Passo Lavazé in estate con i bimbi

In un ambiente dove la natura domina ancora maestosa, a 1.800 metri di altitudine, il Passo Lavazè offre diverse possibilità in estate per le famiglie e i bambini. A cavallo tra Val di Fiemme e Alto Adige, attorno a voi ecco i massicci dolomitici del Latemar e del Catinaccio, ma anche gli inconfondibili Corno Bianco ed Corno Nero. Ampi e gratuiti i parcheggi, punto di partenza per alcune passeggiate fattibili anche con i passeggini da trekking. Gli itinerari consigliati sono essenzialmente due.

Il primo, facile e panoramico, che porta in un’ora circa alla Lieg Alm (Malga Costa), una struttura che propone ottimi piatti della cucina altoatesina. Noi ci siamo stati tante volte, in tutte le stagioni e abbiamo sempre amato questa atmosfera semplice e genuina, la velocità del servizio, la vista spettacolare e i giochi per i bambini sul retro. Trovate il nostro racconto QUI.

Altro itinerario, anche qui di un’ora e poco più a Malga Ora, dove ci sono ad aspettarvi dei simpatici lama. Vi abbiamo raccontato quest’escursione QUI.

Se invece di camminare volete rimanere nei pressi del Passo, divertente anche con i più piccoli la possibilità di pescare trote iridee nel laghetto alpino. Disponibilità di noleggio canne, fornitura di esche o utilizzo di propria attrezzatura, attività aperta solitamente da metà giugno a metà settembre con orario 9 – 12.30 e 13.30 – 18.

Prezzi: pescato 14 € /kg, noleggio canne 2€. Molto carina la possibilità di mangiare la trota appena pescata con contorno di patate, presso il vicino ristorante Bucaneve, al costo di 18 euro a trota (assistenza e noleggio canne inclusi, bevande escluse).

Chi ha il camper può sostare gratuitamente nel parcheggio del Passo, oppure accedere all’area sosta a poca distanza.

Anche spostandovi di qualche chilometro verso Passo Oclini avrete diverse possibilità di escursioni ed attività carine. Ve le raccontiamo QUI.

 

 

0 Condivisioni