Passeggiare intorno al lago di Molveno? Noi ci abbiamo provato più volte, e ci piace così tanto che abbiamo girato la zona in lungo e in largo. Potete lasciare la macchina nell’ampio parcheggio che trovate vicino alla spiaggia, adiacente al Bar – Gelateria Aquilone (ottimo posto dove fare il pieno di energie con un delizioso pasticcino) e da qui iniziare la vostra escursione. La camminata intorno al Lago di Molveno è lunga circa dieci chilometri, si percorre in due ore e mezza, non presenta alcuna difficoltà ne grandi dislivelli e la si può fare anche con il passeggino (solo in pochi e brevi tratti sarà necessario sollevarlo per evitare sassi e radici).

Durante il percorso sarà possibile godere di splendidi scorci sul Lago e ammirare la natura circostante. Iniziamo costeggiando la spiaggia e il grande prato verde, passando davanti alla piscina (aperta solo d’estate) e ai numerosi giochi. Attraversiamo poi un piccolo ponte che ci porta verso il bosco.

Dopo circa quaranta minuti di cammino troviamo le indicazioni per la Baita Fortini Napoleone (sempre aperta in estate per il pranzo, con due turni differenti: 12:00 e 13:30, meglio prenotare se siete intenzionati a mangiare qui), chi desidera fare una sosta o mangiare qualcosa il rifugio è molto accogliente e i bambini hanno a disposizione un bel prato per giocare. Si può altrimenti proseguire nel bosco, superando poi la centrale idroelettrica:  necessario è ammirare il suo potente getto d’acqua simile ad una cascata, che crea nel lago effetti e colori bellissimi. Il sentiero si snoda in mezzo ad una natura rigogliosa mentre l’acqua del lago prende tante tonalità differenti: blu intenso, turchese chiarissimo, verde smeraldo e altre innumerevoli sfumature.

A tre quarti del percorso occorre fare attenzione ai cartelli: una breve uscita su strada asfaltata porta ad un sentiero leggermente più in alto, seguendolo torniamo  verso il lago e proseguiamo poi fino al punto di partenza. Lungo la spiaggia troviamo tante aree giochi per bambini, dove potranno dare libero sfogo alle loro energie. Non mancano bar, ristoranti e chioschi.

E’ possibile stendersi sul prato a riposare all’ombra degli alberi, fare un bel picnic o prendere il sole sulle spiaggia.

Troviamo anche un grazioso pontile dotato di divanetti e poltroncine, dai quali è possibile ammirare i magnifici colori del lago e il panorama circostante.

Per chi volesse fare una passeggiata più corta, facile e adatta a qualsiasi tipo di passeggino, può camminare lungo il percorso che costeggia le rive del Laghetto Bior, piccolo specchio d’acqua comunicante con il Lago di Molveno. Dopo circa venti minuti di cammino si arriva ad una radura verde, circondata da bellissimi alberi, attrezzata con panchine e tavoli dove ci si può fermare a mangiare, a leggere un libro o semplicemente a riposare un po’. In altri venti minuti si conclude il giro, è un’escursione davvero alla portata di tutti, anche dei più piccoli.

Info Camperisti: c’è un campeggio proprio sul lago, ecco la mappa e i prezzi. Oppure un’area sosta camper, più economica ma senza servizi, ecco la mappa, le condizioni e i prezzi.

Nei dintorni troviamo: