i collaboratori che quotidianamente lo abitano.

© MoniQue foto

 

Il programma didattico dei vari corsi in partenza a fine settembre è introdotto dalle parole del docente Paolo Vicentini:

Ogni forma d’arte che si rivolge a ragazzi e bambini deve offrire due opportunità: padroneggiare strumenti utili a sviluppare competenze e conoscenze nuove e liberare l’immaginazione. Nel teatro questi due “capitoli” non si muovono di pari passo. Prima bisogna imparare a maneggiare gli strumenti e solo dopo si può procedere alla creazione di un immaginario.”

 

 

Ecco le diverse proposte:

BAMBINI 7 – 10 ANNI. VOLA SOLA CHI OSA FARLO!

Novità: saranno programmati due cicli di questo corso teatrale. Periodo: ottobre 2020 – maggio 2021. Orario: saranno attivati due corsi di teatro bambini! Uno si svolgerà il martedì dalle 16.45 alle 18.15 e l’altro il mercoledì dalle 17.00 alle 18.30. In entrambi i casi l’impegno per gli iscritti sarà di una lezione a settimana nel giorno prescelto. Prezzo: 380 € in rata unica o pagabili in 3 rate con una piccola maggiorazione. Quota associativa: 20€. Requisito: nessuno. Lezioni dimostrative a prenotazione obbligatoria per il corso del martedì: martedì 29 settembre alle ore 16.45. Lezione di prova per il corso del mercoledì: mercoledì 30 alle 17.00.

PROGRAMMA

Un corso di teatro è un percorso alla scoperta di sé, basato sulla ricerca della totalità del nostro essere, nel rispetto della propria e altrui individualità; è un viaggio per esplorare nuove potenzialità creative e comunicative attraverso l’ascolto, l’osservazione e soprattutto il gioco.

Un viaggio tanto bello quanto prezioso, soprattutto in una fase della vita, l’infanzia, durante la quale l’istinto, la fantasia e la voglia di giocare, così forti nei bambini, possono aiutarne lo svolgersi. L’incontro con l’ “altro”, in particolare, è un passaggio fondamentale e delicato nella vita di un bambino, e la didattica teatrale può fornire gli strumenti per renderlo un’occasione di crescita e di superamento di alcune difficoltà che a volte si incontrano, il luogo per trovare il coraggio e la gioia di spiccare il volo!

Strumento pedagogico fondamentale in questo corso sarà l’arte del racconto, la storia.

Ascoltare una storia accompagna i bambini a cogliere il senso d’insieme e a seguire il filo che lega gli eventi. Inventare una storia insegna ai bambini come ogni evento può avere finali diversi. Da questa premessa si apre un ventaglio di possibilità che scatena la loro fantasia, oggi sopita dall’ingerenza della tecnologia nel loro percorso di crescita, e si imposterà un lavoro comune di relazione ed educazione all’ascolto.

La storia di quest’anno sarà scelta fra i racconti di Luis Sepulveda, storie che insegnano ai bambini l’importanza dell’amicizia, della lealtà, del rispetto degli altri, dell’importanza del mantenere la parola data. Insieme ai bambini si sceglierà la favola che si porterà in scena nel corso del saggio di fine anno.

© MoniQue foto – Monica Condini

TEATRO RAGAZZI 11-14 ANNI. LOTTA PER LA LIBERTA’

Periodo: ottobre 2020 – maggio 2021. Orario: giovedì ore 17.00-19.00. Prezzo: 400 € in rata unica o pagabili in 3 rate con una piccola maggiorazione. Quota associativa: 20 €. Requisito: nessuno. Lezione dimostrativa a prenotazione obbligatoria giovedì 1 ottobre

PROGRAMMA

Il teatro è un atto di libertà e liberazione. È la conoscenza di un’altra parte di noi, è emozione e controllo, caos e disciplina, infinite possibilità, poesia, divertimento e commozione. Il palcoscenico è una zona franca della vita. Il luogo della fantasia che diventa passione concreta, emozione viva, scontro reale. Il teatro è azione, del corpo e della mente, è vita, amore.

