Bellissimo giro delle malghe questo, proprio sopra il paese di Santa Valburga. Ad anello, dura circa tre ore e prevede circa 300 metri di dislivello. Sì, la Val d’Ultimo offre infiniti giri da una malga all’altra, una più caratteristica dell’altra. Quindi vale la pena di percorrerli tutti!

Superato il paese di Santa Valburga, si svolta a destra seguendo le indicazioni per il Monte Larice e si parcheggia quasi alla fine della strada che sale imperterrita per circa 20 minuti. Da qui si seguono le indicazioni per il sentiero numero 4, che in un’ora e mezza porta a Malga Riemerbergl: quella che si dice essere la più vecchia della Val d’Ultimo, a poco più di 2000 metri di altitudine.
La prima parte del sentiero è piuttosto in salita, anche se volendo si può salire lungo la strada forestale sterrata che sale più dolcemente, anche se è un po’ più lunga.

Ancora una mezz’ora, prima in discesa e poi pianeggiante ed eccoci a malga Kühberg (2012 metri), aperta da inizio giugno fino a fine ottobre.

Tavoli molto carini all’esterno, stube graziosa all’interno. Piatti della tradizione: noi abbiamo preso i canederli in brodo, ma c’erano anche i canederli al formaggio con insalata, pasta alla pastora; uova, speck e patate e così via.

Spaziali i dolci e soprattutto le torte, guardate questa ai mirtilli con la crema! Prezzi davvero modici per la qualità dei piatti, come spesso succede da queste parti.
Per tornare si chiude il percorso ad anello scendendo per la strada forestale (chiedete ai gestori) e poi girando a sinistra quando incontrate il primo gruppo di case. In un’ora circa arriverete poco sotto al parcheggio dove avete lasciato la macchina.

Info: 📞 347 7498433

Se cercate altre passeggiate belle da fare in Val d’Ultimo in estate, le trovate QUI nella nostra mini-guida!😉