Ciclabile della Valsugana

Potrete pedalare per cinque ore in mezzo alla natura su un percorso di 52 chilometri fino al confine trentino (in discesa, 250 metri di dislivello), tra paesaggi naturali di grande bellezza che da Calceranica portano fino a Bassano del Grappa (altri 30 chilometri, due ore circa). Il lago di Caldonazzo prima, e le tranquille acque del fiume Brenta poi, vi accompagneranno su un percorso semplice, adatto a tutti. In diversi punti sono presenti dei luoghi attrezzati per una piacevole sosta, come i Bicigrill di Levico (ottimo il gelato!), Novaledo e Tezze di Grigno. La prima parte, che costeggia il lago è molto suggestiva, grazie a delle passerelle a sbalzo sull’acqua. Poi si passa tra i campi di mele e da Levico (5 km) in poi, fino al confine veneto, è impossibile sbagliare. Attraverserete i paesi di Roncegno (18 km, suggerita una sosta al Museo degli Spaventapasseri) Borgo (20 km), Tezze (42 km). Chi vuole arrivare fino a Bassano (tempo di percorrenza stimato 7 ore) tenga conto che gli ultimi 10 chilometri sono su strada trafficata. Per un rientro facilitato è possibile utilizzare il servizio treno+bici nei mesi di luglio e agosto, con vagoni strutturati per il trasporto di 32 biciclette. Attenzione nei restanti mesi: solo due posti disponibili per ogni treno. Una valida alternativa è il noleggio bici con Valsugana Rent Bike (334 7688884) o InBike Valsugana(346 0150795), che consentono di affittare la bici in un determinato punto della ciclabile e riconsegnarle in un altro, permettendo un rapido rientro in treno.

Info:
0461 727700

 

2 CommentiLascia un commento

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *