*Funivia Funivia Vigo di Fassa – Ciampedie aperta dal 6 giugno 2020 al  11 ottobre 2020*

A noi il Ciampedie, a Vigo di Fassa, nel cuore del Catinaccio, piace sempre moltissimo. Imperdibile la FlyLine (aperta dal 13/06/2020 al 20/09/2020) che permette  un volo nella natura unico. Si tratta di un impianto “green” a bassissimo impatto ambientale, costituito da un tubo di acciaio, ancorato tramite funi ai tronchi di pini e abeti, perfettamente integrato nella natura, su cui scorre un carrello autofrenante, al quale il passeggero è agganciato per mezzo di una speciale imbragatura con seggiolino monoposto. Come uccelli si “plana” in silenzio tra gli alberi con strette e lunghe virate, a velocità controllata per una discesa in totale sicurezza.
Si parte a monte della seggiovia Pian Pecei a 1.998 metri, raggiungibile da Vigo in funivia, e si arriva a 1.805 metri, superando un dislivello di circa 190 metri. Il percorso si sviluppa nei boschi del Catinaccio, Patrimonio Unesco, regalando magnifici scorci sui dirupi del Larsèch, i Monzoni, Sella e Pordoi. Si vola appesi per 1.100 metri, raggiungendo i 15 chilometri orari, da 2 a 5-6 metri di altezza dal suolo. Un giro, inclusa la risalita in seggiovia, dura circa 15 minuti. Per una tranquilla “avventura aerea” gli addetti all’impianto forniranno, prima della partenza, tutte le informazioni pratiche (ad esempio sull’azionamento dei freni centrifughi) e assicureranno l’imbrago ai passeggeri.

Ma ci sono anche un sacco di altre cose da fare lassù: sentieri facili da percorrere anche con il passeggino, escursioni lunghe, trekking di più giorni, vie ferrate, arrampicata, sentieri tematici ed escursioni accompagnate. In tutto il gruppo ci sono oltre venti rifugi e in alcuni è possibile anche pernottare. All’arrivo della funivia si trova un grande parco giochi con servizio di animazione e custodia, curato da personale qualificato.

Inoltre, ogni giorno, a partire dal 15 giugno al 13 settembre 2020, vi aspettano tantissime attività dal titolo “Vivi la montagna 2020”, gratuite per tutta la famiglia. Non c’è bisogno di prenotazione, tutte le attività hanno luogo
al Ciampedie, raggiungibile con la Funivia da Vigo di Fassa o con le seggiovie da Pera di Fassa. Ecco il programma completo (scaricabile anche come pdf cliccando su questo link VIVI LA MONTAGNA 2020):

  • Lunedì ore 9.30, Nordic Walking/trekking e kneipp sotto le cime dolomitiche: escursione verso Gardeccia con apprendimento della tecnica del nordic walking e della camminata in montagna. Lungo il percorso proverete l’esperienza di un percorso di idroterapia tra i ciottoli di un ruscello sotto le cime dolomitiche. Dagli 8/9 anni.

  • Martedì: Te coa de la Schieràtola (nella tana dello scoiattolo). Facile gita di 2 ore circa, adatta a tutti dove conosceremo il bosco e le sue piante ed entreremo proprio nell’habitat degli scoiattoli. Partenza alle ore 10.15 dal Ciampedie
  • Mercoledì ore 9.15: Fly-Line e orienteering, non solo montagna ragazzi. Prima di tutto vi aspetta una adrenalinica discesa con la Fly-line fino a Pian Pecei, poi risalita con seggiovia al Ciampedie. Ecco adesso inizia la sfida a squadre. A ciascuna squadra verrà assegnato un colore e partirete, in contemporanea, per destinazioni diverse. Vi sarà consegnata una bussola e la direzione in gradi… e buona caccia. La squadra che troverà tutte le lanterne delle Vivane* sarà premiata con un’altra discesa con la Fly-lineSpecificare alla cassa la partecipazione alla gita (Costo comprensivo di impianti e Fly-line, Adulti € 20,00 • Junior € 15,00)

*Le Vivane nelle leggende ladine sono delle bellissime donne con tratti umani e tratti soprannaturali. Sono creature misteriose che popolano i boschi della val di Fassa, e vivono vicino a sorgenti di acqua all’interno delle grotte. Difficilmente potrai incontrarla nel bosco, e se succedesse, vedresti una bregostena. Molte sono le leggende legate a queste mistiche figure, ma noi ci limitiamo oggi a recuperare nel bosco le loro lanterne.

