Il Trentino dei Bambini

La passeggiata al burrone del Lago Smeraldo

20150329_152745

Era davvero tanto tempo che volevamo provare a fare questa passeggiata, ma per un motivo o per l’altro saltava sempre. Approfittando di una meravigliosa giornata, oltre che un bel giro sul sentiero tematico “Il lavoro, le fate, le streghe” a Preghena siamo riusciti a fare un salto anche a Fondo, nell’alta Val di Non. Così ve la posso finalmente raccontare. Doverosa la premessa per precisare che “Alta Val di Non” indica solamente un’area geografica della valle, e che da Trento si raggiunge Fondo in meno di un’ora. Quindi non abbiate timore di dover finire chissà dove 😉
canyon-lago-smeraldoAllora, abbiamo lasciato l’auto nel centro del paese. Arrivati alla chiesa abbiamo preso la stradina in discesa che indica “Lago Smeraldo”.  Da lì comincia la passeggiata che collega il centro paese a questo specchio d’acqua: un sentiero battuto e pianeggiante situato all’interno di un ampio e profondo canyon scavato nei secoli dal rio Sass.
20150329_151918
Abbiamo passeggiato per una ventina di minuti accanto al fiumiciattolo, passando su ponticelli e ammirando la peculiarità del luogo. Molto carino il mulino non più in funzione situato su una riva.

20150329_152312Verso la fine il percorso diventa avventuroso perché il sentiero è stato attrezzato con comode passerelle e gradinate per risalirlo più velocemente. Con Samuel ci siamo divertiti come i matti, perché lui adora fare (e farsi fare) le imboscate e il luogo si prestava perfettamente!

20150329_152959

Solo il tempo di ammirare la bella cascata ed eccoci arrivati alla meta: il lago Smeraldo, artificiale e balneabile in estate, che si può costeggiare comodamente. Chi vuole continuare a passeggiare per un po’ può arrivare (sempre su sentiero pianeggiante) fino a Sedruna: una ventina di minuti, risalendo la Val delle Seghe, che prende il nome delle tante segherie ad acqua che c’erano lì una volta. Attorno al lago non mancano panchine e aree sosta, prati per giocare e due posti per mangiare: l’Hotel Ristorante Lago Smeraldo e il Ristorante Pizzeria Al Folon. Ora non rende al meglio, ma guardate d’estate che meraviglia:

fondo-lago smeraldo ZT

Si torna indietro sullo stesso percorso. Non adatto per i passeggini, a causa delle scale presenti. Ricordatevi di portare sempre qualcosa in più per coprirvi perché nel canyon fa sempre più freddo. Se poi vi è piaciuta l’esperienze delle passerelle ricordatevi che proprio da Fondo parte le passeggiata guidata del Canyon del Rio Sass, mentre sempre molto suggestiva e non lontana è quella del Parco Fluviale Novella 

  • Pingback: Nel Paese dei Balocchi | Il Trentino dei Bambini()

  • Marmorica

    Davvero stupendo il canyon del lago smeraldo

  • Chiara

    Potete consigliarmi degli alberghi vicino a questo percorso del lago smeraldo? Quello vicino al lago ha poche camere e temo sia già pieno.

    • Silvia Conotter

      Non è proprio lì, ma poco lontano l’Agritur Fior di Melo a Casez, molto bello e con diverse cose da fare nei dintorni

      • Chiara

        Grazie

Simple Share Buttons