Una bella escursione invernale alla scoperta della Val Sarentino, in Alto Adige, nei pressi del paese di S.Martino. Partenza dalla stazione a valle della cabinovia Reinswald (1570 metri di altitudine) dove si trova un ampio parcheggio a pagamento (8 euro per tutto il giorno). Da qui si imbocca il sentiero invernale n.8 battuto e ben segnalato. L’escursione dura quattro ore abbondanti, con quasi 600 metri di dislivello: se volete accorciarla prendete direttamente la telecabina e arriverete alla Malga Getrum in meno di un’ora di passeggiata pianeggiante.

Il percorso che abbiamo fatto noi in alcuni tratti fiancheggia le piste da sci e da slittino (qui c’è un parco che offre gratuitamente ai bambini la possibilità di imparare da un professionista come governare correttamente lo slittino, come sterzare e come frenare ma, soprattutto, come divertirsi al meglio, QUI le info).

Si continua fino ad arrivare al ristorante Sunnolm. Da qui il sentiero sale ripido, ma permetterà di godere di un bellissimo paesaggio in mezzo al bosco e dopo circa due ore e mezza dalla partenza si raggiunge la malga Pichlberg che si trova presso la stazione a monte della cabinovia. Noi decidiamo di proseguire per la Malga Getrum (348 4789091) e non ci facciamo impressionare (non fatelo nemmeno voi) dagli ulteriori 50 minuti indicati dalla segnaletica, perché il sentiero è in quota ed è davvero molto bello grazie ai mughi e alla sua esposizione al sole.

Da qui si può ammirare un panorama incredibile con il Denti di Terrarossa, il Sassopiatto e il Sassolungo e il gruppo delle Odle.

Ecco finalmente la malga: siamo a 2094 metri! É davvero carina e, se la temperatura è sufficientemente mite, si può pranzare fuori anche d’inverno, come abbiamo fatto noi. Abbiamo ordinato un ottimo kaiserschmarren, un tris di canederli e l’immancabile piatto con speck, patate arrosto e uova: davvero gustosi!

Per il ritorno abbiamo scelto la comoda strada forestale n.7, che conduce, in circa un’ora e mezza, direttamente al parcheggio. Ci sono anche delle possibili varianti di percorso per chi magari non vuole camminare molto come abbiamo fatto noi  si può prendere infatti l’impianto che vi porta direttamente alla malga Pilchberg e poi proseguire sul sentiero 11, in quota, per 50 minuti fino alla Getrumalm. Da qui è possibile prendere gli slittini e scendere sulla apposita pista lunga quattro chilometri e mezzo.

Questa gita in Val Sarentino oltre ad essere molto panoramica, permette a tutti di scegliere la meta più adatta alle sue possibilità: i percorsi sono segnalati e tenuti bene. Naturalmente la magia della neve fa il resto.