Soprattutto per questi motivi un corso di teatro risponde a bisogni di espressione e comunicazione dell’individuo in crescita, l’adolescenza è infatti la fase in cui si forma la personalità dell’individuo.

La storia di quest’anno è la vicenda umana di Iqbal, un ragazzo pakistano costretto come tanti a lavorare come schiavo in una fabbrica di tappeti. La sua voglia di giustizia che contagia i suoi amici e compagni di sventura lo guiderà al raggiungimento della libertà,

La vicenda si ispira ad una vicenda realmente accaduta raccontata nel libro “Storia di Iqbal” da Francesco d’Adamo.

Viviamo in un momento ed in luogo fortunato, ma è fortunato perché qualcuno prima di noi ha lottato per la nostra libertà. Penso che un percorso di crescita non possa dimenticare la lotta per la libertà che altri hanno fatto per noi, o che ora si sta facendo in altre parti del mondo.

Molte quindi le suggestioni e le domande che potranno affrontare i ragazzi: la libertà è un conquista dell’umanità o un fatto dovuto? Godo della mia libertà ma gli altri? Cosa sono disposto a mettere in gioco per la mia libertà? Se io fossi libero e altri no cosa devo, o posso, fare?

Grazie a questo percorso tradurremo in spettacolo le riflessioni ed i temi affrontati, ma soprattutto le idee e le proposte che avremo pensato per dimostrare tutto l’amore che nutriamo per il nostro pianeta terra e per l’umanità che lo vive.

Dopo una prima fase propedeutica, nella quale gli esercizi proposti verteranno su:

– linguaggio del corpo, musica e danza;

– movimento e improvvisazione, coscienza di sé e rapporto con il gruppo;

– respirazione ed emissione vocale;

– avvicinamento al lavoro sul personaggio e creazione collettiva di scene.

I ragazzi verranno coinvolti nella rielaborazione del tema e nella stesura drammaturgica fino alla messa in scena con la realizzazione di scenografie e costumi, il lavoro specifico dell’attore e infine il debutto di un vero e proprio spettacolo.

© MoniQue foto – Monica Condini

TEATRO RAGAZZI 15-17 ANNI. QUESTO E’ IL MOMENTO DI TORNARE AL TESTO 

Periodo: ottobre 2020 – maggio 2021. Orario: lunedì ore 17.00-19.00. Prezzo: 400 € in rata unica o pagabili in 3 rate con una piccola maggiorazione. Quota associativa: 20 €. Requisito: nessuno. Lezione dimostrativa a prenotazione obbligatoria lunedì 28 settembre.

PROGRAMMA

Una storia scritta da un drammaturgo aiuta gli allievi nella scoperta e nell’interpretazione del mondo. Li porta a vedere che esistono punti di vista, anche antagonisti, che hanno dignità di esistere. Il mondo diventa complesso, non sono più bambini, non c’è più il buono ed il cattivo. Ci sono le sfumature.

Il testo sarà scelto nella drammaturgia contemporanea americana.

In questo percorso, pensato specificatamente per gli adolescenti, accompagneremo i ragazzi nel mondo delle loro emozioni e, ricorrendo alle tecniche del teatro e delle azioni sceniche,li aiuteremo ad esprimerle.

Al centro delle lezioni ci sarà l’interpretazione che porterà gli allievi a creare il proprio personaggio con modalità di condivisione e cooperazione alla messa in scena.

Il terreno dell’interpretazione è uno spazio sottile e delicato che porta ad ascoltare quello che succede dentro di noi per poi utilizzarlo quando si agisce nei panni di un personaggio, e viceversa: mettersi a confronto, domandarsi cosa succede nella mente di chi la pensa diversamente da noi, o in chi vive in un momento diverso dal nostro; lasciarsi guidare dalle parole per scoprire i pensieri di un personaggio…tutto questo ci aiuta a conoscere meglio il mondo che abbiamo dentro.

