Al Museo degli strumenti musicali!

Questo museo aderisce al nostro circuito CARD. Scaricala gratis QUI e scopri i vantaggi!

Siamo stati  tante volte ormai a visitare il Museo degli strumenti musicali popolari di Roncegno e ci piace sempre moltissimo!  Ecco il racconto di una delle nostre esperienze che vi farà capire quante magie racchiude questo piccolo gioiello della Valsugana!

Una volta raggiunto il paese di Roncegno, seguite le indicazioni ed arrivate alla chiesa di Santa Brigida, situata poco sopra il borgo (dalla Famiglia Cooperativa prendete la strada in salita e continuate fino al piazzale sopra la chiesa). Il posto, panoramico, è molto suggestivo, perché il museo è ospitato all’interno della canonica. Marta Baldessari, la vicedirettrice, ci ha accompagnati in una visita super! Subito siamo rimasti a bocca aperta di fronte alla grande collezioni di fischietti: ad acqua, a forma di animale, le ocarine, i fischietti di terracotta… uno più bello dell’altro. I bambini li possono provare, pulendoli poi con un fazzoletto e una sostanza disinfettante per il prossimo che arriva!

DSC_0621 DSC_0627

DSC_0632DSC_0630
Ovviamente i fischietti sono solo una piccola parte dei circa 500 strumenti musicali popolari presenti, prestati da diversi collezionisti privati che hanno voluto condividere le loro meraviglie con i visitatori. Abbiamo così familiarizzato con i pianoforti, curiosando tra i meccanismi…

DSC_0624

…e imparato a suonare gli strumenti più particolari…

DSC_0644DSC_0672

Abbiamo incontrato pianoforti che vanno solamente a pedale…infatti se suonati con le dita non emettono alcun suono!

DSC_0688
Ma siamo riusciti anche a simulare un temporale grazie a degli strumenti davvero magici, come un cilindro che ricreava perfettamente il tuono e i bastoni della pioggia. La stanza che ci ha sorpreso di più è stata però quella dedicata all’Asia con le campane tibetane…e dovete provare a suonarla con dentro l’acqua per capire cosa intendo!

DSC_0713
Ultima chicca,  il Giardino Musicale, che nasconde originali panchine a forma di pianoforte e le campanelle…

DSC_0722
…ma anche lo xilofono, tanti scaccia spiriti, le ciotole tibetane…

DSC_0727
NOTTE AL MUSEO. Speciali le notti al museo, che prevedono la visita di una stanza completamente al buio, in modo da conoscere gli strumenti presenti solamente con l’aiuto di tutti i sensi tranne la vista, e di addormentarsi in un teatro delizioso in compagnia di un vecchio ed affascinante pianoforte. QUI le date del 2018, che vengono aggiornate mano a mano.

DSC_0703

COMPLEANNO AL MUSEO. Un modo decisamente diverso di far trascorre ai bambino un compleanno, con 3 ore di attività comprendenti una visita guidata con la possibilità di suonare molti strumenti musicali esposti, visita guidata gratuita per eventuali genitori accompagnatori, laboratorio di costruzione di strumenti musicali, ingresso gratuito per il/la festeggiato/a. È possibile richiedere inoltre un momento di animazione durante la festa o nel momento successivo all’attività museale con animatori esperti.  A disposizione lo spazio per un eventuale merenda (a carico dei partecipanti) con possibilità di allestire un’ora prima dell’inizio della festa di compleanno. Contributo richiesto (escluso il/la festeggiato/a e mamma e papà): € 5 a bambino.

Orario di apertura:
Il Museo è visitabile il sabato e la domenica dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:00. Su prenotazione è possibile visitare il Museo con visita guidata anche dal martedì al venerdì.
Tariffe
L’entrata è libera. Per le visite guidate è richiesto un piccolo contributo
—> Maggiori informazioni QUI 

 L’accesso al museo è gratuito. Noi vi consigliamo la visita guidata (su prenotazione, con un minimo di 4 persone, con un piccolo contributo) per apprezzarlo al meglio.  Per prenotare una visita guidata inviare una mail ad info@museodellamusicaroncegno.it o chiamare il numero +39 345 871 4426.

 

9 CommentiLascia un commento

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *