Ferrata didattica Val di Scala

La ferrata didattica Val di Scala nella Valle del Vanoi, vicino a Caoria, rappresenta uno dei pochissimi esempi di ferrata su granito a bassa quota. È unica nel suo genere anche per la sua estrema accessibilità: è infatti raggiungibile comodamente con l’auto, perfetta quindi per i neofiti e soprattutto per le famiglie che vogliono far sperimentare ai bimbi più grandicelli un primo approccio all’’alpinismo, prima di cimentarsi in ferrate più complesse o che necessitano di un avvicinamento più lungo.

Decisamente emozionante per la sua verticalità, non è ovviamente adatta per chi soffre di vertigini. Noi l’abbiamo provata con la nostra guida alpina preferita, Renzo Boschetto, della Scuola di Alpinismo Aquile di San Martino (📞 0439 768795) che vi potrà accompagnare con la passione e competenza necessaria per vivere questo luogo al meglio.

Il percorso si fa subito adrenalinico: si parte da 700 metri di quota e si compie un dislivello totale di 200 metri, con un primo tratto molto suggestivo che costeggia una cascatella e prevede un passaggio avventuroso su un piccolo ponte tibetano.

Attrezzata con staffe, funi di acciaio e travi di legno in un ambiente assolutamente unico tra vegetazione e roccia, la ferrata permette di godere di una bellissima vista sulla valle.



Ovviamente è necessario avere l’attrezzatura adatta.

Si percorre con calma in meno di un’ora, per poi rientrare alla macchina su un comodo sentiero. Appena iniziate la discesa, non perdete il panorama che si vede dallo spuntone di roccia sulla destra facilmente individuabile per il sentiero che lo risale.

Il tracciato parte in località Al Lago al Km 1+250 della strada provinciale 56 di Caoria.

Da non perdere nei dintorni:

  • il recinto dei cervi poco prima dell’abitato di Caoria, visibile anche dalla strada
  • il lago di Calaita (mezz’ora d’auto), con la sua bella passeggiata fino a Malga Crel