Il lavoro proposto, attraverso tecniche di teatro e di azione sceniche, porterà i ragazzi nel mondo delle emozioni trasformandole in movimento.

Partendo da elementi ludici, propri delle arti performative, attraverso giochi singoli e di gruppo, improvvisazioni e racconti, i ragazzi impareranno a stare in scena con il corpo e con la voce. Particolare attenzione sarà posta alle tecniche che favoriscono il legame tra la parola detta e la potenzialità espressiva del movimento. Creare in movimento a stretto contatto con l’altro\altri apre un territorio fatto di sorprese ed imprevisti, invita a confrontarsi con i limiti e le abitudini percettive, fa capire che, per utilizzare tutte le possibilità del corpo, pensiero ed azione devono procedere insieme.

Dopo una prima fase propedeutica, nella quale gli esercizi proposti verteranno su:

– linguaggio del corpo, musica e danza;

– movimento e improvvisazione, coscienza di sé e rapporto con il gruppo;

– respirazione ed emissione vocale;

– avvicinamento al lavoro sul personaggio e creazione collettiva di scene.

I ragazzi verranno coinvolti in tutti gli aspetti dell’allestimento, in un lavoro che li responsabilizzerà e formerà rispetto al lavoro di gruppo.

La metodologia utilizzata, che esula dall’apprendimento di modelli precostituiti, favorendo la ricerca personale in chiave molto spesso animativa, avrà un duplice scopo pedagogico:

– sviluppare sia il ragionamento logico-deduttivo (trovare le connessioni logiche fra diverse situazioni) sia la capacita intuitiva-analogica (associare immagini e simboli)

– riscoprire la valenza del sogno come motore di vita.

TEATRO RAGAZZI 15-17 ANNI. TEATRO DELLE AZIONI FISICHE

Periodo: ottobre 2020 – maggio 2021. Orario: mercoledì 18.40-20.40. Prezzo: 400 € in rata unica o pagabili in 3 rate con una piccola maggiorazione. Quota associativa: 20 €. Rivolto a: allievi che hanno compiuto un percorso di almeno 1 anno di recitazione al Portland o presso altre scuole, previo colloquio conoscitivo con l’insegnante. Lezione dimostrativa a prenotazione obbligatoria mercoledì 30.

PROGRAMMA

Questo percorso è un viaggio di ricerca. Ricerca nel movimento del corpo, nell’uso della voce e ricerca di un’espressività potente e coinvolgente.

Il percorso ha un tema ma non un testo. Il testo sarà creato dai partecipanti.

Allo scopo di facilitare l’incontro e la creazione comune si è deciso di utilizzare un linguaggio “universale”, il percorso pedagogico e di messa in scena dello spettacolo punta sulla valorizzazione dell’esperienza sensoriale a partire dal lavoro sul movimento, il suono, l’immagine.

La storia viene raccontata attraverso un susseguirsi di azioni e di immagini in movimento. In questo modo si permetterà ai ragazzi di “dialogare” in scena e di fondersi. La ricerca espressiva che si sviluppata con i ragazzi valorizza una comunicazione più empatica e creativa slegata dalla limitazione della parola e dei significati fortemente contestualizzati.

Questo è il punto più alto della ricerca dove si cercherà di fondere gli strumenti appresi negli anni e il punto di vista che nel tempo si sviluppato.

È rivolto ad allievi che hanno già seguito corsi di teatro.

INFORMAZIONI

La partecipazione alle lezioni di prova è a prenotazione obbligatoria da effettuarsi contattando la segreteria del teatro Portland attraverso i seguenti canali comunicativi:  www.teatroportland.it – info@teatroportland.itTel. 0461 924470

Inoltre, la partecipazione alla lezione di prova è subordinata al pagamento di 5 € a copertura degli oneri assicurativi e verrà riassorbita nella quota del corso in caso di iscrizione. La partecipazione alla lezione di prova sarà garantita unicamente a quanti regoleranno il versamento della quota cauzionale.

Teatro Portland – via Papiria 8 – 38122 – Trento. La segreteria del teatro è aperta dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 19.00