Malga Rodeza (o di Tres)

La malga durante il periodo invernale, primavera ed autunno, è aperta solo il sabato e la domenica, oppure su prenotazione per gruppi numerosi. In estate è aperta tutti i giorni. 

Situata sull’Altopiano della Predaia, in Val di Non, quella che d’estate è una vera e propria malga, a 1570 metri di quota, d’inverno diventa un bel rifugio accogliente che offre piatti tipici trentini. Si raggiunge in circa mezz’ora di cammino (due chilometri) partendo dal parcheggio del Rifugio Predaia Ai Todes-ci. Da qui ci si incammina appunto sulla strada forestale 503 proprio in direzione Malga Rodeza, seguendo le indicazioni per il Corno di Tres. Lo spazio davanti alla struttura permette ai bambini di giocare liberamente nella neve tra pupazzi, palle di neve e corse a perdifiato.

Qui si possono mangiare piatti tipici trentini: canederli, gnocchi , tortelloni, raviolacci per citarne alcuni, ma anche carne (brasato, spezzatino, carne salada e via dicendo), sempre meglio prenotare perchè la sala da pranzo non è grande.

In inverno è possibile raggiungere la malga anche con il gatto delle nevi (numero minimo 10 persone) o con motoslitta (numero minimo 2 persone). Si parte dal ristorante Solarium Predaia al Passo Predaia e si arriva fino in malga. Per informazioni e prenotazioni chiamare il numero 328 3560334 o visitate il sito della malga.

Dopo un pranzo rigenerante per chi vuole si può proseguire seguendo le indicazioni per il “Corno di Tres” (qui il nostro racconto) La strada è davvero ben tenuta e battuta, in mezzo ad un bosco bellissimo, la salita è continua ma moderata. Usciti dal bosco la vista spazia dalla Val di Non fino al Bondone! Dopo circa 30 minuti di salita si arriva ad un bivio, proseguiamo seguendo l’indicazione per la vetta che si raggiunge su un sentiero a zig zag in circa 20 minuti.

Crediti fotografici @malgarodeza.it