Monte Stivo, che panorama sul Garda!

Il Monte Stivo (2059 m slm) è una delle montagne più frequentate del Trentino meridionale: con il suo rifugio Prospero Marchetti, è, da sempre, punto di riferimento invernale per gli appassionati di sci alpinismo e ciaspole. Molto bella l’escursione, ma impegnativa e quindi non per tutti. Noi la consigliamo, informandosi previamente sulla situazione neve, alle famiglie con bambini abituati a camminare, dato il dislivello di circa 800 metri. Basterà una chiamata ad Alberto, il gestore del rifugio, per avere informazioni aggiornate sul percorso, l’utilità di ciaspole o ramponcini e per prenotare (vivamente consigliato) nel caso in cui intendiate mangiare o dormire in rifugio.

L’itinerario che noi abbiamo percorso è quello che parte dal parcheggio in località San Antonio – Santa Barbara in Val di Gresta (QUI potete trovare anche un’idea per un itinerario più semplice sempre con partenza da Santa Barbara)  e porta direttamente alla cima. Un percorso che offre, passo dopo passo, degli scorci unici sul Lago di Garda: basta infatti fermarsi e voltare lo sguardo per godere di uno splendido panorama.

Dopo un primo tratto nel bosco, si giunge ad un capitello. Qui potrete già iniziare a scorgere la sagoma del rifugio all’orizzonte. Infine, lungo il sentiero incontrerete alcuni resti di camminamenti e postazioni d’artiglieria risalenti alla Prima Guerra Mondiale. La salita non presenta strappi eccessivi, ma la presenza di neve la rende sicuramente più difficoltosa, quindi mettete in preventivo almeno 2 ore e mezza.  Una volta giunti a destinazione troverete una accoglienza calorosa, ambienti in legno, ma soprattutto un terrazzo la cui vista vi farà scordare tutta la fatica fatta per arrivare fino a qui!

Ottima anche la cucina, che offre piatti della tradizione (polenta, taglieri, yogurt artigianale..,): noi abbiamo assaggiato degli squisiti canederli e della torta sbrisolona con ricotta e amaretti.

Canederli con vista Lago di Garda – Foto © Rifugio Stivo

Dal rifugio è molto semplice raggiungere la vetta (10 minuti di camminata): qui potrete godere di uno splendido panorama a 360°, con scorci sul Lago di Garda, la Valle dei Laghi con le Dolomiti di Brenta sullo sfondo e la Valle dell’Adige.

Se decidete di intraprendere questa escursione e avete la fortuna di trovare una bella giornata di sole, vi consigliamo di godervi anche il tramonto al rifugio o scendere lungo il sentiero con le ultime luci del giorno: atmosfera unica!

Apertura invernale 2022:
Dal 31 ottobre 2022 tutti i fine settimana con condizioni meteo favorevoli, nelle notti di luna piena, tutti i ponti e le festività dal 26 dicembre al 7 gennaio (consigliamo di contattare sempre il rifugio per sicurezza prima di intraprendere l’escursione!).

Info utili:
📞 +39 349 338 0173
e-mail: info@rifugiostivo.it
sito web: www.rifugiostivo.it

0 Condivisioni