Oggi vogliamo farvi scoprire una passeggiata ad anello nella Valle dei Laghi della durata di circa due ore (otto chilometri), tutta accessibile anche con il passeggino. Una volta arrivati a Padergnone possiamo lasciare la macchina nel parcheggio dietro al ristorante “Due Laghi” sulla destra.

A questo punto basterà attraversare la strada e iniziamo a percorrere la passerella lungo lago: la vegetazione circostante sembra quasi che ci avvolga, poi pian piano si apre la vista sul lago.

Affascinante il panorama intorno a noi, suggestivo l’effetto specchio che crea l’acqua.

Una piccola sosta ad ammirare il maestoso castello è dovuta e per chi desidera vedere oche e papere da vicino basterà lanciare qualche pezzo di pane secco e correranno da voi. 

 

Finita la passerella la camminata continua su una stradina sterrata che costeggia il lago, è possibile sedersi sulle panchine di legno che si trovano lungo il percorso per ammirare la vista da cartolina che abbiamo davanti o magari fare una piccola pausa prima di ripartire.

Arrivati alla fine del lago proseguiamo sul grande marciapiede (sulla strada principale) arrivando fino alla rotatoria della “Cantina di Toblino”. Alla rotatoria giriamo a sinistra e continuiamo la passeggiata lungo la ciclabile che costeggia la strada in direzione Pergolese. In fondo alla ciclabile si arriva alla località  Ponte Olivetti: oltrepassiamo il torrente Rimone (che collega il Lago di Toblino con il Lago di Cavedine) e prendiamo sulla sinistra la stradina che lo costeggia.

Questo è un tratto di passeggiata su strada sterrata: da qui il paesaggio si riempie di ulivi, vigne e meleti che, con i loro colori regalano scenari incantevoli in tutte le stagioni.

Ora non ci si può più sbagliare: seguiamo la strada sterrata che inizia a salire con un piccolo dislivello, fino a ricongiungerci con la strada asfaltata. La strada inizia a scendere, incontriamo un vecchio e affascinante rudere ricoperto dalla vegetazione, proseguiamo passando di fianco alla pescicoltura, fino ad arrivare dietro al ristorante “Il Giardino delle Spezie”, a questo punto basterà attraversare la strada per tornare al punto di partenza.

Nei dintorni trovate: