Conoscete il Doss dei Laresi? Siamo in Val di Fiemme, a quota 1280 m. e qui fa la sua prima tappa la cabinovia del Cermis. Per capirci, è il luogo dove sorge Cermislandia, uno dei parco giochi più amati del Trentino.

Quella che abbiamo provato oggi è una semplice passeggiata che conduce a Malga Salanzada. Da lì si può poi proseguire fino a valle compiendo un anello e tornando al punto di partenza. La nostra scelta è stata quella di fare la passeggiata in compagnia, approfittando di una delle esperienze promosse dall’APT Fiemme: un modo carino per far camminare anche i bimbi più restii, perché si sa che in compagnia il tempo passa più velocemente, si stringono nuove amicizie, si chiacchera e anche la fatica passa in secondo piano!

Abbiamo quindi lasciato l’auto nel grande parcheggio della funivia del Cermis e siamo saliti con l’impianto fino alla prima fermata, dove ci attendevano Marzia, la nostra dolcissima guida, e le altre famiglie partecipanti. Col nostro bel gruppetto ci siamo presto avviati verso il bosco: la strada forestale che scende a Malga Salanzada si trova sulla destra, sotto l’Adventure Park Cermis.

In giornate come queste, quando il caldo si fa sentire anche in quota, non c’è nulla di meglio che rifugiarsi al fresco, riparati dal sole sotto i rami dei larici! Il tratto che arriva a Malga Salanzada è percorribile anche con il passeggino, preferibilmente da trekking (non adatto ai passeggini invece il secondo tratto della passeggiata, ma volendo è possibile arrivare a valle completando il percorso sulla strada asfaltata).

Per rendere l’escursione più appetibile ai bambini Marzia ha proposto una caccia al tesoro: seguendo gli indizi abilmente nascosti tra rami, sassi e foglie i bambini si sono guadagnati ad ogni tappa un pezzettino della leggenda di Salanzada. Ma chi era Salanzada? Era una splendida fanciulla con dei magici capelli… ma il suo mondo purtroppo fu colpito da un incantesimo malvagio e piovve per secoli, giorno e notte, finché un bel giorno…  Non vogliamo svelarvi di più, ma la storia ha affascinato grandi e piccini! Ovviamente non c’è caccia al tesoro senza tesoro, e quindi ecco i bambini alle prese con il tesoro di Salanzada: un tesoro pieno di bellissimi colori che si conquista soltanto prestando attenzione a ciò che nel bosco ci circonda.

Dopo circa un’oretta (abbondante, se teniamo conto della caccia al tesoro) si esce dal bosco e si scorge da lontano Malga Salanzada, dove termina l’attività “Se il prato fa la spia” e salutiamo Marzia, scegliendo di fermarci per pranzare.

Malga Salanzada (che si può anche raggiungere in auto) in estate è aperta tutti i giorni tranne  il martedì, mentre ad agosto è aperta ogni giorno. E’ un luogo carino anche per i bambini perché potranno vedere gli asinelli e le pecore e giocare nel parco giochi, magari con i nuovi amichetti, mentre mamma e papà fanno due chiacchere in attesa del pranzo. Il giovedì’ mattina inoltre c’è la possibilità per i bambini di  provare a fare il burro nella maniera tradizionale: il laboratorio, dal titolo “Mastri Burrai a Salanzada”, viene proposto in collaborazione con APT Fiemme (vedi sotto per i dettagli)

Sono presenti sia tavoli all’aperto (ogni tavolo si trova dentro una “casetta” di legno, una sorta di gazebo che garantisce l’ombra necessaria per potersi godere il pranzo), che in veranda, che all’interno e per essere sicuri di trovare posto è consigliata la prenotazione (tel. 0462 235480)

La cucina offre piatti della cucina tradizionale, serviti in abbondanti porzioni. Noi abbiamo provato le tagliatelle con il ragù fatto in casa, i canederli, gli spatzle e la polenta (ottima) con i funghi. Anche i dolci sono buonissimi: vi consigliamo la panna cotta ai frutti di bosco, davvero gustosa! Da segnalare infine l’assortimento di birre locali di Fiemme, sia alla spina che in bottiglia.

Una volta rifocillati siamo ripartiti per il fondovalle: si segue inizialmente la strada asfaltata per circa un chilometro, poi, poco prima del ponte di legno (che scorgerete senza difficoltà dopo essere passati sotto la cabinovia) si imbocca il sentiero per la stazione di fondovalle (ben segnalato) che scende nel bosco.

Qui abbiamo anche fatto merenda con tantissimi lamponi! Si sbuca infine, dopo mezz’ora scarsa di camminata, proprio nei pressi della biglietteria, a pochi passi quindi dal punto di partenza.

Malga Salanzada
Via Salanzada, 17 Cavalese (TN)
tel 0462 235480
www.agritursalanzada.it

——————————————————————————————————————————–

ATTIVITA’ ESTATE 2022 

Se il Prato fa la Spia

Che chiacchierone il prato, se lo guardi bene scopri che è uno spione! Passeggiata facile facile da Doss dei Laresi a Malga Salanzada, seguendo indizi e tracce degli abitanti del bosco grazie alla leggenda di Salanzada.

  • Dove: Biglietteria di fondovalle Cavalese-Cermis (TN)
  • Quando: sabato, ore 10.00
  • Durata attività: 2 h passeggiata con attività + il tempo necessario per il rientro  ed eventuale pranzo
  • Attività Family, adatta a tutti, anche ai passeggini
  • Laboratorio itinerante con caccia al tesoro
  • Impianto di risalita non incluso (prezzo agevolato per possessori FPC Guest Card)
  • Attività a pagamento: 10 € a persona (gratuita con FPC Guest Card)

Obbligo di prenotazione entro le ore 18.30 del giorno precedente: clicca QUI

 

Mastri Burrai a Salanzada

A Malga Salanzada giocando insieme scopriamo i segreti di mastri burrai facendo il burro come una volta.

  • Dove: Agritur Salanzada, Via Margherita Dellafior, 20, 38033 Cavalese TN
  • Quando: giovedì h. 9.45 (fino al 1 settembre 2022)
  • Laboratorio ludico-educativo
  • Durata attività: 2,5 h
  • Attività Family, adatta a tutti.
  • Costi: bambini  fino a 10 anni: 10 € (con FPC Guest Card: 5 €)

Obbligo di prenotazione entro le ore 18.30 del giorno precedente: clicca QUI

Per ulteriori info:

APT Valle di Fiemme

Via Fratelli Bronzetti 60 – 38033 Cavalese

 

Trovate tutti gli appuntamenti anche nella nostra agenda: clicca QUI

 

 

 

 

 

0 Condivisioni