Splendida Ciaspolata a Malga Masi

E’ proprio vero, le belle scoperte a volte arrivano all’improvviso, inaspettate, ma per questo riusciamo ad apprezzarle ancora di più. Oggi vi vogliamo parlare di una bella ciaspolata che abbiamo avuto l’occasione di fare recentemente. Dopo una mattinata trascorsa a slittare sulla pista Furet in Panarotta, la voglia di indossare le ciaspole e godersi in tutta tranquillità gli splendidi panorami che offre questo territorio era davvero troppa per rinunciare. La neve, il sentiero nel bosco e gli scorci sulle Dolomiti di Brenta che si moltiplicano passo dopo passo hanno reso subito avvincente e speciale l’itinerario che ha come punto di partenza lo Chalet Panarotta sulle piste da sci e come punto d’arrivo Malga Masi, passando per conca de La Bassa, evidente insenatura che divide la Panarotta dalla cresta del Fravort.

Il percorso è sempre ben segnalato fin dalla partenza, e noi abbiamo trovato molto utile l’utilizzo delle ciaspole soprattutto nell’ultimo tratto per arrivare a La Bassa (in circa 45 minuti/ 1 ora di passeggiata in base all’allenamento dei bambini) e da lì raggiungere (in circa 15 minuti) Malga Masi. Il sentiero non presenta particolari dislivelli e procede prevalentemente con un leggero saliscendi, è leggermente esposto in alcuni tratti ma non vi sono particolari pericoli ed è adatto ai bambini.

Ecco alcuni scatti dello splendido panorama che vi aspetta:

Dopo esser giunti a La Bassa, vi consigliamo di seguire le indicazioni per Malga Masi. Noi abbiamo optato per la scorciatoia ma vi suggeriamo, soprattutto con bambini piccoli, di percorrere la strada normale. La piccola malga, da cui si può ammirare un bel panorama che dà sulla Valsugana, è  molto accogliente e ben arredata. Ci ha fatto molto piacere, vista la giornata abbastanza freddina, trovare il caminetto acceso per scaldarci un po’, mentre Claudio, il gestore, è stato molto simpatico e disponibile nel spiegarci gli itinerari nei paraggi e darci tanti interessanti spunti.


Avendo già pranzato, ci siamo concessi solo una merenda per recuperare le energie in vista del ritorno… ma non vediamo l’ora di ritornare per un buon pranzetto in compagnia visto l’interessante menu tipico, e per gustare nuovamente l’ottimo strudel fatto in casa 🙂

E’ stato veramente bello scoprire questo posticino e siamo rimasti piacevolmente stupiti che la malga in questo periodo sia aperta tutti i giorni a pranzo (la sera su prenotazione) e dispone di quattro stanze per il pernottamento. Una bella idea per chi volesse trascorrere un paio di giorni immerso nella natura e in totale relax. Guardate che spettacolo!

Durante il periodo estivo, da metà giugno a metà settembre, la malga ospita animali tra cui le mucche al pascolo e è attivo il caseificio con locale di stagionatura e spaccio. Noi torneremo sicuramente per provare un altro bell’itinerario che abbiamo già segnato tra gli appunti e per ammirare la natura e il panorama che circonda la malga in veste estiva.

Se decidete di provare il nostro itinerario e mangiare alla malga, vi consigliamo la prenotazione soprattutto durante il weekend. Per qualsiasi informazione: 340 4988781 – www.malgamasi.it

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *