Con l’avanzare del caldo e dell’estate i musei di Rovereto escono dalle loro sedi per portare arte e creatività nei giardini e nei parchi della città: un’occasione per tutti i bambini per respirare aria e cultura allo stesso tempo, in un contesto rilassato e piacevole.

E’ questa l’idea che le sezioni educative dei tre musei cittadini hanno sviluppato in collaborazione tra di loro e con il sostegno del Comune di Rovereto, Città della Pace.

Gli appuntamenti, tutti gratuiti e senza bisogno di prenotazione anticipata (attenzione però che è previsto un numero massimo di partecipanti!) si svolgeranno nelle giornate di lunedì e mercoledì, nei mesi di giugno e luglio.

Ogni Museo ha curato alcuni laboratori, legati al loro personale ambito di lavoro.

Si parte il 20 giugno con la Fondazione Museo Civico di Rovereto presso il Parco di Via Pellico con Oro Trasparente (con replica al Giardino San Giorgio di Via Europa il 27 giugno) appuntamento dedicato all’acqua, uno dei beni più preziosi del quale il Trentino è fortunatamente e naturalmente ricco. Lo scopo è quello di sensibilizzare sulle azioni che è possibile mettere in atto per tentare di ridurre l’inquinamento e gli sprechi di questa vitale risorsa. Impronte verso il Futuro (6 luglio Parco Pozze a Noriglio, 27 luglio Parco alla Ruina a Marco) è invece un laboratorio di riflessione sulle conseguenze che il nostro stile di vita imprime al futuro del  pianeta, per provare a ragionare su quali potrebbero essere i comportamenti e le azioni capaci di riavvicinarci ad un rapporto più armonioso con l’ambiente che ci circonda e dal quale dipendiamo.

Gli appuntamenti a cura del Museo Storico Italiano della Guerra sono invece dedicati alla storia del territorio e ci riportano indietro negli anni del Medioevo, con due diversi laboratori dedicati ai castelli  (Costruisci il tuo Castello – mercoledì 22 giugno al Parco Ferrari e mercoledì 13 luglio a Borgo Sacco) ed ai draghi (Draghi in Erba –29 giugno a Marco e 20 luglio al Parco di via Pederzini a Lizzana ) per far volare la fantasia di tutti i bambini.

Quattro invece i laboratori  del lunedì a cura del Mart,  per bimbi dai 5 ai 10 anni, dedicati al connubio tra l’arte grafica e futurista e la natura: Millefoglie (il 4 luglio al Parco Corna Calda di Lizzana) durante il quale i bambini decoreranno con timbri e segni grafici un festone per abbellire un picnic; Le Marionette di Luigi (11 luglio al Parco Colorio in via S. Pellico), che si ispira invece all’artista Luigi Veronesi per creare delle marionette con materiali di riciclo. Infine non potevano mancare due appuntamenti dedicati a Depero ed al Futurismo: Flora Magica Futurista (il 18 luglio al Parco Ferrari di Via Benacense), grazie al quale il parco fiorirà con colorate creazioni ispirate al Depero e L’Erbario Futurista (il 25 luglio a Noriglio), per rivisitare un erbario in chiave stilizzata con le forme tipiche dell’arte futurista.

Durante tutte le attività è richiesta la presenza di adulti accompagnatori. Partecipazione libera, senza prenotazione (è previsto un numero massimo di partecipanti). In caso di maltempo gli organizzatori si riservano di annullare gli eventi.

Per maggiori informazioni:

Comune di Rovereto
Ufficio Turismo e grandi eventi
turismo@comune.rovereto.tn.it
Tel. 0464 452 256

0 Condivisioni