*Malga Pletzn è aperta con una nuova gestione. Andremo presto a trovarli!
Info e prenotazioni: ūüďě327 5573886.

E poi come per magia¬†ti ritrovi in una valle incantata… non √® l’inizio di una favola, ma della bellissima esperienza¬†che abbiamo vissuto pochi giorni fa in Valle dei Mocheni. Un territorio che ha saputo tenacemente salvaguardare le proprie tradizioni, permettendoci, come in questo caso, di vivere una bella giornata¬†nella natura, circondati da malghe e paesaggi mozzafiato.

Oggi vi portiamo a scoprire un itinerario semplice e adatto alle famiglie, una passeggiata nel cuore della Valcava con arrivo a¬†Malga Pletzn a quota 1600 metri. Se partite da Trento potete raggiungere il nostro punto di partenza in circa 40 minuti di macchina: prendete la strada statale della Valsugana fino a Pergine, seguite le indicazioni per la Valle dei Mocheni, passata Sant’Orsola (dove si trova il bel Museo di Pietra Viva), proseguite fino a Pal√Ļ del Fersina (dove vi aspetta il Museo S‚ÄôP√®rgMandlHaus, per un viaggio nel mondo dei minerali) e da qui continuate in direzione Fierozzo San Felice. Una volta passato il viadotto, poche centinaia di metri e troverete le indicazioni per la Segheria Sog van Rindel e Malga Pletzn sulla vostra sinistra. Potete parcheggiare lungo la strada in apposite piazzole o proseguire verso la malga per un breve tratto sfruttando gli spazi a lato della strada.

Pochi passi e vi troverete a passeggiare in un sentiero innevato circondato dal bosco, con le tradizionali malghe e masi a far da contorno…


Il percorso √® tenuto sempre ben battuto e non sono quindi indispensabili le ciaspole. Vi consigliamo invece, soprattutto se avete bambini piccoli, di portare con voi uno slittino o bob; dopo il pranzo in malga potrete cos√¨ ritornare alla macchina sulla vostra slitta, approfittando della bella discesa! Noi naturalmente non ci siamo fatti scappare l’occasione e ci siamo proprio divertiti.


Il percorso (circa un’ora a piedi) √® sempre in leggera salita, ma non presenta particolari pendenze ed √® adatto a tutti. Passeggiare in questi luoghi non potr√† che mettervi di buon umore, perdersi con lo sguardo in questa valle incontaminata, ci regala panorami unici e scorci innevati davvero splendidi.
Ma oltre agli occhi non potevamo non saziare anche la pancia. La malga offre infatti, oltre ad uno splendido panorama una volta raggiunta, degli ottimi piatti e prodotti d’eccellenza di questo territorio, alcuni di propria produzione.

La stufa accesa e la tipica atmosfera di montagna rendono questo luogo una meta perfetta per trascorrere una bella giornata all’aria aperta.

Se siete alla ricerca di un itinerario pi√Ļ lungo, potete prendere la deviazione per il Kaserbisn Hitt, che incontrate prima di arrivare alla malga (circa 4 km di sentiero ben battuto). Un altro splendido posto, che abbiamo avuto modo di visitare in autunno e che non possiamo che consigliarvi. Qui il nostro racconto.

Informazioni utili:
Per avere informazioni relative alle aperture invernali 327 5573886. Durante il periodo estivo la malga è aperta da metà giugno a metà settembre: potete trovare mucche, maiali e pecorelle e viene prodotto il formaggio come da tradizione. Dispone inoltre di alcuni posti letto.