  • Giovedì ore 9.30: Geologia Leggende e storia, sulla scia del “Diavolo delle Dolomiti” Tita Piaz: seguendo il Sentiero della Foresta ci dirigiamo verso il Gardeccia e da qui proseguiamo verso il Vajolet per seguire le orme di Tita Piaz, leggendario alpinista del primo ‘900. Arrivo alle 12.30 circa al Vajolet per pranzo al sacco o nei rifugi Vajolet o Preuss. Rientro verso le 15.30.

  • Venerdì 3 e 24 luglio e venerdì 7 e 28 agosto: Falconiere per un giorno. Ritrovo ore 10:00 al Ciampedie. Ritrovo ore 10:00 al Ciampedie. Per un giorno vivi l’emozione di una tradizione secolare e lasciati cullare da un antico sogno medioevale. In caso di pioggia, l’evento si svolgerà al tendone manifestazioni di Vigo di Fassa. Per il falconiere la pratica dell’arte, nella sua accezione più pura non è un passatempo ma uno stile di vita.

  • Sabato ore 10.15: Te coa de la Schieràtola (nella tana dello scoiattolo). Facile gita di 2 ore circa, adatta a tutti dove conosceremo il bosco e le sue piante ed entreremo proprio nell’habitat degli scoiattoli
  • Domenica ore 9.00: Sapori e Sapere e dintorni, incontriamo la marmotta. Gita un po’ lunga nei tempi, ma di facile camminata. Ci dirigiamo verso la Roda di Vael per i sentieri “Vial de le Feide” o “Alta Via dei Fassani”, ripercorrendo le tappe della vita rurale prima dell’ avvento del turismo. Ore 12.30 ca arrivo al Vael per il pranzo al sacco o ai rifugi Roda di Vael o Baita Marino Pederiva.
    Dalla Roda procediamo comodamente sul largo sentiero Hirzelweg (n. 549) a quota 2200 m. L’itinerario è intitolato a Hirzel, editore di Lipsia appassionato escursionista delle Dolomiti, che ha promosso la realizzazione di questo tracciato pressoché orizzontale. A cento metri ad est suggeriamo di fermarsi per osservare, con un po’ di fortuna, le marmotte nel sottostante Vallone di Pasché. Proseguendo raggiungeremo il monumento a Theodor Christomannos, un’aquila in bronzo alta tre metri situata in posizione panoramica sulle Valli di Fassa e d’Ega.  In seggiovia si tornerà al Passo di Costalunga, dove alle ore 14.20/14.30 circa si prenderà l’autobus per Vigo di Fassa e Pera di Fassa, il successivo è alle ore 16.20/16.30 circa.

Al Ciampedie trovate anche tre sentieri tematici:

  • Te coa de la Schieràtola (nella tana dello scoiattolo): comoda e facile passeggiata di 45 minuti, adatta a tutti, attorno all’altopiano del Ciampedie. Lungo il percorso si trovano 8 tabelle dipinte a mano con testi descrittivi dell’habitat e delle abitudini di questo simpatico animaletto.
  • il Sentiero della Foresta, lungo il sentiero nr. 540 Ciampedie-Gardeccia. Il sentiero è facile, percorribile anche spingendo il passeggino (con ruote grosse!), con pannelli didattico/informativi sulla natura di alta montagna;
  • il Sentiero delle Leggende, la strada forestale da Pian Pecei a Gardeccia, dove si trovano i riassunti di alcune leggende ambientate nel Catinaccio Rosengarten e legate alla tradizione ladina;

Il Ciampedie è raggiungibile in 5 minuti con la funivia da Vigo di Fassa, o con tre seggiovie moderne ad agganciamento automatico da Pera di Fassa. QUI trovate tutti gli orari e QUI i prezzi.

Info:
📞 0462 763242
📧 info@catinacciodolomiti.it