Se c’è un posto che nella vita bisogna vedere assolutamente è la Terrazza delle Dolomiti, in cima al Sass Pordoi, a quota 2950 metri! Un punto panoramico d’eccezione in Val di Fassa, facilmente accessibile grazie alla funivia che sale dal Passo Pordoi (2239 metri). Da lassù si possono ammirare le più belle montagne del mondo, dal Sassolungo al Sassopiatto, alla Marmolada.

L’impianto è aperto da maggio ad ottobre. Curioso andarci ad inizio stagione quando c’è ancora molta neve nei dintorni della stazione di arrivo. Non si possono fare camminate (non è proibito, però è sconsigliato), ma si può comunque arrivare alla vicina croce e godere di questo incredibile panorama. Vedere la neve ancora a maggio o giugno, è davvero un’emozione.

Vi potete fermare lì, ad ammirare tutta quella bellezza, prendere il sole e mangiare al Rifugio Maria.

In alternativa:

Oppure (quando i sentieri sono praticabili) potete scendere prima alla forcella del Pordoi con il Rifugio Forcella Pordoi, 2848 metri, aperto indicativamente dal 20 giugno a inizio ottobre. Potete risalire poi fino al Rifugio Boé, aperto solitamente da metà giugno a metà settembre, in cima alla famosa Val di Mesdi, attraversando un paesaggio davvero impressionante. Poco prima del rifugio, c’è un bivio che indica la strada per il Piz Boé, la cima più alta del Gruppo del Sella: ben 3192 metri di altezza.

Percorso tutto sommato semplice, anche se a tratti esposto e presenti funi e gradini metallici per facilitare il passaggio. In due ore circa si arriva alla vetta e al Rifugio Capanna di Fassa, aperto indicativamente da metà giugno a metà settembre. Splendida la vista sul gruppo del Sella e sulle Dolomiti circostanti fino alle Odle. Per arrivare qui si può prendere anche la via più impegnativa (sono poco più di 300 metri di dislivello) e più veloce (un’ora e mezza circa) direttamente dalla forcella.

Con gli impianti:

Noi consigliamo anche il Tour Trek Panorama, che permette di muoversi agilmente con gli impianti e raggiungere la cima del Sass Pordoi direttamente da Campitello.

Usando solamente gli impianti (due funivie, una seggiovia e due ovovie) e poco le gambe, è comodissimo per chi ha bambini piccoli e vuole semplicemente ammirare magnifici panorami senza fare troppa fatica. Vediamo allora il percorso, con i punti sosta consigliati.

COME ARRIVARE.

Si sale con la funivia dal Col Rodella,  poi potete scendere in seggiovia (oppure anche a piedi, il tempo è lo stesso) fino al Rifugio Salei, aperto da inizio giugno. Consigliata qui una sosta per merenda, anche perché i bambini potranno divertirsi con i vari giochi, tra cui un lungo scivolo e i tappeti elastici con vista sul Piz Boé.

Da lì si prende la telecabina che arriva al Lupo Bianco. Attraversando la strada si prende un’altra telecabina che permette di avvicinarsi facilmente al Pordoi. Da lì un sentiero (prima in discesa e poi in salita), porta in 45 minuti al Passo, dove parte la funivia che arriva appunto alla Terrazza delle Dolomiti.

Tutto questo percorso (impianti e passeggiata) si effettua in due ore circa. A quel punto potete godervi il posto, anche perché dalle 12.45 alle 14 la telecabina Pian Frataces – Gherdecia è chiusa. Il consiglio è quindi di tornare, sulla stessa via dell’andata, nel pomeriggio.

INFO UTILI:

🌍 LUOGO: Val di Fassa
📍PARTENZA: Campitello di Fassa
📍ARRIVO: terrazza sulle Dolomiti
ALTITUDINE: 2950 metri
🚶‍♂️DISTANZA: circa 10 chilometri
DURATA: due ore circa (solo andata)
⬆️ DISLIVELLO: 150o metri coperto da impianti
🚠 IMPIANTI: a partire da metà giugno, per orari sempre aggiornati cliccate QUI
⚠️ PASSEGGINO: sconsigliato, meglio marsupio o zaino porta bambino
🏡PUNTI DI RISTORO: Rifugio Forcella Pordoi  📞 366.7446715; Rifugio Boé📞 0471.1930340; Rifugio Capanna Fassa 📞  336.452523 – 0462.601723; Rifugio Salei 📞 335.7536315; Rifugio Maria 📞  0462.608899.

 

Trovate tante altre belle escursioni da fare in Val di Fassa QUI.