Gita molto bella ed emozionante quella che vi raccontiamo oggi, andremo alla scoperta del versante più selvaggio e incontaminato della Val Senales arrivando fino alla Bergl Alm a quota 2.214 metri. Ci eravamo stati già in inverno immersi in una montagna di neve (QUI il racconto), ma in estate con la possibilità di pranzare all’esterno e di scoprire il territorio che circonda questa tipica malga è stato forse ancora più bello.

Il punto di partenza dell’escursione si trova a poche centinaia di metri dalla fine della Val Senales, procedendo in macchina lungo la strada provinciale troverete le tabelle segnaletiche sulla vostra sinistra e proprio di fronte ad esse alcuni posti auto. Se dovessero essere occupati procedete per circa 300 metri fino a dove si trova l’ampio parcheggio degli impianti di risalita (costo € 5,00) e da li raggiungete a piedi l’inizio del sentiero n.5 .

IL SENTIERO.

L’itinerario è segnalato molto bene lungo tutto il percorso e presenta il tratto più impegnativo nella parte iniziale corrispondente alla prima mezz’ora di passeggiata, caratterizzata da un bel sentiero nel bosco ombreggiato e ventilato.

Una volta terminata la salita iniziale, il resto del percorso è sempre in leggero saliscendi molto piacevole, che ci porta dapprima nella splendida e verdeggiante Val di Lagaun, con gli ultimi segni delle abbondanti nevicate invernali e un bel torrente con un ponticello in legno da attraversare.

LA MALGA.

Da qui un’altra mezz’oretta abbondante di sentiero nel bosco e si arriva alla Bergl Alm. La malga è visivamente molto bella e si può notare a colpo d’occhio la cura dei dettagli da parte dei gestori.

Oltre alle bellissime fioriere in legno, il prato tagliato a regola d’arte e le splendide sculture raffiguranti aquile e stambecchi, ad attirare la nostra attenzione il lavabo del bagno ricavato da un bidone del latte, davvero molto caratteristico.
All’esterno della malga si trova un piccolo parco giochi, un laghetto e diversi tavoli in legno.

Vi consigliamo di fermarvi per un pranzetto perché sia d’inverno che d’estate abbiamo sempre mangiato molto bene. La nostra scelta questa volta è ricaduta sullo Spiegelei, l’uovo all’occhio di bue con speck e patate arrosto.

Menzione particolare va allo strudel con la crema calda alla vaniglia, prendetelo e non ve ne pentirete: buonissimo e porzione davvero abbondante.

IL RIENTRO.

Prima del rientro, che avviene lungo lo stesso sentiero, vi consigliamo di raggiungere la croce che si trova sul promontorio proprio sopra la malga. Sono 15-20 minuti di passeggiata ma ne vale la pena e vi permetterà di godere di una posizione privilegiata dove poter ammirare in tutto il loro splendore le montagne che circondano la Val Senales e il Lago di Vernago.

INFO UTILI
  • LUOGO: Val Senales
  • PARTENZA: poco dopo la fine della Val Senales
  • ARRIVO: Bergl Alm
  • ALTITUDINE: circa 2.200 metri
  • DURATA:  due ore abbondanti circa
  • DISLIVELLO: circa 300 metri (da fare quasi tutti nel primo tratto)
  • PASSEGGINO: no
  • PUNTI DI RISTOROBergl Alm | 📞 339 3816482 |aperta tutti i giorni dal 21 maggio a novembre e poi riapre con le festività natalizie fino ad aprile

Cosa fare nei dintorni:
  • la guida sulla Val Senales QUI
  • attività e passeggiate al Lago di Resia e dintorni QUI
  • la guida su Naturno e dintorni QUI
  • tanti altri spunti sulla Val Venosta nella nostra guida QUI