Oggi vogliamo raccontarvi della nostra esperienza in ebike nel tratto centrale della ciclabile della val di Sole, circondata dalle maestose montagne Ortles-Cevedale, Adamello-Presanella e Dolomiti di Brenta. Ci siamo affidati ai professionisti del centro noleggio Val di Sole Bike a Dimaro: personale molto preparato, con ottimi mezzi, attento alle esigenze del cliente, totale disponibilità, simpatici e con un po’ di sana pazzia! Abbiamo lasciato la macchina nell’ampio parcheggio del centro noleggio, zona strategica per l’entrata diretta in ciclabile ed ecco Marco e Giorgia già indaffarati a prepararci le biciclette per la super pedalata di oggi. Immancabile il carretto da attaccare alla bicicletta per il nostro Simone (5 anni) che voleva godersi il panorama in relax. L’obiettivo è arrivare al Castello di Ossana, senza farci mancare diverse soste per curiosare le bellezze della valle.

Abbiamo accolto la proposta di Marco di fare anche dei piccoli percorsi alternativi, quindi via prati e strade sterrate per poi sbucare nuovamente sulla ciclabile. Percorsi praticabili solo con guide esperte che conoscono bene la zona. Divertimento assicurato e panorami wow.

Il percorso è tutto di saliscendi mai troppo impegnativi, praticabili anche con la bicicletta muscolare senza troppa difficoltà. Arrivati a Mezzana, all’altezza della stazione ferroviaria vi consigliamo di  percorrere un pezzo di ciclabile che oltrepassa il ponte e si sposta dall’altro lato del fiume, sarà bellissimo ammirare i disegni che troverete lungo la strada. Alla fine di questo tratto ci sarà possibilità di divertirvi con lo sci estivo, vi vedrà impegnati in una breve discesa con porte da slalom (aperto da metà giugno).Eccoci arrivati al Castello San Michele di Ossana che sorge su uno sperone di roccia: lo avevamo visto in inverno durante la visita ai 1000 presepi. Il castello vede svettare il suo possente mastio alto 25 metri, l’elemento architettonico più caratteristico e meglio conservato dell’intero complesso dove è possibile salirci e godere di un panorama a 360 gradi. Orari e prezzi qui.

Scendiamo in bicicletta lungo il paese di Ossana e Pellizzano e ritorniamo in ciclabile dove troviamo il grande parco giochi di Pellizzano, dove ne approfittiamo per uno spuntino. Poco dopo è d’obbligo fermarci perché lungo la ciclabile troviamo gli scivoli del salto con il trampolino invernale e il Kids Bike Park Pellizzano: un parco mountain bike per ragazzi con tapis roulant. Immancabile anche un giro sulla nuovissima Pump Track, lunga 65 metri. Proseguiamo la discesa ci fermiamo per una coccola ai cavalli al Centro equitazione Bontempelli (ve l’abbiamo raccontato qui). Se arrivate per pranzo o cena, vi consigliamo di fermarvi al vicino agriturismo, sempre gestito da loro, con tanti animali! Avrete la possibilità di acquistare i loro ottimi formaggi.

Per recuperare le energie e sgranchire le gambe abbiamo scelto di pranzare al Ristorante Bucaneve a Commezzadura: si trova lungo la ciclabile, ma con accesso anche dalla strada principale. Un posto a misura di bambino con ampio spazio verde con giochi, scivoli e prati per correre e divertirsi. Si mangia bene e il menù è molto vario: primi piatti, piatti di carne, vegetariani, pizze, cheeseburger e tanti dolci. L’imbarazzo della scelta! Super anche l’accoglienza e la simpatia dei proprietari.

Il giro si conclude tornando a Dimaro, esperienza davvero super che vi consigliamo di fare al più presto.