Rifugio Stella Alpina Spiaz Piaz aperto da metà maggio a metà ottobre 2021

Gita splendida, soprattutto in primavera ed autunno, quella che porta al Rifugio Stella Alpina Spiaz Piaz a quota 1960 metri. Siamo al Gardeccia, in Val di Fassa, nel cuore del gruppo montuoso del Catinaccio e questo posto è davvero accessibile a tutti, anche per chi cammina poco o ha bimbi piccoli. Lo spettacolo è maestoso, con le Torri del Vajolet proprio di fronte che osserveranno fiere il vostro arrivo. Due le possibilità per arrivare qui in estate: dal centro di Vigo di Fassa si prende la funivia che in una decina di minuti vi porterà a 2000 metri al Ciampedie e poi in 45 minuti circa alla meta (pianeggiante), oppure da Pera di Fassa (ampio parcheggio) si prendono le due seggiovie che arrivano fino a Pian Pecei (1800 metri) e poi un’oretta circa e 200 metri di dislivello. Trovate le info su orari e costi degli impianti di risalita QUI. Se avete un passeggino da trekking consigliata la prima opzione, se vi va bene fare un minimo di fatica in più meglio invece la seconda. Quello che vi aspetta è un panorama magnifico e un menù da leccarsi i baffi. Qui sotto le nostre costine con patate saltate….

… ed il classico piatto uova, speck e patate. Non perdete i loro fantastici dolci, in particolare la Torta Vael. E poi ci penserà la simpatia della Famiglia Riz e dei suoi ragazzi a completare il quadro di questo posto splendido.

Chi volesse fermarsi a dormire e godersi la bellezza di questo posto quando alla sera non c’è nessuno, può riservare una camere. Info e prenotazioni ai numeri 0462.760349 e 331.1413648. Stile semplice ed accogliente a cui si aggiunge la cena, con piatti della tradizione ladina e trentina.

Si torna dalla stessa strada dell’andata. Chi vuole può proseguire fino al Rifugio Passo Principe, oppure fino all’Antermoia. Chi vuole salire in e-bike fino al Rifugio Stella Alpina può farlo da Pera, passando dall’abitato di Muncion e poi seguendo le indicazioni. 700 metri di dislivello circa.

Noi ci siamo stati anche in inverno, tornando in slitta. Trovate il nostro racconto QUI.