Le miniere del Trentino Alto Adige

Caschetto, lampada in fronte, impermeabile e l’avventura può iniziare! Ricordiamo che questo tipo di attività non è indicato a chi soffre di claustrofobia. In certi siti c’è anche un minimo d’eta per accedere e bisogna sempre prestare molta attenzione a percorrere gli stretti e ripidi passaggi o scale. Abbiamo raccolto qui le miniere che si possono esplorare in compagnia di guide esperte che faranno vivere un’indimenticabile esperienza a grandi e piccini.

TRENTINO

MINIERA DI ERDEMOLO

Si trova in fondo alla Valle dei Mòcheni, a circa 1700 metri di altitudine, raggiungibile su strada forestale in 45 minuti di camminata (circa 2 chilometri). Il suo interno è perfettamente conservato, è infatti ancora possibile trovare i pilastri originali a sostegno della volta. Ci sono poi anche gli strumenti che usavano davvero i minatori della zona: insomma non solo un viaggio al centro della terra, anche un viaggio nella storia! Aperta indicativamente da inizio giugno a fine ottobre. Info: 0461 550053. Maggiori dettagli QUI.

MINIERA DI CALCERANICA

Situata a pochi passi dal lago racconta la storia della miniera e la vita dei minatori. É bello scoprire che proprio dove oggi si può camminare, attraverso un comodo sentiero in mezzo al bosco con cartelli informativi e punti didattici, passasse un tempo il trenino con cui venivano trasportati i materiali fuori dalla miniera. Si può visitare solo il primo tratto della galleria Leyla dove sono stati allestiti, con manichini e oggetti di lavoro di repertorio, alcuni momenti di vita nella miniera. Aperta nel periodo estivo. Info: 0461 984462. Maggiori dettagli QUI.

MINIERE DI DARZO

Se avete dei bambini curiosi, appassionati di geologia, macchinari, lavoro e passeggiate nel bosco, questo luogo fa per voi. Nella Valle del Chiese, in fondo alla Giudicarie, con poco più di mezz’ora di camminata raggiungerete queste miniere. Sono aperte solo nel periodo estivo e vengono organizzate delle simpatiche attività e visite guidate per i bambini da 6 a 12 anni. Info: 328.0007711. Maggiori dettagli QUI.

ALTO ADIGE

MINIERE DI RIDANNA

A 30 minuti da Vipiteno, si tratta di un impianto minerario rimasto aperto dal 1500 al 1989 adattato recentemente per permetterne le visite. All’interno è possibile vedere in azione alcuni dei numerosi macchinari che venivano usati per scavare nella roccia. Ci sono diversi percorsi, alcuni a misura di bambino, di circa due ore per entrare in miniera accompagnati da una guida. La temperatura è costante a 8 gradi. Aperte indicativamente da inizio aprile a inizio novembre (lunedì giorno di riposo tranne se festivo). Info: 0472 656364. Maggiori dettagli QUI.

MINIERA DI PREDOI

Con il trenino della miniera ci si addentra per un chilometro nella galleria Sant’Ignazio e si prosegue poi a piedi nell’area didattica. La visita guidata nelle viscere della montagna si snoda per 360 metri e corre su due livelli. Un viaggio nel tempo attraverso la storia secolare della miniera di rame.  All’interno la temperatura è costante a 8 gradi. Si può anche entrare nel centro climatico, dove l’aria è così pura, che le persone possono di nuovo respirare liberamente. Prenotazione obbligatoria. Aperta da inizio aprile fino a inizio novembre. Info: 0474.654298. Maggiori dettagli QUI.

MINIERA DI VILLANDRO

Oggi attrazione principale della Valle Isarco, un tempo era una delle principali zone minerarie del Tirolo. Negli ultimi anni è stata rinnovata e aperta al pubblico con interessanti visite guidate. Questa miniera contava ben 16 gallerie per un totale di circa 20 chilometri di cui 2/3 scavati a mano e 1/3 con l’impiego di esplosivi (polvere nera). Parcheggio a circa 300 metri dalla miniera che si raggiunge su strada forestale. Aperta da inizio aprile a fine ottobre. Info: 345.3115661. Maggiori dettagli QUI.

 

Potrebbero anche interessarvi i canyon e le grotte del Trentino Alto Adige, QUI.