Al Lago di Tret e Malga San Felice

In inverno questo itinerario è molto carino (qui il nostro racconto, anche perché la strada forestale che parte dal parcheggio del paese di San Felice, in alta Val di Non, diventa una meravigliosa pista da slittino), ma è con la bella stagione che questo posto si mostra in tutta la sua bellezza! Ci sono stata con Salvatore e Samuel due settimane fa, e con questo tempo pazzerello abbiamo preso una giornata freddissima, ma state tranquilli: quassù con il bel tempo si sta proprio bene. Anzi, è il posto ideale in estate per sfuggire dall’afa.

DSC_0026

Siamo in alta Val di Non, poco distante da Fondo (da Trento un’ora circa d’auto), sulla strada che porta verso Passo Palade. Ci sono due modi per raggiungere il lago, con una passeggiata di un’ora o poco più da entrambi i parcheggi: oltre a quello di San Felice (non seguite le indicazioni per il paese, ma quelle a destra per il lago di Tret) potete lasciare l’auto anche un po’ prima, seguendo dalla strada principale le indicazioni a destra per la località Plaze di Tret e l’Albergo Scoiattolo. La strada è in costante salita, ma fattibile. Il paesaggio è decisamente selvaggio e incontaminato… di quelli che piacciono a noi!

DSC_0048

D’estate qui si può fare il bagno (l’acqua è pulitissima), rilassarsi sulla sue sponde, effettuare tutto il giro per una passeggiata di una ventina di minuti. E non dimenticate di fare un salto alla Malga San Felice, distante una decina di minuti a piedi.

IMG_6278

Aperta tutti i giorni in estate, offre una cucina tipica altoatesina che è una bontà. Guardate ad esempio questa cotoletta con patate… super gustosa! Ma anche i canederli al formaggio e il rotolo panna e fragole hanno deliziato il nostro palato!

IMG_6271

IMG_6273 IMG_6285

Ultima curiosità: si legge un po’ dappertutto che un gruppo di abitanti del posto ogni giorno, anche in inverno, vengano quassù alle sei del mattino per un bagno ristoratore…sarà vero? chi si alza all’alba per scoprirlo?

2 CommentiLascia un commento

  • C’è qualcuno che il primo dell’anno va a fare il bagno al lago, rompendo il ghiaccio (quando c’è)! Confermato da mia suocera che abita a Fondo 🙂 Quindi sicuramente ci sarà anche chi fa un salto…anzi un tuffo alle 6 del mattino 🙂

  • Abbiamo pranzato oggi in questa Malga trovandoci soddisfatti sia delle pietanze tipiche e la carne di loro produzione, prezzi nella norma e discreto servizio.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *