Rifugio San Pietro, vista Garda

Il Rifugio S.Pietro, poco distante dal lago di Tenno, ha un’incredibile vista sul lago di Garda: un posto facilmente raggiungibile, perfetto per i bambini e per trascorrere una giornata in serenità. Per mangiare è consigliato prenotare, perché non ci sono tantissimi posti. Inoltre è aperto tutto l’anno e questo significa che è perfetto per una gita anche nelle mezze stagioni o d’inverno, essendo a bassa quota. Nell’estate del 2022 ha cambiato gestione, noi dobbiamo ancor provare quella nuova.
Il parco giochi esterno è molto carino, con altalene, scivolo e giochi a molla. Il tutto posizionato proprio sotto la terrazza, per cui si possono tenere sotto controllo i bambini anche mangiando. E per chi ama il relax…decine di sdraio a disposizione per godere del caldo e della bellezza del luogo.


La cucina? Alcuni gustosi piatti della tradizione trentina: dalle tagliatelle ai funghi, ai canederli, dalle alle salsicce al sugo con polenta (un mix di farine del posto, tra cui quella di grano saraceno!) e crauti ai dolci appena sfornati. Qui si lavora solo con prodotti freschi e giornalieri attraverso una cucina tradizionale trentina, anche con prodotti dell’orto.

Noi abbiamo gustato dei taglieri di affettati trentini, il formaggio alla piastra dell’azienda agricola Fontanel di Fiavè, il coniglio nostrano del Bleggio e la polenta concia con formaggi trentini. Lavorando molto con le merende qui tra i cavalli di battaglia ci sono anche  i dolci: mitica la cheesecake e il caffè con la moka.

Alcune informazioni utili:
  • ci si arriva con una passeggiata di circa 10 minuti (parcheggio che si trova salendo per un quarto d’ora in auto per la strada che parte da Villa del Monte, poco distante dal lago di Tenno) o con un’escursione di un’ora e mezza circa dal paese passando dal bellissimo borgo medievale di Canale di Tenno. Visto il dislivello (400 metri) è consigliata per famiglie con bambini allenati.
  • se andate durante il weekend o nei periodi di alta stagione è consigliato prenotare (335.7493599).
  • le stanze sono deliziose, alcune con letti a castello altre matrimoniali (eventualmente con un divano letto). Non è necessario portare il sacco lenzuolo. Per una notte speciale (ma a due, senza pupi!) vi consiglio la “Stanza dell’Eremita”, con tanto di caminetto funzionante.

 

 

 

 

Altri accessi più impegnativi li trovate QUI.

 

1K Condivisioni