Al Lago dei Caprioli e Malga Alta

Da giugno a metà settembre.

Altro giro, altra gita, sempre nella splendida Val di Sole. Abbiamo approffittato di una bellissima giornata di sole per fare un salto in uno dei posti più caratteristici: il lago dei Caprioli, quota 1280 metri, 5 chilometri sopra il paese di Pellizano. La strada è un po’ tortuosa e non adatta ai camper, a meno che non si salga in orari in cui si è piuttosto certi di non incontrare nessuno. Dal parcheggio si arriva il  5 minuti a questo specchio d’acqua davvero caratteristico, dove si può anche fare il bagno se la temperatura lo permette. Per chi ha il passeggino, ecco la strada sterrata che lo circonda, percorribile in un quarto d’ora. Poi prati, giochi per i bimbi sparsi qui e lì, un invito al relax e alla tranquillità.
DSC_0629
Per mangiare consigliamo l’Agritur Malga Bassa, evitate invece lo Chalet Lago dei Caprioli. Chi vuole camminare un po’  invece può salire per il sentiero (costante salita, no passeggini) si arriva in un’oretta alla Malga Alta di Fazzon (aperta fino a metà settembre): ambiente cortese ed ospitale, piatti della tradizione, asini e mucche da incontrare.DSC_0607

DSC_0626Nella discesa io e Roberta Pisoni abbiamo voluto fare le furbe e cercare una discesa alternativa, con l’unico risultato di sbagliare strada e rifare quasi tutta la salita. Però abbiamo trovato sulla strada tante mazze di tamburo, che immagino siano finite tutte impanate (no, perché non mi ha mica invitata a cena!). Parcheggio a pagamento in estate. Il biglietto dà diritto ad un giro sui fantastici ciambelloni che si trovano nella zona sportiva di Pellizzano. Due divertenti percorsi per discese adrenaliniche: uno dritto, uno con le parabole. Nel paese ci sono anche due grandi parchi giochi: la ciliegina sulla torta per una bella giornata assieme.

20140811_114351
In un quarto d’ora in macchina, si raggiunge Ossana con il suo Bosco Derniga, assolutamente da visitare!

1 CommentoLascia un commento

  • Lago bellissimo, molte zone dove poter mettere coperte a terra e rilassarsi. Abbiamo fatto il percorso che da qui porta alla malga alta. Sul cartello sono indicati 40 minuti, noi con zaino portabimbo di 8 mesi e bimbo a piedi di 3 anni, ci abbiamo messo il doppio. Ovviamente molte fermate, dettate dai tempi e curiosità del bimbo grande, però la salita è continua e notevole, per essere un percorso facile, almeno per chi come me ama la montagna ma alla fine ci va due settimane all anno e l allenamento è scarso. Dislivello sono 200 mt.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *