Il Bondone, con la sua bellissima piana delle Viote, è l’amata montagna sopra alla città di Trento: ci vogliono circa 40 minuti dalla città per arrivarci, quindi comodissima anche per chi decide all’ultimo di volersi godere una giornata sulla neve.  La piana piace a chi ha voglia di camminare, slittare, praticare lo sci da fondo e divertirsi nel bel parco giochi tutto in legno.

Per chi ama passeggiare un sentiero facile è quello ai piedi del monte Palon, noto per le sue piste da discesa. Il sentiero parte da un piccolo parcheggio sulla sinistra lungo la strada tra Vason e Viote. Parcheggiare all’inizio del sentiero è praticamente impossibile, ci sono solo quattro/cinque posti macchina, ma ci sono delle alternative – gratuite e non – a breve distanza. Arrivando da Trento, duecento metri prima dell’imbocco del sentiero, all’altezza del sottopassaggio della pista da sci Rocce Rosse, trovate un parcheggio gratuito sulla destra: lasciate la macchina e continuate a piedi lungo lo spazioso marciapiede panoramico. Arrivati all’attraversamento pedonale, vi spostate sull’altro lato della strada dove trovate la partenza del sentiero.

L’alternativa, a pagamento, è quella di lasciare la macchina alla Capanna Viote (1 euro l’ora) o al Rifugio Viote (2 euro per tre ore o 3 euro tutto il giorno) e risalire direzione Vason lungo il marciapiede per circa 200 metri.

La nostra passeggiata con segnavia “Baita Sat/Cima Palon” è un giro circolare, tutta pianeggiante, molto comoda e completamente soleggiata, si cammina ai piedi del Monte Palon con un panorama notevole: dietro di noi le cime delle Dolomiti di Brenta, alla nostra destra le Tre cime del Bondone e la Bocca di Vaiona.

La nostra passeggiata è consigliata per chi ha voglia di una un giretto semplice e per i bambini che si divertono a scendere per i pendii incontaminati con bob e slitte c’è l’imbarazzo della scelta lungo tutto il percorso. Dopo circa 25 minuti troverete il segnavia che sale al Parolet e Cima Palon, ma non fateci caso e proseguite sulla strada che poco dopo inizierà a scendere, fino alla conosciutissima pista per bob e slittini.

La pista da bob e slittino alle Viote ha visto passare tutti i bambini di Trento negli ultimi cinquant’anni, quindi è giusto continuare a mantenere le tradizione e lasciare che anche i nostri bambini si portino via dei bei ricordi.

Se siete qui a ora di pranzo o merenda, di fronte alla pista trovare il ristorante Capanna Viote, aperto tutti i giorni e preso d’assalto nel nei fine settimana, quindi se volete mangiare armatevi di un po’ di pazienza. Comunque sia, i piatti sono squisiti e ne vale assolutamente la pena. Guardate che bontà questo piatto di costine al forno e patate saltate!

Attorno alla Capanna Viote ci sono le piste dello sci di Fondo: un’ora di lezione con l’offerta “oggi paga papà” tutta la famiglia fa lezione al prezzo di una lezione individuale per due persone, indipendentemente dal numero dei membri della famiglia (in totale 45 euro). Al costo della lezione con il maestro va aggiunta l’entrata alle pista (6 euro e 80 centesimi nei giorni festivi e di 6 euro e 10 centesimi nei giorni feriali) e al bisogno il noleggio dell’attrezzatura a 12 euro per gli adulti e 7 euro i bambini. Da listino, senza lezione con il maestro,  il costo dell’attrezzatura è di 15 euro per gli adulti e 10 euro per i bambini al giorno. (info e prenotazioni allo 0461-948105, cell. 3895384037 o consultate il sito della Scuola italiana sci fondo Viote ).

Potrete divertirvi anche con la FAT BIKE, le bici pensate per pedalare sulla neve. È infatti presente un tracciato dedicato! Potete noleggiare le bici presso lo Ski Service Viote.

Decisamente bello e particolare anche il parco giochi vicino al parcheggio nei pressi dell’orto botanico e Rifugio Viote, con curiose costruzioni in legno. Al momento c’è parecchia neve, ma assolutamente praticabile per chi è provvisto di doposcì.

Buon Bondone a tutti!