Avete mai mangiato gli spätzle? Noi del Trentino dei bambini ne andiamo matti! Sono gnocchetti di forma irregolare a base di farina di grano tenero, uova e acqua e con tante varianti gustose (spinaci, zucca, rapa rossa). Sono originari della Germania meridionale, diffusissimi anche in Tirolo, Alsazia e Svizzera e ovviamente in Trentino Alto Adige!

Rappresentano anche un ottimo modo (provato!) per far mangiare la verdura ai bambini. Ecco la ricetta, semplice e veloce, di Sandra.

Ingredienti per due persone:

  • 150 gr di farina oppure 100 gr di farina bianca + 50 gr di farina integrale/farina di grano saraceno
  • 1 uovo
  • 30 ml acqua
  • spinaci lessati e frullati (versione verde)
  • zucca (versione arancione)
  • rapa rossa (versione rossa)

Per il condimento (a scelta)

  • burro
  • olio e speck
  • gorgonzola
  • passata di pomodoro e soffritto di cipolla

Frullare gli spinaci (per la versione verde, oppure le altre verdure per gli altri colori). Mettere nel robot da cucina: l’uovo, la farina, l’acqua, gli spinaci lessati e frullati (o le altre verdure). L’impasto deve essere abbastanza morbido per farlo poi scivolare bene sull’utensile per fare gli spätzli (lo spätzlehobel, una sorta di grattugia).

Trasferire il composto in una bacinella e poi metterlo nel contenitore dello spätzlehobel, che va posizionato sopra la pentola con l’acqua bollente e salata. Fate scivolare il contenitore avanti e indietro e in questo modo si formeranno gli gnocchetti che andranno direttamente nell’acqua. Intanto avrete preparato il condimento in cui poi si rovesceranno gli spätzli per terminare la cottura e condirli a dovere.

Una spolverata di parmigiano e il pranzo è servito!

Altre ricette: